, ,

Katia Longoni e la sua arte felina

Katia Longoni: quadri di gatti e felini

Ho il piacere di ospitare qui su Miciogatto.it una grande donna, fin troppo modesta (non voleva darsi troppe arie in questa intervista), ma grande artista emergente: Katia Longoni.

Veronese di nascita, vive e lavora a Verona, ma già emerge con esposizioni all’estero, Roma e Venezia.

Ecco l’intervista che ho il piacere di pubblicare.

Quando è nata la tua passione per l’arte?

Non so bene il periodo esatto in cui è nato il mio interesse per il disegno, ricordo solo di aver sempre avuto una penna bic blu in mano e un quaderno rigorosamente a righe.

Crescendo ho rafforzato sempre di più la mia volontà nell’esprimermi disegnando, come se fosse l’unica porta che portasse nel mondo desiderato, influenzata dall’aria creativa che ho sempre respirato tra le pareti di casa.

I tuoi quadri con gatti e felini sono stupendi, da dove trai ispirazione?

A tenermi compagnia quando tornavo a casa da scuola era la Titti, una bellissima meticcia siamese..era la mia migliore amica.

Con lei sono cresciuta si può dire, per ben 24 anni. Mi rimasero nel cuore i suoi profondi occhi azzurri.

Non è un caso forse la mia tendenza a dipingere spesso e volentieri occhi chiari.

Sono attratta dalla trasparenza, mi piace pensare che ci si possa immergere in storie incredibili, a differenza di quello che ho sempre sentito dire sugli occhi azzurri, penso che non siano poi così freddi come dicono.

Qual’è la ricerca artistica alla base dei tuoi quadri?

Ricerco nei miei studi il “segno perfetto”, quello che penso possa interpretare e divulgare al meglio il viaggio che vuole raccontare la mia mente, la mia anima, il mio corpo.

Storie, da preservare gelosamente ma libere di essere raccontate come l’utente è disposto a recepirle, indossarle e farle sue.

Le mie creazioni sono realizzate con colori ad olio, acrilici, pastelli, ago e filo, su vari supporti, tele e stoffe.

Cosa rappresentano per te i gatti e felini presenti nei tuoi quadri?

Molte mie opere rappresentano felini, in particolare leoni e tigri, come a voler ricordare a sé stessi di quanto forti possiamo essere se solo ci ascoltassimo di più.

Spesso si passano le giornate a piangersi addosso, su cose che non abbiamo, dimenticandoci di quello che invece abbiamo.
Dovremmo dare più valore ai Veri Valori.

Spesso ritraggo semplicemente volti, purchè abbiano Sguardo, “quello” Sguardo.

Quello di chi ha intrapreso un viaggio, armato di coraggio, sensibilità e un pizzico di ironia.

Quali sono state le tue esposizioni?

Le mie modeste esposizioni sono queste:
2017 Las Palmas “Carnaval en Las Palmas – Los colores de la eterna primavera”
Gran Canaria Art Gallery
2016 Las Palmas “La mágica atmosfera del Arte” presentata dal Maestro Josè Van Roy Dalì – Gran Canaria Art Gallery
2016 Roma “Sfumature introspettive” – Arte Borgo Gallery
2016 Venezia “Passaggi in laguna” – Palazzo Priuli Bon, Canal Grande

Dell’ultima a Gran Canaria ne vado fiera.. pensa che il figlio di Salvador Dalì è uno sfegatato amante di gatti.. impressionante! il destino a volte… chissà 😉

Gallery delle opere con gatti e felini di Katia Longoni

Sito web ufficiale: http://www.longonikatia.com/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/K.Longoni/

Katia Longoni e la sua arte felina
5 (100%) 3 votes

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *