Adottare gatti online, si può? Ecco cosa succede in Inghilterra

adottare gatto online coronavirus lockdown

In Inghilterra più di 10.000 gatti hanno trovato adozione per sempre anche durante la pandemia di coronavirus grazie ad un nuovo sistema on-line sviluppato da Cats Protection, un ente di beneficenza per animali.
Cats Protection ha infatti lanciato a marzo un nuovo sistema on-line, comprensivo di consegna a domicilio del gatto, chiamato Hands-Free Homing, per garantire che i gatti potessero lo stesso trovare casa nonostante le restrizioni del lockdown.

L’ente di beneficenza utilizza video interattivi per abbinare potenziali proprietari con potenziali animali domestici, per poi portare direttamente a casa il micio al nuovo proprietario se è stata trovata una corrispondenza.
A seguito dell’allentamento del lockdown, la raccolta Covid-safe è stata comunque introdotta anche in molti centri utilizzando lo stesso procedimento di abbinamento online.

Uno dei primi gatti ad essere reinserito è stato Jess, che ha trovato una nuova casa con la coppia del North Yorkshire: Claire e Paul McGinley.

La signora McGinley ha detto che volevano adottare un gatto anziano. “È stato difficile scegliere tra i gatti sul sito Web”, ha detto. “Ci sono state lacrime da parte mia quando abbiamo dovuto sceglierne uno perché ci è dispiaciuto non poter adottarli tutti…”.

La coppia ha deciso per un gatto bianco e nero di 12 anni il cui proprietario era morto di recente. “Ha portato gioia e risate nelle nostre vite e ancora una volta la nostra casa è una vera casa”, ha detto la signora McGinley. “Lo abbiamo ribattezzato Shane perché ha perso parecchi denti e il cantante preferito di mio marito è Shane MacGowan dei The Pogues”.

Anche Sandra e Anthony Fludgate, di Datchet nel Berkshire, hanno usato l’Homing Hands-Free per adottare un gattino di sei settimane chiamato Hans del gattile Homing Center.

La signora Fludgate ha dichiarato: “Ci siamo sentiti completamente sicuri grazie all’assistenza del centro, il che era importante per noi poiché mio marito è disabile e vulnerabile e aveva qualche dubbio. Ama i gatti e, come abbiamo scoperto, i gattini ti mantengono sicuramente giovani.”

A novembre, questo nuovo sistema innovativo aveva aiutato l’ente di beneficenza a ospitare 10.859 gatti dall’inizio del blocco.

Mike Elliott, direttore delle operazioni sul campo di Cats Protection, ha affermato che raggiungere il numero di 10.000 gatti è stato “un traguardo che vale la pena celebrare”. “Il Lockdown ci ha costretti a ripensare al modo migliore per sostenere il benessere dei gatti bisognosi”, ha detto. “Dovevamo trovare nuovi modi di lavorare e velocemente.

“Questa pietra miliare testimonia il lavoro di squadra, l’impegno e la dedizione dei nostri volontari, del personale e delle raccolte fondi che si sono uniti per il bene dei gatti”, ha detto.

Non sarebbe bello trovare un modo simile per aiutare i gatti a trovare adozione anche qui in Italia? Associazioni e gattili sono molto in difficoltà in questo periodo, anche perché i mercatini di beneficenza sono sospesi, gli incontri sono difficili, e quindi anche le raccolte fondi. Non dimentichiamo dunque di seguire online i siti e le pagine Facebook delle varie associazioni e gattili, per aiutarli anche a distanza e magari proporre loro di presentarci via videi i gattini da adottare, e trovare così loro casa!

Potresti leggere anche:

Il corso definitivo sull'alimentazione del gatto

Corso alimentazione gatto

Scopri ora >>

Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.