La salute del gatto

Blocco intestinale gatto: sintomi, cura e prevenzione dell’occlusione

L’ostruzione gastrointestinale nei gatti si riferisce ad un blocco che può verificarsi nello stomaco o nell’intestino. È una condizione purtroppo abbastanza comune a cui i gatti sono sensibili. I gatti più giovani sono generalmente a rischio più elevato perché tendono a essere meno discriminanti su ciò che ingeriscono.

L’ostruzione gastrointestinale è definita come il blocco parziale o completo del flusso di nutrienti (solidi o liquidi) ingeriti nel corpo e / o secrezioni dallo stomaco dentro e attraverso l’intestino. Il termine gastro si riferisce allo stomaco, mentre intestinale si riferisce a una condizione dell’intestino. Quindi ci può essere blocco intestinale nel gatto, o blocco nello stomaco.

I gatti spesso mangiano cose che non dovrebbero mangiare, a causa della loro curiosità e del gioco. Ad esempio spago, filo, elastici per capelli sono gli oggetti più comuni che causano blocco intestinale nei gatti. Il blocco intestinale è una condizione grave che può uccidere il gatto, per cui bisogna agire con urgenza per risolvere il problema. Ma come riconoscere i sintomi di un blocco intestinale? Vediamolo.

Sintomi di blocco intestinale nel gatto

Il blocco può verificarsi nello stomaco o nell’intestino.
L’ostruzione del flusso gastrico provoca l’accumulo di solidi e liquidi ingeriti nello stomaco e questo può portare a vomito, una successiva perdita di liquidi, comprese le secrezioni gastriche ricche di acido cloridrico, nonché possibile disidratazione e perdita di peso, a seconda della gravità della condizione.

L’ostruzione intestinale nel gatto provoca l’accumulo di solidi e liquidi ingeriti nell’intestino nell’area dell’ostruzione. Il conseguente vomito può provocare disidratazione significativa e squilibri elettrolitici, a seconda della posizione esatta del blocco nell’intestino. Anche i danni ai rivestimenti protettivi dell’intestino e all’ischemia intestinale (in cui l’afflusso di sangue all’intestino è limitato) possono potenzialmente provocare la presenza di tossine nel sangue.

I sintomi comuni di un blocco intestinale includono:

  • Vomito
  • Dolore (ringhiare, nascondersi o non voler essere maneggiato)
  • Minor defecazione
  • Bassa energia (letargia)
  • Poco o nessun interesse per il cibo o le bevande
  • Perdita di peso
  • Altri segni di nausea, ad esempio sbavare, aprire e chiudere la bocca e deglutire
  • Un filo che pende dalla bocca che può essere un pezzo di filo ingerito (non tirarlo mai).

Contatta immediatamente il veterinario se il tuo gatto ingoia qualcosa che potrebbe bloccarlo o se presenta uno dei sintomi sopra elencati. Non aspettare mai di vedere cosa succede: ritardare il trattamento può far ammalare gravemente il tuo gatto o addirittura morire. Se non ha i sintomi esatti elencati sopra ma sei comunque preoccupato, contatta comunque il tuo veterinario.

Cause di blocco gastro intestinale nel gatto

Ci sono varie cose che possono portare a un’ostruzione gastrointestinale. L’ostruzione del flusso gastrico, in cui il percorso del contenuto dello stomaco è ostruito, può essere causata da corpi estranei che sono stati ingeriti, un tumore, gastroenterite (infiammazione del tratto gastrointestinale) o stenosi pilorica, che è una condizione che causa vomito grave. L’ostruzione intestinale tenue, dove il percorso dell’intestino tenue è in qualche modo ostruito, può essere causata dall’ingestione di corpi estranei, tumori, ernie, intussuscezione (una condizione in cui una porzione dell’intestino tenue scivola nella successiva, causando il blocco ), o torsione mesenterica, che è una particolare torsione dell’intestino attorno al suo asse mesenterico, cioè la membrana connettiva tra l’intestino e la parete addominale.

Numerosi fattori di rischio possono aumentare le probabilità di ostruzione gastrointestinale, inclusa l’esposizione e la tendenza ad ingerire corpi estranei, nonché l’intussuscezione associata a parassiti intestinali.

Non permettere al tuo gatto di giocare con oggetti abbastanza piccoli da poterli ingoiare e tieni fuori dalla sua portata cose come filo, lana, spago, ciocche di capelli e decorazioni natalizie.

A POSTO CON LO SHOPPING PER IL TUO GATTO?


I boli di pelo sono un problema comune, soprattutto per i gatti a pelo lungo. Si sviluppano quando un gatto ingoia molta pelliccia durante la toelettatura. I boli di pelo di grandi dimensioni possono causare un blocco ma, fortunatamente, di solito non richiedono un intervento chirurgico e spesso possono essere risolti con un medicinale somministrato per via orale.

Diagnosi di occlusione gastro intestinale nel gatto

Una procedura diagnostica che può essere utile per confermare l’ostruzione gastrica o intestinale è l’endoscopia, in cui un piccolo tubo con una minuscola telecamera attaccata viene inserito attraverso la bocca fino stomaco, consentendo un esame visivo. Questo metodo può anche consentire di effettuare biopsie di masse e persino recuperare corpi estranei che possono essere la fonte dell’ostruzione.

Altri test che possono rivelarsi utili includono l’analisi delle urine (che può escludere altre cause di sintomi simili, come la malattia del fegato) e gli ultrasuoni addominali, che possono rivelare un corpo estraneo nello stomaco o nell’intestino del gatto.

Cura del blocco intestinale del gatto

La diagnosi e il trattamento iniziali saranno effettuati dal veterinario in clinica. Il trattamento molto probabilmente consisterà in un intervento chirurgico per rimuovere il corpo che ostruisce, nonché in qualsiasi trattamento necessario per affrontare gli effetti secondari, come la somministrazione di liquidi EV per evitare la disidratazione. Prima la condizione viene diagnosticata e risolta, meglio è.

Dopo il trattamento iniziale, è necessario monitorare i sintomi e il progresso di guarigione. È importante reintegrare i liquidi persi (a causa di vomito o diarrea eccessivi, ad esempio) per evitare la disidratazione. L’attività dovrebbe essere limitata e la dieta dovrebbe consistere in cibi leggeri per uno o due giorni, seguiti da un graduale ritorno alla dieta normale. Si noti che nessun alimento deve essere somministrato per via orale fino a quando l’ostruzione non è stata rimossa e il vomito non è terminato.

Vomito forzato

Il tuo veterinario potrebbe provare a far fuoriuscire l’ oggetto che causa l’ostruzione facendo un’iniezione al tuo gatto per farlo vomitare. Tuttavia, questo è possibile solo se riesci a contattare il veterinario prima che l’oggetto si muova attraverso lo stomaco e non è sicuro se l’oggetto è affilato o potrebbe rimanere impigliato nelle viscere. Non cercare mai di far vomitare il tuo gatto a casa.

Chirurgia

Se il tuo gatto ha qualcosa bloccato nell’intestino, avrà bisogno di un’operazione di emergenza per rimuoverlo. Se l’oggetto ha causato danni, potrebbe essere necessario rimuovere anche una parte del suo intestino. Questo tipo di intervento chirurgico è rischioso e può portare a complicazioni. Una potenziale complicazione è un’infezione all’interno dell’addome chiamata “peritonite”. La peritonite è particolarmente comune dopo l’intervento chirurgico o se le viscere sono lacerate dal blocco. La peritonite può causare malattie gravi ed essere fatale senza trattamento.

Il tuo gatto avrà poi bisogno di una varietà di farmaci diversi, inclusi antidolorifici, antibiotici e flebo. Il tuo veterinario manterrà il tuo gatto in clinica fino a quando non si riprenderà e mangerà. Una volta a casa, dovrai seguire il trattamento del tuo gatto dando tutte le medicine prescritte, piccoli pasti durante il giorno e un luogo caldo, confortevole e tranquillo dove riposare. Il tuo gatto avrà bisogno di controlli veterinari regolari fino a quando non si sarà completamente ripreso.

Prevenire il blocco intestinale del gatto

Vista la complessità dell’intervento e la pericolosità che può portare un blocco intestinale, la miglior cosa è cercare di prevenirlo. Se il tuo gatto ha la tendenza a ingerire corpi estranei, potrebbe diventare un recidivo, quindi esserne consapevole e prendere precauzioni sarà una parte importante per evitare ripetuti episodi di ostruzione gastrointestinale. Ad esempio, non lasciare i bidoni della spazzatura aperti all’accesso del tuo gatto, non lasciare piccoli oggetti in giro, fare attenzione quando il gatto gioca con fili od elastici e toglierglieli se rischia di ingerirli.

Articoli correlati

Elisa Bertoldi
Condividi

Articoli recenti

Il gatto sulla neve: ai gatti piace?

Ricordo il mio gatto Oscar, che ora non c'è più, alla sua prima nevicata: è… Leggi di più

13 Gennaio 2022

Gengivite gatto: cure, rimedi e terapia

Le malattie dei denti e delle gengive sono comuni nei gatti e comprendono gengiviti, stomatiti… Leggi di più

2 Dicembre 2021

Le Stregatte creative in aiuto ai mici

Quando donne e creatività si uniscono i risultati non possono che essere meravigliosi. C'è uno… Leggi di più

1 Dicembre 2021