Cataratta gatto: cura, operazione e cosa fare

,
cataratta gatto operazione cura sintomi

Anche il gatto può avere la cataratta, a qualsiasi età, e non solo il gatto anziano. Il termine cataratta nel gatto si riferisce ad un aumento dell’opacità del cristallino dell’occhio. Il cristallino, una struttura all’interno dell’occhio composta da fibre proteiche racchiuse in una capsula, è responsabile della focalizzazione della luce sulla retina e consente una visione chiara.

Quando un gatto sviluppa una cataratta, il cristallino normalmente trasparente sviluppa un aspetto torbido o opaco che interferisce con la capacità della luce di raggiungere la retina. A seconda della gravità della cataratta, ciò può avere un impatto significativo sulla vista del gatto.

La cataratta può verificarsi in gatti di qualsiasi età, sesso o razza. Una predisposizione genetica alla cataratta ereditaria è stata osservata in gatti Himalayani, Birmani e British Shorthair.

Cause della cataratta nel gatto

Ci sono molte potenziali cause di cataratta nel gatto. Qualsiasi tipo di danno al cristallino può provocare la formazione di una cataratta. Le cause della cataratta che sono state descritte nei gatti includono:

  • infiammazione all’interno dell’occhio
  • fattori genetici o ereditari
  • trauma agli occhi
  • malattie metaboliche, come il diabete o l’ipertensione
  • squilibri nutrizionali
  • esposizione alle radiazioni
  • cancro
  • infezione: virale, batterica, fungina o protozoica

La causa più comune di cataratta nei gatti è l’infiammazione all’interno dell’occhio, spesso descritta come uveite. Si può verificare a seguito di una serie di processi patologici sottostanti. L’uveite può portare il sistema immunitario del corpo a riconoscere il cristallino come un materiale estraneo, contribuendo alla formazione della cataratta.

Sintomi della cataratta del gatto

I sintomi della cataratta del gatto variano in modo significativo, a seconda delle dimensioni della cataratta. In molti gatti, la cataratta viene rilevata all’inizio del suo sviluppo, durante un esame fisico di routine. Questi gatti potrebbero non mostrare segni di cataratta a casa, perché la cataratta non è ancora progredita al punto da influenzare la vista del gatto.

Nei gatti con cataratta avanzata, tuttavia, potresti notare che gli occhi del gatto hanno un aspetto annebbiato in controluce. Potresti anche notare che il tuo gatto sembra avere problemi a muoversi in casa. Potrebbe avere problemi a salire o scendere le scale, a trovare la ciotola del cibo o a spostarsi tra i mobili che sono stati spostati dalla posizione precedente.

È importante notare che non tutti gli occhi annebbiati sono causati dalla cataratta. Quando i gatti invecchiano, la lente spesso sviluppa un aspetto torbido a causa di un cambiamento di invecchiamento noto come sclerosi nucleare o sclerosi lenticolare. Questo è normale e non causa cecità. Solo il tuo veterinario può distinguere tra una cataratta e una sclerosi nucleare.

Come si fa la diagnosi di cataratta nel gatto

La cataratta viene diagnosticata sulla base di un esame oftalmico. Il tuo veterinario utilizzerà uno strumento speciale chiamato oftalmoscopio per guardare negli occhi del tuo gatto e valutare le sue strutture interne. Se il tuo veterinario vede opacità anormali sulla superficie del cristallino o dell’occhio, al tuo gatto verrà diagnosticata una cataratta.

Una volta che al tuo gatto è stata diagnosticata la cataratta, il veterinario eseguirà un esame diagnostico per determinare la causa della cataratta. Nella maggior parte dei gatti, la cataratta si sviluppa come reazione secondaria a qualche altra malattia sottostante. Il tuo veterinario eseguirà un esame fisico approfondito, esami del sangue, un’analisi delle urine e altri esami diagnostici nel tentativo di determinare la causa alla base della cataratta del tuo gatto.

Cataratta gatto: cura

Il trattamento ideale per la cataratta è la chirurgia. L’operazione della cataratta nel gatto, che viene eseguita da un oftalmologo veterinario, comporta rimozione del cristallino affetto della cataratta (un processo noto come facoemulsificazione), quindi la sostituzione del cristallino dell’occhio con una lente artificiale. Se il tuo veterinario ritiene che il tuo gatto sia un candidato per la chirurgia della cataratta, verrai indirizzato a un oftalmologo veterinario per un controllo oculare più approfondito.

Se il tuo gatto ha un’infiammazione significativa all’interno dell’occhio, la chirurgia della cataratta potrebbe non essere un’opzione fattibile. Sfortunatamente, non ci sono farmaci che possono dissolvere la cataratta o rallentare la loro progressione. Ciò significa che la cataratta persisterà. Fortunatamente, la cataratta non è dolorosa e in genere i gatti si adattano bene alla cecità.

Nei gatti con cataratta non trattata, vengono utilizzati farmaci come corticosteroidi o colliri antinfiammatori non steroidei per ridurre l’infiammazione all’interno dell’occhio. Anche se questi farmaci non hanno alcun effetto sulla cataratta reale, è importante controllare l’infiammazione per prevenire il glaucoma (una potenziale complicanza della cataratta e dell’infiammazione dell’occhio). Il glaucoma non risponde bene alle cure mediche e spesso richiede la rimozione dell’occhio; pertanto, il trattamento medico della cataratta felina è spesso incentrato sulla prevenzione del glaucoma secondario.

Leggi anche

Grazie per aver votato!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.