catfest londra 2018

Si svolgerà a Londra, sabato 14 luglio 2018 all’Oval Space, nel cuore della città, il CatFest, Cats + Pop culture, il primo festival dedicato al mondo dei gatti a Londra.
Presentato da Almo Nature e Fondazione Capellino, il CatFest sarà un ritrovo importante per gli amanti dei gatti, creato da Britt Collins, nota giornalista animalista londinese  autrice del libro Strays (che verrà presentato in Italia il 18 luglio con il titolo “In viaggio con Tabor”).

Il CatFest di Londrà sarà una occasione per vedere da vicino prodotti di tendenza, cibo, arte, libri dedicati ai gatti, ma anche per sentire interventi di esperti del settore ed anche una occasione di solidarietà per gatti meno fortunati dei nostri di casa, incontrandoli proprio dal vivo in occasione di questa grande festa.

A presentare la prima edizione londinese del Catfest è Almo Nature/Fondazione Capellino. Un’azienda da sempre impegnata a creare prodotti innovativi e naturali che soddisfino il benessere dei cani e gatti che, donata alla Fondazione Capellino, dal 1° gennaio 2018 in poi vede tutti i profitti derivanti dalle vendite dei prodotti Almo Nature andare progressivamente a sostenere diversi progetti che proteggono la natura e gli animali.

Progetti a termine con obiettivi e scadenza definiti, attorno ai quali si vogliono riunire associazioni, volontari e tutti coloro che sono interessati ad appoggiare un progetto di cui ne condividono i valori. In questo nuovo e sorprendente modello i proprietari di Almo Nature non sono più un privato o una multinazionale ma gli animali e la natura stessa che sono i soli beneficiari dei profitti. Le persone diventano parte attiva di questo processo: chiunque compra i prodotti Almo Nature non sceglie solo la qualità, ma partecipa direttamente alla promozione di valori etici e condivide lo spirito e i progetti propositi della Fondazione.

“Sarà un festival con l’unico scopo di aiutare i piccoli felini in difficoltà. Occorre sensibilizzare le persone che decidono di prendere un micio in casa propria ad una maggiore responsabilità. Tutto ruota attorno al rispetto: diritto universale da cui tutto discende. Noi vogliamo far passare questo messaggio e fare cultura su adozioni consapevoli. Non è un lavoro semplice, ma solo così si potranno ridurre gli abbandoni ed eliminare il tragico fenomeno del randagismo” spiegano Britt Collins e Pier Giovanni Capellino, fondatore di Almo Nature.

La collaborazione con il CatFest è basata sulla condivisione di valori etici comuni come solidarietà, rispetto e restituzione verso i compagni animali.

Catfest_londra 2018

Secondo questo spirito trovano così ospitalità al festival le attività promosse da TICA (The International Cat Association), l’attiva presenza del rifugio londinese ACE Dog, Cat&Kitten Rescue per favorire l’adozione dei loro ospiti e il progetto seguito dall’Associazione Erham per aiutare i gatti di strada marocchini e promuovere campagne di sterilizzazione.

Tutte iniziative che si inseriscono sinergicamente all’interno del progetto europeo A Companion Animal Is For Life (attivo in Italia, Germania e Olanda e promosso da Almo Nature/Fondazione Capellino) che mira a prevenire attivamente gli abbandoni trasformando i rifugi in luoghi di transito temporaneo in vista dell’adozione e far trovare casa a ogni animale ospitato. Il progetto si realizza attraverso l’azione AdoptMe che favorisce le adozioni donando un mese di pappa ad ogni adottante, e l’azione LoveFood che, con forniture alimentari gratuite, sostiene le associazioni che si prendono cura degli animali e i rifugi che li ospitano, spesso ai limiti delle loro capacità.

Da leggere dopo:

CatFest Londra 2018
5 (100%) 4 votes

Potrebbe interessarti:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *