Ci lascia il grande Sean Connery, amava i gatti

Sean Connery e i gatti

Purtroppo ci ha lasciati il 31 ottobre 2020, all’età di 90, il grande Sean Connery, ci consola la notizia che è morto serenamente nel sonno, mentre era alle Bahamas con i suoi familiari. Ci piace ricordare che Sean Connery era anche un amante dei gatti, e lo vediamo in diverse foto ritratto con i suoi gatti.

Inoltre Tippi Hedren, che ha lavorato con Sean Connery in Marnie, thriller del 1964 diretto da Alfred Hitchcock, ha chiamato uno dei suoi gatti domestici come l’attore scozzese. L’attrice è una grande amante dei felini.

Ecco in un video molti momenti chiave ed elementi della serie di film di James Bond, a partire da tutte le scene ravvicinate del gatto di Ernst Stavro Blofeld, l’animale domestico della nemesi di James Bond di Spectre. Sono in ordine cronologico, tratto dai film di Eon Productions: From Russia with Love (1963); Thunderball (1965); You Only Live Twice (1967); Al servizio segreto di Sua Maestà (1969); Diamonds Are Forever (1971); Solo per i tuoi occhi (1981); e Spectre (2015).

Il famoso 007 amava i gatti, ma capita spesso che i suoi avversari avessero in braccio splendidi mici mentre ordivano i loro piani contro James Bond.

Sir Thomas Sean Connery, CBE Légion d’honneur, (25 agosto 1930 – 31 ottobre 2020) è stato un attore scozzese vincitore di Oscar che ha recitato in molti film ed era meglio conosciuto come il film originale James Bond.

Connery era noto per il suo caratteristico accento scozzese e il suo bell’aspetto, più volte menzionato come uno degli uomini più attraenti in vita dalle riviste anche dopo essere notevolmente più vecchio dei sex symbol più convenzionali. Alcuni lo consideravano più bello vecchio di quando era più giovane.

La vita di Sean Connery

Connery è nato a Fountainbridge a Edimburgo, in Scozia, da una coppia cristiana di confessione mista. Suo padre, Joseph Connery, era di origine irlandese-cattolica con radici nella contea di Wexford, in Irlanda; sua madre, Euphamia “Effie” Maclean, era protestante. Né lui né suo fratello, Neil Niren, sono stati allevati come cattolici. Connery afferma di essere stato chiamato con il suo secondo nome di Sean molto prima che diventasse un attore, spiegando che aveva un amico irlandese di nome Seamus (pronunciato Sha-mus), e coloro che li conoscevano decisero di chiamarlo con il suo secondo nome, che ha iniziato con una “S”, ogni volta che era con Seamus, e si è bloccato. È entrato a far parte della Royal Navy dopo aver lasciato la scuola e dopo essere stato dimesso per motivi medici ha continuato a svolgere una serie di lavori, tra cui camionista, operaio e bagnino. Ha gareggiato per la Scozia nel concorso Mr.Universo nel 1950, che ha portato a lavorare sul palcoscenico, in TV e infine nel cinema. Come sollevatore di pesi, il suo soprannome era “Big Tam”

Ha a lungo sostenuto l’indipendenza scozzese e ha sostenuto lo Scottish National Party (SNP), un partito politico che si batte per l’autogoverno scozzese, finanziariamente e attraverso apparizioni personali. Questo supporto è illustrato da un commento dal suo sito ufficiale:

“Sebbene sia generalmente accettato che il suo sostegno all’indipendenza della Scozia e al Partito nazionale scozzese abbia ritardato la sua nomina a cavaliere per molti anni, il suo impegno per la Scozia non ha mai vacillato. La politica nel Regno Unito ha spesso più intrighi di un complotto di James Bond. Mentre la Scozia è non ancora indipendente, ha un nuovo parlamento. Sir Sean si è battuto duramente per il voto sì durante il referendum scozzese che ha creato il nuovo parlamento scozzese. Crede fermamente che il parlamento scozzese crescerà al potere e che la Scozia sarà indipendente durante la sua vita . ”
Connery ha utilizzato parte delle tasse dal suo lavoro come James Bond per creare un ente di beneficenza per sostenere i bambini bisognosi di Edimburgo e la produzione di film scozzesi. Queste opere di beneficenza potrebbero avergli guadagnato un cavalierato in precedenza, ma nel 1997 è stato rivelato che il premio era stato rifiutato dal governo laburista britannico a causa del suo sostegno al SNP.

Connery ha ricevuto la Legion d’Onore nel 1991. Ha ricevuto il Kennedy Center Honors dagli Stati Uniti nel 1999, presentatogli dal presidente Bill Clinton. Ha ricevuto il titolo di Cavalierato il 5 luglio 2000, indossando un kilt scozzese da caccia del clan MacLean of Duart. Connery ha ricevuto l’Orden de Manuel Amador Guerrero da Mireya Moscoso, ex presidente di Panama l’11 marzo 2003, per il suo talento e la sua versatilità come attore.

È diventato il secondo marito dell’attrice australiana Diane Cilento dal 1962 al 1973, dalla quale ha avuto un figlio, Jason. Dal 1975 è sposato con l’artista franco-marocchina Micheline Roquebrune Connery.

Nel settembre 2004, i resoconti dei media hanno indicato che Connery intendeva ritirarsi dopo essersi ritirato dalla Canon di Josiah, che doveva essere rilasciato nel 2005. Tuttavia, in un’intervista del dicembre 2004 con il quotidiano The Scotsman dalla sua casa alle Bahamas, l’allora 74- L’attore di un anno ha negato che si sarebbe ritirato e ha detto che gli sarebbe piaciuto fare un altro film, ma che si sta prendendo una pausa dalla recitazione per concentrarsi sulla scrittura della sua autobiografia, ma ora il libro non sarà più scritto. Poche settimane prima del suo 75 ° compleanno, durante il fine settimana del 30/31 luglio 2005, è stato ampiamente riportato dai media radiotelevisivi, e di nuovo in The Scotsman [2] che ha accreditato la fonte come intervista a un quotidiano non specificato della Nuova Zelanda, aveva deciso di ritirarsi dalla produzione cinematografica in seguito alla disillusione nei confronti degli “idioti ora a Hollywood” e al caos e al fallimento al botteghino del film del 2003 The League of Extraordinary Gentlemen.

Come personalità è stato accusato di essere un prepotente prepotente, ma è stato anche elogiato come attore altamente professionale ed educato, cortese e solidale con coloro che lo circondano. Connery ha fatto una grande impressione su attori come Harrison Ford, Kevin Costner e Christopher Lambert, che lo consideravano un grande amico durante le riprese.

Sean Connery è morto il 31 ottobre 2020 a Nassau, nelle Bahamas, nel sonno.

Sean Connery e James Bond

Connery era ben noto al pubblico di tutto il mondo per il suo ruolo di James Bond. È apparso per la prima volta come agente 007 in Dr. No (1962) e successivamente ha interpretato Bond in diversi sequel.

  • Dr. No (1962)
  • Dalla Russia con amore (1963)
  • Goldfinger (1964)
  • Thunderball (1965)
  • You Only Live Twice (1967)
  • Diamonds Are Forever (1971)
  • Never Say Never Again (1983) (non ufficiale)

Connery è stato scoperto da Harry Saltzman dopo che numerosi nomi come possibili contendenti per Bond sono stati eliminati o esclusi, tra cui Roger Moore, David Niven, Cary Grant e molti altri. Ian Fleming, il creatore di James Bond, rende omaggio a Connery nel suo romanzo del 1963, Al servizio segreto di Sua Maestà, affermando che il cognome di 007, così come suo padre, era scozzese. Ironia della sorte, a quanto riferito, Fleming non ha gradito il casting di Connery sulla base del fatto che lo scozzese tarchiato, 6’2 “era troppo” non raffinato “, ma con un po ‘di tutela dal regista Terence Young, Connery ha conquistato Fleming. Young ha contribuito a smussare Connery. e ribaltare i bordi, e poi usare il fisico imponente di Connery ma incredibilmente aggraziato, la carrozza da gatto in modo così efficace in ogni scena.

Il film preferito di Connery era From Russia with Love, uno dei film più acclamati dalla critica della serie. Lo ha confermato, in un’intervista del 2002 con Sam Donaldson per ABCNews.com (American Movie Classics ha erroneamente citato Thunderball come il preferito di Connery durante le sue recenti retrospettive su Bond).

Nel 1967 Connery lasciò il ruolo di Bond, essendosi stancato delle trame ripetitive, della mancanza di sviluppo del personaggio e delle richieste del pubblico in generale su di lui e sulla sua privacy (oltre a temere il typecasting), il che portò Albert R. Broccoli ad assumere George Lazenby per assumere il ruolo nel film del 1969 Al servizio segreto di Sua Maestà. Dopo l’uscita del film, Lazenby ha ritirato un contratto di sette film. Broccoli ha attirato Connery nel ruolo con 1,25 milioni di dollari più il 12,5% dei profitti del film, o circa 6 milioni di dollari in totale per farlo, quindi lo stipendio più alto per qualsiasi attore. Connery ha ripreso il ruolo ufficiale solo un’ultima volta nel 1971 per Diamonds Are Forever, quindi si è ritirato dal ruolo poco dopo quella versione.

A causa e al culmine di una battaglia legale in corso tra la Broccoli’s EON Productions e Kevin McClory (co-sceneggiatore di Thunderball), McClory è stato autorizzato a creare un remake di Thunderball dopo 10 anni dall’uscita di Thunderball. Alla fine degli anni ’70, McClory collaborò con Connery per scrivere un film originale di James Bond. Il progetto non è mai decollato a causa di ulteriori azioni legali promosse dalla United Artists; tuttavia, nel 1983 Connery ha collaborato nuovamente con McClory per interpretare il ruolo dell’agente segreto James Bond 007 per la settima e ultima volta nel film non ufficiale e nel remake Never Say Never Again. Il titolo del film è stato a lungo creduto derivato dai commenti di Connery dopo l’uscita di Diamonds Are Forever che, dopo averlo girato, ha affermato che non avrebbe mai più interpretato James Bond. (Per la battaglia legale vedere la polemica di Thunderball)

Connery è tornato al ruolo ancora una volta nel 2005, fornendo la voce e le sembianze di James Bond per l’adattamento videoludico di From Russia with Love.

Secondo il regista Sam Mendes, l’idea di avvicinare Connery per interpretare la parte di Kincade nel film Skyfall del 2012 è stata considerata molto brevemente. In un’intervista con l’Huffington Post, Mendes ha osservato che c’era “un brevissimo flirt con quel pensiero, ma non sarebbe mai successo, perché pensavo che avrebbe distratto”.

A oltre 40 anni da quando ha interpretato per la prima volta il ruolo, Connery è ancora ampiamente considerato come l’incarnazione cinematografica definitiva di James Bond, nonostante le interpretazioni credibili del personaggio da parte di Roger Moore, Pierce Brosnan e quello che molti credono essere un letterario più autentico performance di Timothy Dalton. I sentimenti di Connery su Bond nelle interviste hanno spaziato dall’amaro risentimento al grande affetto. A un certo punto ha scherzato sul fatto che odiava così tanto Bond che lo avrebbe ucciso, ma ha anche affermato di non aver mai odiato Bond, voleva semplicemente ricoprire altri ruoli. Certamente, quando la serie di James Bond era al suo apice a metà degli anni ’60, la sua associazione con l’immagine 007 era così intensa che le belle interpretazioni nei suoi film non-Bond, come Marnie di Alfred Hitchcock e The Hill di Sidney Lumet, erano virtualmente ignorato al momento. Quando gli è stato chiesto se sarebbe mai sfuggito all’identificazione, ha risposto “È con me finché non vado nella scatola”. In un altro punto, ha affermato che gli importava ancora del futuro del personaggio e del franchise, essendo stato associato all’icona per troppo tempo per non preoccuparsene, e che tutti i film di Bond avevano i loro lati positivi.

Sean Connery dopo James bond

Sebbene il suo ruolo più famoso sia stato quello di James Bond, Sean Connery ha anche mantenuto una carriera di grande successo da allora, molto più degli altri attori che hanno assunto il ruolo. Come parte dell’accordo per apparire in Diamonds are Forever, Connery ha avuto carta bianca per produrre due film alla United Artists, ma ha ritenuto che l’unico film realizzato in base a questo accordo, The Offense, fosse stato sepolto dallo studio. A parte The Man Who I’d Be King, la maggior parte dei successi di Connery nel decennio successivo sono stati parte del cast dell’ensemble, in film come Assassinio sull’Orient Express e A Bridge Too Far. Dopo l’esperienza con Never Say Never Again e il successivo caso giudiziario, Connery è rimasto insoddisfatto dei principali studi e per due anni non ha girato nessun film. In seguito alla produzione europea The Name of the Rose, l’interesse di Connery per materiale più credibile è stato ripreso. La sua interpretazione di un poliziotto dal naso duro in Gli intoccabili (1987) gli è valsa un Academy Award come miglior attore non protagonista. Successivi successi al botteghino come Indiana Jones and the Last Crusade (1989) e The Hunt for Red October (1990) si assicurarono il suo posto come protagonista bancabile. Successivamente ha ricevuto un Crystal Globe per l’eccezionale contributo artistico al cinema mondiale. In anni più recenti, la filmografia di Connery ha incluso la sua giusta quota di incassi e critiche come The Avengers (1998) e The League of Extraordinary Gentlemen (2003), ma ha anche ricevuto recensioni positive per film tra cui Finding Forrester (2000) .

Aveva intenzione di recitare in un film da 80 milioni di dollari su Saladino e le crociate che sarebbe stato girato in Giordania prima della morte del produttore Moustapha Akkad a seguito degli attentati di Amman del 2005.

Curiosità su Sean Connery

  • Sean Connery, da giovane, aveva un lavoro che consegnava latte al Fettes College, Edimburgo, Scozia. Questa era la seconda scuola di James Bond.
  • Indossava un parrucchino in tutti i film di James Bond (escluso Doctor No). Ha iniziato a perdere i capelli a 21 anni. In privato e nella maggior parte degli altri film, non ne indossa nessuno.
  • Il primo ruolo televisivo americano è stato come facchino in un episodio di The Jack Benny Show.
  • Darrell Hammond interpreta Connery negli sketch di Celebrity Jeopardy al Saturday Night Live. In questi schizzi, Connery è il concorrente di tutti gli schizzi tranne due, dove insulta l’ospite Alex Trebek (interpretato da Will Ferrell) di appassionanti invettive e allusioni sessuali, e non risponde correttamente alle domande. Gli schizzi andarono in onda due volte a stagione su SNL dal 1996 al 2002, e tornarono ancora una volta quando Ferrell fu ospitato come ospite nel 2005.
  • Ha recitato in Mai dire mai più con Klaus Maria Brandauer. Per coincidenza, Brandauer era originariamente considerato per interpretare Marko Ramius in The Hunt for Red October.
  • Ha un tatuaggio con la scritta “Scotland Forever” sull’avambraccio.
  • La battuta di Sean Connery in Alla ricerca di Forrester, “Sei l’uomo ora cane”, è stata immortalata come la frase che ha dato inizio al sito web di YTMND.
  • George Lucas ha detto in più occasioni che il ritratto di Connery del personaggio di James Bond è stata una delle principali ispirazioni per il suo personaggio di Indiana Jones. In omaggio a questo, quando ha scelto il suo terzo film di Indiana Jones, Indiana Jones and the Last Crusade, Lucas ha scelto Connery per il ruolo del padre di Indiana, con il suo ragionamento “Chi altro potrebbe interpretare il padre di Indiana Jones, se non il ragazzo che ha ispirato tutto questo in primo luogo, James Bond stesso! “
  • La somiglianza di Sean Connery è stata usata in Metal Gear 2: Solid Snake come modello per il personaggio Big Boss, ma non nei successivi giochi di Metal Gear. Nella riedizione del gioco del 2006, la sua somiglianza non è più utilizzata, insieme a tutti gli altri personaggi che avevano somiglianze con gli attori.
  • Ironia della sorte, in una conversazione con il personaggio Para-Medic in Metal Gear Solid 3: Snake Eater, un Big Boss più giovane ammetterebbe che non gli piacciono i film di James Bond.

In questa immagine, creata proprio dalla moglie Micheline, vediamo un disegno di Sean Connery con uno dei suoi gatti

Sean Connery amava i gatti

Il corso definitivo sull'alimentazione del gatto

Corso alimentazione gatto

Scopri ora >>

Guida all'alimentazione del gatto

Guida all'alimentazione del gatto di MicioGatto

Il primo manuale completo sulla nutrizione del gatto

Scopri ora >>

Cibo per gatti Firstmate

Cibo per gatti Firstmate

La salute per il tuo gatto, senza compromessi

Scopri ora >>

Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.