dermatite allergica da pulci gatto morso pulce

La dermatite allergica da pulci è una ipersensibilità al morso della pulce che si può verificare nel gatto ed è molto fastidiosa. La puntura di pulce è anche pericolosa per la trasmissione di parassiti che vengono ospitati dalla pulce, e trasmessi al gatto tramite il suo morso. Le pulci possono mordere anche l’uomo, ed il morso di pulci può causare una dermatite allergica anche su di noi umani.
In questo articolo vedremo, anche grazie alla dottoressa Beatrice Martinelli, cosa significa per il gatto una dermatite allergica da pulci, e perché è importantissimo usare un antiparassitario sul gatto tutto l’anno ed anche se il gatto non esce di casa.

I miei gatti non hanno le pulci, perché li tratto costantemente con l’antiparassitario. Spesso mi viene chiesto da chi mi segue se bisogna trattare con l’antipulci anche i gatti che vivono solamente in casa e la risposta è: assolutamente sì!

Infatti possiamo essere anche noi  umani, che entrando ed uscendo da casa, possiamo portare con noi, attaccati ai vestiti ed alle scarpe, le pulci, oppure le larve, oppure le pupe delle pulci. Inoltre il trattamento con l’antiparassitario va fatto durante tutto il corso dell’anno, non solo in primavera, questo perché il ciclo di vita della pulce è molto lungo ed ora vado un po’ a spiegarvelo.
[ Scopri gli antipulci spot-on su Bauzaar ]

Il ciclo di vita della pulce

Quando vedete una pulce sul vostro gatto si tratta già di una pulce adulta e la pulce adulta ha bisogno di cibo, quindi di sangue e quindi mordicchia il vostro gatto, ma attenzione perché può mordicchiare anche voi, a me è successo e non è assolutamente una cosa piacevole.

Dopo il pasto la pulce depone le uova, depone tantissime uova, che possono infestare anche l’ambiente, le cucce del gatto, i pavimenti, divani e così via. Dopo anche dieci giorni, dalle uova nascono le piccole larve che sopravvivono nelle zone d’ombra della nostra casa, sotto il battiscopa, fra i tappeti, negli anfratti del divano e si nutrono di detriti organici, rimasugli, polveri, e stanno lì finché non fanno un bozzolo, diventano cioè delle pupe.

Fanno un bozzolo sempre usando questi detriti organici. Per diventare pupe le larve ci mettono altri dieci giorni, una volta che sono diventate delle pupe, quindi hanno fatto il bozzolo, ci vogliono 140 giorni affinché maturino e diventano delle pulci adulte, quindi quasi quattro mesi.

Una volta maturate escono dal bozzolo, diventano pulci adulte ed è lì che hanno bisogno di mordicchiare qualcosa, quindi come avete capito il ciclo di vita della pulce è molto lungo ed è per questo che il trattamento antipulci va dato durante tutto il corso dell’anno, perché se in casa vostra ci sono le pupe che vivono fra le pieghe del divano, una volta diventate adulte infestano nuovamente il vostro gatto e possono diventare adulte anche in inverno.

ciclo di vita pulce

Il ciclo di vita della pulce – Immagine dal libro BSAVA Manuale di Medicina Felina

In commercio esistono moltitudini di antiparassitari, vi consiglio di consultarvi con il vostro veterinario affinché troviate l’antiparassitario più adatto al vostro gatto, ed esistono anche dei prodotti per la pulizia della casa specifici per le pulci, in modo da debellare le pupe che sono uno stadio di vita della pulce più difficile da eliminare.

Conseguenze delle pulci nel gatto

Le pulci vanno assolutamente tenute sotto controllo perché sono il veicolo di malattie come la emobartonellosi, veicolano anche un parassita simile alla tenia e sono rischiose non solo per il gatto, ma anche per noi umani.

Inoltre per il gatto sono fastidiose per il prurito che causano e possono causare anche delle dermatiti causate dall’allergia al morso della pulce. Sentiamo quindi cosa ci dice la dottoressa Beatrice Martinelli circa l’allergia del gatto alle pulci.

“Molti proprietari sono convinti che il loro gatto non abbia le pulci perché non le vedono, ma sappiate una cosa, questo me lo disse, me lo ricorderò per tutta la vita, una delle dermatologhe più brave che io ho conosciuto, è un diplomato ovviamente, molto brava e mi disse: quando tu vedi le pulci, sappi che il gatto ne è invaso, cioè vuol dire che ce ne sono un’infinità.

Trovarne una vuol dire che ce ne saranno altre 100, quando ne vedi tante, non sai quante ce ne sono, quindi non vi fossilizzate sul fatto che non le vedete, il pelo del gatto è folto, il gatto comunque non è piccolissimo, dovete rigirarlo e la pulce è molto veloce, quindi soprattutto se un gatto è nero, dato che le pulci sono piccole e nere,  vi sfido a vederle.

Dermatite allergica da pulci

Il gatto può essere allergico al morso della pulce e sviluppare una dermatite allergica da pulci terribile. Anche in questo caso dovrò trattare con delle pipette le pulci  [ Scopri gli antipulci spot-on su Bauzaar ] , dopodiché dovrò trattare, se ha la dermatite, sia con l’antibiotico, perché sicuramente si è grattato, si è fatto qualche guaio, qualche lesione da piodermite, e anche con un po di cortisone per qualche giorno per togliere al gatto il prurito e per evitare che abbia delle lesioni escoriazioni auto indotte dal prurito.

Quindi anche nel caso della dermatite da pulci non posso solo fossilizzarmi sulla pulce, ma devo vedere se c’è una piodermite che è causata dal prurito e togliere anche quella, se no purtroppo il gatto per la proliferazione batterica continuerà a grattarsi anche se le pulci sono morte.”

Grazie mille alla dottoressa Beatrice e avete sentito cosa ha detto? Se vedete una pulce sul manto del gatto chissà quante ce ne sono!! Un altro indizio che vi può dire che il gatto ha le pulci è se vedete fra il pelo, quando allargate il pelo e vedete sotto
la cute, se ci sono quei puntini neri piccoli piccoli, che sembrano della polverina nera, quelli sono gli escrementi della pulce e se vedete quelli significa che il gatto ha le pulci.

Ve ne accorgete anche magari spazzolando il gatto perché quei puntini neri rimangono fra le setole della spazzola o fra i dentini del pettine. Quindi mi raccomando fate una accurata profilassi antiparassitaria per il gatto, consultando anche il vostro veterinario.

Da leggere dopo:

Se avete qualche domanda in proposito sulle pulci, le zecche, i parassiti e così via fatele pure qui sotto nei commenti, oppure anche nel gruppo Facebook di MicioGatto dove sono presenti veterinari ed esperti che collaborano appunto con MicioGatto.

Dermatite allergica da pulci nel gatto: cosa fare?
5 (100%) 9 votes

Potrebbe interessarti:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *