La salute del gatto

Forfora nel gatto: cause, rimedi e come curarla

Se stai leggendo questo articolo probabilmente ti sarà capitato di osservare il pelo del tuo gatto, magari accarezzandolo, e di notare dei puntini bianchi sulla sua cute e sul suo pelo: si tratta probabilmente di forfora del gatto, cioè dei piccoli frammenti di pelle secca che si staccano dalla cute e vanno a finire nel pelo del tuo gatto.

Se ti sei accorto della forfora del gatto spazzolandolo, ti faccio i miei complimenti: spazzolare con regolarità il gatto è un buon sistema per accorgersi di problemi al pelo e alla cute come questo.
Se invece hai un gatto bianco o chiaro e non lo spazzoli, sarà più difficile accorgerti se ha la forfora: prova ad esempio a passare una mano in contro pelo, o aprendo il pelo fino a vedere la cute, se noti dei puntini bianchi potrebbe essere forfora.

Tutti i gatti possono avere episodi di forfora, sia gatti con il pelo corto che con il pelo lungo, sia anziani che giovani, sia maschi che femmine.
Ma che cos’è esattamente la forfora del gatto? Si tratta di piccole particelle di pelle, di cute, che è tanto secca da staccarsi in piccoli puntini.

Come per noi umani, il problema della forfora deriva da un problema di secchezza estrema della cute, che per qualche motivo si secca a tal punto da staccarsi e causare questo inestetismo.
Ma il pelo del gatto con forfora può non solo essere brutto da vedere, ma può essere un campanello d’allarme per altri problemi di salute del gatto, vediamo quali.

Forfora del gatto: cause

A volte se vedi forfora bianca sul pelo del gatto, può essere che il cambio del pelo dovuto al cambio stagione sia in atto. Se stiamo passando dall’inverno alla primavera e il tuo gatto perde molto pelo, può essere che si presenti anche un po’ di forfora.
Tieni però d’occhio il tuo gatto e osserva se si gratta spesso, se ha prurito o se presenta anche crosticine o ferite sulla pelle: la forfora potrebbe allora essere la spia di qualcosa di più.

La forfora nel gatto può essere causata anche da dermatiti che colpiscono la pelle del gatto, che a loro volta possono essere causate da diversi fattori, come pulci, acari, allergie alimentari, o anche una dermatite atopica.

La pelle dei gatti, come per noi umani, è una barriera contro gli agenti esterni e deve essere trattata con cura, per cui bisogna anche stare attenti a non fare bagni al gatto troppo frequenti o con prodotti non idonei, altrimenti si rischia di seccare molto la pelle e di causare la forfora nel gatto.

Bestseller 1
483 Recensioni
Virosac PetProMed - Shampoo Mousse - Ideale per il manto di cani e gatti, in particolare per i cuccioli - 1 flacone da 150 ml a PH neutro e aloe vera
  • Ideale per detergere il manto di cani e gatti, in particolare per i cuccioli;
  • Può essere utilizzato quotidianamente, anche fuori casa o in viaggio, vista la praticità del flacone e del prodotto schiuma;
  • Ha una funzione dermoprotettiva ed è utile nella rimozione della forfora presente nel pelo di cani e gatti;
Bestseller 2
174 Recensioni
Shampoo a Secco Naturale e Vegetale per Gatto, 250ml - Senza Bisogno di Acqua o Risciacquo - per Un Lavaggio a Secco Efficace, Linea 101
  • PRODOTTO STUDIATO PER GARANTIRE L'IGIENE DEL MANTO DEL TUO GATTO anche quando non puoi lavarlo come vorresti. In questo modo puoi garantirgli una pulizia frequente e rapida senz’acqua, senza però...
  • SENZA COLORANTI E SENZA SCHIUMOGENI, viene prodotto con tensioattivi di origine vegetale. È profumato con essenze di alto pregio e non disturba la sensibilità olfattiva dell'animale.
  • L'USO REGOLARE DEL PRODOTTO permette di ridurre l'accumulo di impurità e di polvere, di rimuovere pelo morto e secrezioni in eccesso, e di mantenere lucente il mantello e pulita la cute.
Bestseller 3
766 Recensioni
Shampoo Molto Delicato - 300 ml, 1 pezzo
  • massima qualità
  • Ammorbidisce, nutre e protegge.
  • Foglie pelo lucido e setoso.

Un’altra possibile causa di problemi alla pelle e di forfora nei gatti è anche l’alimentazione scorretta e non bilanciata. E’ bene sempre fornire nell’alimentazione del gatto anche una giusta quantità di acidi grassi e Omega 3, che sappiamo fanno bene sia alla pelle del gatto sia al pelo.
Un aiuto efficace in questo senso, è aggiungere all’alimentazione una giusta quantità di olio di pesce, ricco di Omega 3.

Mi raccomando comunque di evitare il fai da te e consultarvi sempre con un veterinario esperto in alimentazione per fare modifiche alla dieta in caso di problemi come la forfora.

Un gatto può presentare un pelo con forfora anche in caso non riesca a pulirsi bene da solo.
Sapete bene quanto tempo passi un gatto a leccarsi il pelo e a “farsi bello” e se non riesce a farlo costantemente per qualche motivo, potrebbe sviluppare la forfora.
Questa può essere una causa di forfora nel gatto anziano, che non riesce a muoversi bene per pulirsi, oppure la forfora può presentarsi nel caso il pelo sia pieno di nodi, e il gatto non riesca a districarli, ecco l’importanza di spazzolare regolarmente il gatto.

Tuttavia potrebbe anche succedere che il gatto inizi a leccarsi troppo, ad esempio in caso di stress, ed allora può causarsi da solo un problema al pelo e alla cute, che può portare il formarsi di forfora.

A POSTO CON LO SHOPPING PER IL TUO GATTO?


Attenzione se vedete la forfora che cammina! Se vedete muovere questi puntini bianchi sul pelo del gatto, può non essere pelle secca, ma veri e propri acari, e il vostro gatto potrebbe soffrire di cheyletiellosi.

Quindi se vogliamo fare un elenco delle possibili cause di forfora del gatto, eccolo qui:

  • alimentazione scorretta o sbilanciata
  • acari
  • pulci
  • lavaggi troppo frequenti ed aggressivi
  • il gatto non riesce a pulirsi il pelo
  • stress
  • dermatiti
  • allergie alimentari
  • cheyletiella

Forfora nel gatto: rimedi e rimedi naturali

Come abbiamo visto, la forfora nel gatto può essere causata da molti fattori, e può essere una spia di qualcosa che non va, per cui per curarla occorre capire la fonte del problema ed evitare il fai da te, che potrebbe aggravare la situazione e posticipare la guarigione del gatto, se non aggravarlo.

E’ importante in questi casi consultarsi con il proprio veterinario, spiegargli bene la situazione, magari fare delle foto al proprio gatto con la forfora, raccontargli se ci sono stati cambiamenti in casa, o nell’alimentazione, che tipo di vita fa il gatto, ecc. Leggi anche: Ribes Pet, un aiuto per cute e pelo

A questo punto il veterinario può iniziare a capire quale problema può aver causato la forfora.
Sicuramente un rimedio per la forfora nel gatto, per eliminare questo inestetismo, è spazzolare il pelo con una spazzola morbida, che elimina questi fastidiosi puntini bianchi. Ma ricordiamoci che questa soluzione è solo un palliativo: bisogna andare all’origine del problema.

I rimedi per la forfora nel gatto dipendono dal problema individuato dal veterinario, per una dermatite ci possono essere delle schiume per proteggere la pelle, oppure la somministrazione di olio di pesce per migliorare la qualità della pelle e del pelo, ed in caso di allergie bisogna andare a capire qual’è l’agente allergico che ha scatenato la reazione.

In caso abbiate un gatto a pelo lungo, è importante spazzolarlo regolarmente in modo che non si formino nodi, che danno molto fastidio al gatto e gli causano stress e difficoltà nel pulirsi, magari andando a provocare anche forfora.

Conclusioni

Abbiamo visto che cos’è la forfora nel gatto e cosa fare nel caso iniziaste a vedere questi fastidiosi puntini bianchi nel pelo del vostro gatto. Come avete capito, la forfora può essere un sintomo di qualcosa che non va e bisogna scoprire che cos’è.

E’ importante consultarsi col proprio veterinario, in modo che possa fare una diagnosi precisa e portare ad una soluzione del problema alla radice, risolvendo eventuali dermatiti, allergie alimentari o parassiti nel vostro gatto.

Se hai esperienza con la forfora nel tuo gatto e vuoi raccontarcela, oppure se vuoi fare delle domande più specifiche, scrivi pure qui sotto nei commenti!

Elisa Bertoldi

Vedi commenti

  • Salve, non avendo un mio mezzo automobilisitico a disposizione in questo momento non posso portare il mio gatto dal veterinario. Ha una serie di ciuffoni di pelo duri alla radice e pieni di forfora localizzati sul dorso a partire dalla coda. Preciso che si tratta di un gatto di sette anni a pelo lungo e purtroppo in sovrappeso che vive in casa. E' sterilizzato e ormai da qualche anno segue una dieta apposita con croccantini specifici prescritti dal medico. Spero possiate aiutarmi perché sono molto preoccupata..

    Grazie mille

  • Salve,

    Do da mangiare ad un gatto nero che vive nel giardino di casa. Maschio e non sterilizzato. Ogni tanto, quando lo permette, riesco anche a spazzolarlo. Ho notato in questi ultimi giorni che il manto è ricoperto di forfora, ma non presenta lesioni ( se non attribuite a lotte con altri felini), mangia di gusto e gli do da mangiare, perché lo preferisce, cibo umido che alterno con delle crocchette perché la sua mamma, che anche lei in giardino ed è sterilizzata, le preferisce. Il gatto nero in questione non lo vedo neppure grattarsi, si lecca il pelo ma nulla più. Ho notato che è anche dimagrito, ma non capisco se dipenda dal cambio stagione o da un problema di metabolismo... fatico ad acchiapparlo perché appena vede la gabbia scappa via e mi trovo ogni volta con queste difficoltà inoltre è qui soprattutto per l’appuntamento al cibo poi tendenzialmente è in giro tutto il giorno. Vorrei capire se conviene dargli Omega3 o se è una normale reazione al cambio stagione, l’anno scorso questi problemi non li aveva, per altro è giovane, ha un anno e mezzo... accetto consigli... grazie

Condividi

Articoli recenti

Il gatto sulla neve: ai gatti piace?

Ricordo il mio gatto Oscar, che ora non c'è più, alla sua prima nevicata: è… Leggi di più

13 Gennaio 2022

Gengivite gatto: cure, rimedi e terapia

Le malattie dei denti e delle gengive sono comuni nei gatti e comprendono gengiviti, stomatiti… Leggi di più

2 Dicembre 2021

Le Stregatte creative in aiuto ai mici

Quando donne e creatività si uniscono i risultati non possono che essere meravigliosi. C'è uno… Leggi di più

1 Dicembre 2021