gatto affettuoso gatto coccolone

Come saprà sicuramente chi ha già un gatto, il titolo di questo articolo è provocatorio, il gatto è affettuoso e coccolone, ed il fatto che si dica non lo sia è puramente un luogo comune. Alcuni gatti sono meno coccoloni degli altri, alcuni hanno gatti super affettuosi, certo è che anche il gatto cerca le coccole come il cane e non è vero che è un animale opportunista che ci cerca solo per il cibo.

Ma ci sono delle razze di gatti più affettuosi? e sono più coccoloni i gatti trovatelli o quelli di razza?
Alcune persone hanno verificato che addirittura i gatti disabili o i gatti salvato dal gattile sono molto più affettuosi e coccoloni degli altri, quasi a dimostrare una sorta di gratitudine verso l’umano che li ha salvati.

Alcuni gatti arrivano addirittura ad essere molto appiccicosi e voler partecipare a qualsiasi attività del proprio umano, è il caso della razza Siamese, razza di gatti molto chiacchieroni e che non amano di certo essere ignorati, anzi!

Ti è capitato di avere un gatto poco coccoloso? Come fare allora per conquistare la sua fiducia e coccolarlo o farlo diventare affettuoso?

Innanzitutto con i gatti non bisogna mai forzare il contatto. Se il tuo gatto ama stare in solitudine e non ama molto essere toccato, non costringerlo: otterrai l’effetto contrario e si allontanerà da te. d’altra parte come reagiresti se volessi stare da solo e qualcuno di forzasse a ricevere tocchi e abbracci?

Un gatto va conquistato con il gioco e rispettando i suoi spazi, ma con un gioco garbato, attraverso palline lanciate, filetti mossi e mai facendolo giocare con le proprie mani o piedi. Se infatti il nostro micio ha associato le nostre mani ad un giocattolo, ogni volta che le avvicineremo per accarezzarlo è probabile che ci morda.

Come dimostra il proprio amore un gatto affettuoso? Un gatto coccoloso si struscia su di noi, magari sulle nostre gambe, quando lo accarezziamo farà le fusa, ma esistono gatti che gradiscono essere toccati dappertutto, mentre altri no. Sta a te scoprire in quali punti ama esser accarezzato il tuo gatto. Ad esempio la mia Lady non gradisce assolutamente le carezze sul pancino, ed anche se quando vuole le coccole si mette a pancia in su e si rotola, ho imparato che se le tocco la pancia, la voglia di coccole si trasforma subito in voglia di sbranarmi! Allora ho imparato ad accarezzarla dove le piace: dietro le orecchie e sopra la testa, e con calma.

Ci sono gatti coccolosi che amano le coccole un po’ “irruente”, con carezze vigorose, altri che gradiscono un tocco leggero.
Leggi anche questo articolo: Come accarezzare un gatto, la guida alle coccole

Quel che è certo è che a prescindere dal fatto che il tuo gatto ami farsi coccolare o meno, di sicuro è affezionato a te, e lo vedi dal fatto che ti sta vicino, magari ti guarda e gradisce la tua presenza. Adoro quei gatti discreti che non osano avvicinarsi al loro umano, ma cercano sempre la loro compagnia, stando a distanza. Anche la mia Lady non ama sempre essere toccata, ma mi è sempre vicina, di stanza in stanza, tutto il giorno.

Ci sono anche gatti super affettuosi che addirittura leccano il loro umano, come a fargli la toeletta con la loro linguetta ruvida, è sicuramente un segnale di affetto ed intimità, ma non scoraggiamoci se il nostro gatto non ci lecca: semplicemente dimostra il suo affetto in altri modi.

Può anche capitare che il nostro gatto impari ad interagire con noi in strani modi: ti è mai capitato che ti attacchi e morda apparentemente senza motivo? può essere che per lui sia una richiesta di attenzioni, un momento in cui ha voglia di interagire e giocare. I gatti interagiscono con noi in molti modi che spesso fraintendiamo. Addirittura alcuni gatti che vivono anche fuori casa portano a casa le prede ai loro umani, come regalo.

Ed ora una piccola classifica dei gatti di razza più affettusi:

  • il Ragdoll è molto affettuoso e si lascia coccolare in mille modi
  • Il siamese se vogliamo un gatto affettuoso e molto più attivo e partecipativo della vita quotidiana
  • il Persiano, adatto a vivere sempre in casa, diventa un compagno fedele
  • il Maine coon è anche un “gatto cane”, molto fedele al suo umano

Queste sono solo alcune delle razze di gatti più affettuosi, perché tutti lo sono, chi più chi meno, varia molto dal carattere del singolo gatto. Addirittura due gatti della stessa cucciolata possono avere un carattere del tutto diverso, anche se è più probabile che gattini che nascono da una mamma gatta randagia siano un po’ meno affettuosi di gattini nati in casa, ma non è detto!

Ed il tuo gatto com’è? E’ il cosiddetto “gatto-cozza”? E’ un gatto affettuoso? O poco affettuoso? Raccontami la tua esperienza nei commenti!

PRODOTTI CONSIGLIATI:


Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *