Razze di gatti

Gatto Chinchilla | Caratteristiche, prezzo, carattere

Il gatto Chinchillà è una varietà del Persiano. Il nome si richiama alla colorazione del pelo del coniglio chinchillà.

Ha origine in Inghilterra, nel 1880 la signora Vallace pensò di far accoppiare un Persiano smoke con un silver tabby, da cui nacqua una femmina, da cui nacque poi il primo Chinchilla, chiamato Silver Lambkin.

Ebbe molto successo e divenne una celebrità, tanto che il suo corpo fu addirittura imbalsamato e oggi è nel museo di storia Naturale di South Kensington, a Londra. Grazie alla principessa Vittoria, nipote della Regina, il Chinchilla si diffuse in tutto il Regno Unito.

Il gatto Chinchilla appartiene alla categoria silver tabby ma, attraverso un serio e preciso programma di selezione, il fattore tabby divenne quasi impercettibile, lasciando solo la punta del pelo colorata (tipping). Poiché il tipping sul mantello ha lunghezze differenti, negli anni Settanta del secolo scorso la Fifè separò i Persiani “silver” in due diverse classi: il Chinchilla e il Silver shaded.

Caratteristiche del persiano Chinchilla

Il Chinchilla ha la base del mantello di un colore molto chiaro e la punta di ogni pelo è colorata per un ottavo della sua lunghezza. Il muso, il collo, il ventre, l’interno delle zampe e la parte inferiore sono caratterizzati dal colore bianco. I polpastrelli sono in sintonia col colore del tipping (oggi sono ammesi i colori nero, blu, chocolate e lilac). Il naso è rosso mattone bordato di nero (o dal blu o chocolat o lilac).

Ma la caratteristica che rende unica questa varietà sono gli occhi: il loro colore è verde trasparente e il contorno delle palpebre pare quasi truccato con il cajal.

Quello che distingue il Silver shaded dal Chinchilla è la lunghezza del tipping che diventa un terzo della lunghezza del pelo. Il tipping è molto più visibile ed è di tonalità più intensa sulle zampe e sotto gli occhi.

Come per il Chinchilla il collare, il ventre, la parte interna delle zampe e la parte inferiore della coda sono colorati di bianco.

A POSTO CON LO SHOPPING PER IL TUO GATTO?


A queste due varietà si deve aggiungere anche il Golden, che presenta tracce dorate nel sottopelo. E’ riconosciuto da pochi anni, anche se la sua apparizione non è recente.

Pare infatti che durante il programma di selezione dei Chinchilla accadesse nascessero dei soggetti con il sottopelo color oro; probabilmente la loro nascita (1925) fu dovuta ad un gene recessivo che scomparve per molti anni ma che non andò perduto.

Il Golden è del tutto simile al Chinchilla e l’unica differenza è appunto la lieve doratura del sottopelo e la punta nera e focata. Anche i GOlden sono distinti in due classi in base alla colorazione.

Abbiamo il Golden shell, in cui la tonalità dorata si distribuisce sulla punta del pelo per un ottavo della lunghezza, e il Golden shade in cui il tipping occupa solo un terzo della lunghezza del pelo.

Il carattere del Chinchilla è in tutto simile a quello del Persiano, quindi tranquillo, dorme molto ed è molto affezionato alla casa ed alla routine domestica, però più vivace rispetto al Persiano classico.

Gatto Persiano Chincilla – Foto Silvia Pampallona
Elisa Bertoldi
Condividi

Articoli recenti

Il gatto sulla neve: ai gatti piace?

Ricordo il mio gatto Oscar, che ora non c'è più, alla sua prima nevicata: è… Leggi di più

13 Gennaio 2022

Gengivite gatto: cure, rimedi e terapia

Le malattie dei denti e delle gengive sono comuni nei gatti e comprendono gengiviti, stomatiti… Leggi di più

2 Dicembre 2021

Le Stregatte creative in aiuto ai mici

Quando donne e creatività si uniscono i risultati non possono che essere meravigliosi. C'è uno… Leggi di più

1 Dicembre 2021