gatto orecchie calde fredde febbre

Hai mai pensato a qualcosa del tipo: “Le orecchie del mio gatto sono calde – è malato?” Creature antropocentriche come siamo, noi umani tendiamo a presumere, indipendentemente dal contesto, che la nostra esperienza di base del mondo sia una sorta di standard universale e che qualsiasi deviazione da esso sia strana, problematica o preoccupante. Se ti è successo di accarezzare senza pensarci troppo il tuo gatto, magari in un certo momento ti sei stupito toccando le sue orecchie e hai pensato “Ma che orecchie calde il mio gatto, non l’avevo mani notato!” e magari te ne preoccupi.

I gatti sono animali a sangue caldo e questo lo sappiamo, ma non tutti sanno che i gatti hanno una temperatura corporea più alta della nostra. Infatti un gatto ha una temperatura media di 39,2 gradi. Vediamo ora più nel dettaglio perché ci stupisce un gatto con le orecchie calde e se possono essere sintomo di qualcosa che non va, come anche le orecchie fredde, ad esempio.

Temperatura delle orecchie del gatto: fredde o calde

Anche la temperatura delle orecchie del gatto varia a seconda delle condizioni di temperatura dell’ambiente circostante. Essendo sottili ed esposte, né protette da molto pelo o grasso corporeo, come il naso del gatto sono soggette a mutamenti più grandi di temperatura, determinando un gatto con orecchie calde o fredde a seconda della temperatura ambientale.

Durante i periodi più caldi dell’anno, la vaso dilatazione aumenta il flusso sanguigno in queste zone, per liberare meglio il calore in eccesso del corpo, quindi si avranno orecchie calde. Durante i periodi più freddi, la vasocostrizione fa l’opposto per conservare il calore. Dato che i gatti amano dormire davanti a una finestra sotto al sole, o vicino a un calorifero, sperimentano una escursione termica notevole anche dentro casa, sia per le orecchie sia del naso.

La temperatura corporea del gatto influenza addirittura il colore del pelo: se guardiamo le razze colorpoint come il Siamese, o il Thai, scopriamo che il fatto che le loro estremità siano più scure dipende dal calore corporeo, che fa crescere il pelo più scuro nelle zone più fredde del corpo, come muso, orecchie e coda.

Il gatto con orecchie calde ha la febbre?

Se senti le orecchie del gatto molto calde potresti chiedere se sia un sintomo che il tuo gatto ha la febbre. Ricordati che il gatto ha una temperatura corporea più alta della nostra, e qualche grado in più di solito non deve essere fonte di preoccupazione. Ma non è solo toccando le orecchie al gatto e trovandole calde che dobbiamo pensare subito che abbia la febbre. Prova a sentire se è molto caldo anche a livello dello stomaco o delle ascelle.

L’innalzamento della temperatura corporea dovuto alla febbre avviene su tutto il corpo, quindi tutto il gatto apparirà molto più caldo del solito. Ma la febbre nel gatto ha anche altri sintomi, come l’inappetenza e il fatto che il gatto sia mogio e non abbia voglia di giocare. Inoltre tenderà ad accucciarsi su una superficie fresca, ma non ad appallottolarsi.

Se il tuo gatto presenta anche questi altri sintomi ed è molto caldo, rivolgiti al veterinario che gli proverà la febbre, specie se osservi questi sintomi per un paio di giorni consecutivi. Solo tu puoi osservare quotidianamente il tuo gatto e notare se si comporta in modo diverso dal solito, gioca meno e non mangia. Se noti stranezze, chiama il veterinario.

Sintomi febbre nel gatto

Le febbri causate da infezioni virali nei gatti possono regredire non appena si presentano. Le febbri causate da infezioni batteriche secondarie sono solitamente accompagnate da ferite che si possono facilmente osservare o possono essere indicate da zone innaturali di gonfiore se interne.

Se il tuo gatto ha sperimentato condizioni febbrili quattro o più volte nel corso di due settimane, il gatto potrebbe avere quella che viene definita febbre di origine sconosciuta. Prendi nota di tutti i cambiamenti: comportamentali, fisici e di altro tipo, inclusa la prima volta che hai notato le orecchie del gatto calde. In questo modo il tuo veterinario può iniziare il processo di identificazione del problema.

Come scritto sopra, la febbre è accompagnata di solito da altri sintomi, quali inappetenza, letargia, scarsa voglia di muoversi, il gatto è più mogio del solito. Quando le orecchie del tuo gatto sono calde, non è necessariamente un segno di malattia: se è davvero malato, ci saranno anche altri sintomi. Quindi presta attenzione e controlla se hanno i seguenti sintomi:

  • Respirazione rapida
  • Comportamento o isolamento ed è più letargico
  • Perdita di appetito e sete
  • Costipazione e / o diarrea
  • Vomito
  • Postura più arcuata o rimane accucciato
  • Pelo più opaco e pelle flaccida (pizzicare la pelle del collo; il pizzico non dovrebbe durare)
  • Miagolii lamentosi

Come misurare la febbre al gatto

Se vuoi essere sicuro, puoi misurare tu stesso la temperatura del tuo gatto dopo aver messo la vaselina su un termometro rettale. La temperatura corporea di un gatto sano varia tra i 38 e i 39 ° C. E’ possibile misurare la febbre al gatto senza termometro? Anche se i segnali di febbre possono essere evidenti, l’unico modo per misurare con certezza la sua temperatura è un termomentro.

Non sei in grado di misurare la loro temperatura da solo o la sua temperatura è normale e pensi ancora che stia male? Vai subito alla clinica veterinaria, perché sai meglio tu di chiunque altro se il suo comportamento non è normale.

Ricordati di proteggere il tuo gatto dalle infezioni più pericolose. Particolarmente importanti sono i vaccini per il complesso delle malattie respiratorie feline (calicivirus e herpes virus), la panleucopenia e la leucemia felina (FeLV). Contatta il tuo veterinario per ulteriori informazioni.

Orecchie del gatto calde: può avere un’infezione all’orecchio?

Le orecchie calde non sono un sintomo evidente di problemi o infezioni all’orecchio. Il problema più comune alle orecchie del gatto è l’otite esterna o una infezione all’orecchio esterno, spesso riconducibili ad acari dell’orecchio. Le orecchie del gatto possono apparire più calde, anche perché il gatto se le graffia di più perché può avere prurito e fastidio, in tal caso potresti notare anche delle ferite da graffio o delle crosticine.

Spesso il gatto quando ha prurito alle orecchi per acari o altri fastidi, scuote spesso la testa o la strofina spesso su mobili o pareti, per cercare sollievo. Infezioni o parassiti delle orecchie possono portare anche a disturbi seri per cui è necessario consultare un veterinario.

Un orecchio caldo nel gatto può anche essere causato da accumulo di cerume che riduce la ventilazione, ma sempre dovuto a proliferazione di batteri, che è necessario curare.

E il gatto con orecchie fredde?

Le orecchie di un gatto che sono semplicemente leggermente fredde probabilmente non sono un segno che qualcosa non va fisicamente, ma le orecchie fredde del gatto possono indicare gravi problemi di salute, come l’ipotermia. In qualsiasi animale, l’ipotermia si verifica quando il corpo perde calore più velocemente di quanto possa produrlo, causando un calo complessivo della temperatura corporea inferiore a 35 gradi .

Mentre la maggior parte dei casi può essere attribuita alla sovraesposizione al freddo, può essere causata anche da condizioni mediche sottostanti, come l’ipotiroidismo e l’ipoglicemia, che possono causare ipotermia. Indipendentemente dal motivo, l’ipotermia può provocare la morte se provoca uno shock del gatto.

Anche il congelamento può far raffreddare le orecchie di un gatto al tatto ed è una condizione grave che può causare dolore, infiammazione e tessuto necrotico nella zona interessata. Il congelamento si verifica quando i vasi sanguigni si restringono nel tentativo di conservare il calore nel resto del corpo. I sintomi del congelamento includono pelle fredda, scolorimento, gonfiore, dolore durante la manipolazione e persino tessuto cutaneo morto. Se il tuo gatto ha le orecchie congelate, puoi aumentare la temperatura corporea interna usando coperte calde e bottiglie d’acqua e resistere all’impulso di massaggiare o usare il calore forzato, come gli asciugacapelli, sulle orecchie. Infatti uno scongelamento troppo repentino, oltre che causare molto dolore, può provocare una esplosione del vasi sanguigni.

Se noti che le orecchie dei gatti sono molto fredde al tatto, e sospetti una ipotermia o un congelamento, consulta immediatamente il tuo veterinario per prevenire possibili complicazioni. Se il tuo gatto è stato esposto al freddo, portalo dentro, avvolgilo in asciugamani asciutti e metti alcune bottiglie d’acqua calda intorno al corpo per aiutarla ad aumentare la sua temperatura interna. In alcuni casi, potrebbero essere necessari fluidi riscaldati per aumentare la temperatura del tuo gatto, quindi assicurati di consultare il tuo veterinario per trovare il piano di trattamento più efficace il più rapidamente possibile.

La prevenzione è la soluzione migliore per chiunque per prevenire l’ipotermia o il congelamento nei gatti. Tenere i tuoi gatti in casa dopo un paio d’ore di uscita durante i mesi freddi è importante per tenerli al sicuro e assicurati sempre di tenerli dentro di notte quando possibile. I gatti con problemi di salute sottostanti che possono portare a una diminuzione della produzione di calore dovrebbero essere trattati con particolare attenzione, così come i gatti anziani, che sono più inclini a temperature corporee più basse rispetto ai gatti più giovani.

Leggi anche

Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *