gatto lycoi

Il gatto Lycoi è bel lontano dall’essere mannaro come un lupo, ma per il suo aspetto particolare si è guadagnato questo appellativo. Scopriamo il perché.

Origini della razza

Tra i primi a selezionare la razza, c’è l’allevatore del Tennessee Lycoi Johnny Gobble, che afferma che il gatto Lykoi è una mutazione naturale che è apparsa nella popolazione del gatto domestico. Lykoi e la moglie hanno individuato per primi un gattino con la mutazione, ed hanno così iniziato a creare la razza, eseguendo test per escludere malattie genetiche, e sullo strano mantello del gatto Lykoi, che sembra appunto il mantello del lupo. Il gene del gatto Lykoi infatti impedisce loro di sviluppare una piena copertura del manto, anche se non sono incrociati con le razze di gatti nudi.

Carattere del gatto Lykoi

E’ stato soprannominato dai media “gatto mannaro” o “gatto lupo”, in realtà questo micetto è dolcissimo ed attaccato al padrone. E’ giocattolone come tutti i gatti, si comporta un po’ come un cagnolino, riportando palline e giochini che gli si lanciano. Molto fedele con il suo padrone.

Aspetto e caratteristiche del gatto Lykoi

Manto spelacchiato, a chiazze, mancanza di copertura attorno agli occhi, che risultano grandi e dorati.

Può perdere anche tutto il manto in alcuni periodi.

Peso: la femmina pesa in media dai 2 ai 3 Kg, il maschio può arrivare a 4,5 Kg

Prezzi del gatto Lykoi

Il “lupo nero” brizzolato è acquistabile con 1.800 euro, mentre le altre tonalità vanno dai 1000 ai 1500 dollari.

Risorse:

Sito ufficiale: http://www.lykoicat.com/

Da leggere dopo:

Gatto Lykoi, il gatto “mannaro”
5 (100%) 2 votes

Potrebbe interessarti:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *