I felini sono tra i predatori più efficienti del regno animale, e in questo il gatto domestico non ha nulla da invidiare ai suoi cugini più grandi. La struttura del gatto infatti è ideale nel tendere agguati: è silenzioso, è agile, ha sensi molto sviluppati, e possiede artigli e denti affilati.

Non fatevi ingannare da quell’espressione sorniona mentre è acciambellato sul suo (una volta vostro) divano preferito. Se vede qualcosa muoversi che pur lontanamente assomigli ad un topolino o ad un uccellino, state sicuri che avrà una irresistibile voglia di inseguirlo e saltargli addosso. Anche se addomesticato il gatto, a differenza del cane, conserva un notevole istinto predatorio.

L’IMPORTANZA DEL GIOCO

A differenza di uno selvatico, il gatto domestico non ha la necessità di cacciare per procurarsi il cibo, ma non rinuncia di certo alla sua natura. Una volta catturata la preda non è raro vederlo giocarci; un comportamento che spesso sorprende e che genera non troppa simpatia.

Il gioco per il gatto è importante per 4 motivi fondamentali:

  • per lo sviluppo fisico;
  • per lo sviluppo sociale;
  • per conoscere il mondo che lo circonda;
  • per educarlo.

Lo sviluppo dell’istinto predatorio è per il gatto un momento imprescindibile fin dai primi mesi. Infatti il gattino ama giocare, saltare, arrampicarsi, ed è curiosissimo di tutto ciò che c’è di nuovo; il micio impara sempre qualcosa giocando, e fa anche “palestra”.

L’importanza del gioco è essenziale nello sviluppo fisico e sociale del gatto. Nel seguire, attendere e balzare sopra ad un oggetto in movimento, il micio impara a calcolare le distanze, a conoscere i propri strumenti e il mondo che lo circonda. Oltre allo sviluppo muscolare, è consigliabile giocare con il nostro micio per sviluppare la sua intelligenza, abilità e socialità.

Gli esperti sono concordi nell’estrema importanza del gioco soprattutto nei primi mesi di vita, in quanto studi hanno dimostrato che un gatto “giocherellone” è molto più intelligente, reattivo e sociale rispetto ad uno che non ha avuto la possibilità di sperimentare il gioco in tutte le sue sfumature. Privando il micio del gioco c’è anche il rischio che possa sviluppare carenze affettive che si ripercuoteranno negativamente nel rapporto con altri gatti e con le persone.

QUALI GIOCHI PER IL MIO GATTO?

Ci sono una moltitudine di giochi per il vostro gatto, ma quelli più adatti a sviluppare l’istinto predatorio sono quelli che ricordano la preda.

Il massimo del divertimento per il gatto sarebbe un gioco:

  • a forma di topolino o uccellino (con tanto di piume e pelo), ma anche piccoli peluche vanno bene;
  • fatto con materiale adatto al morso e al graffio;
  • con un filo con il quale muoverlo: in questo modo si può simulare il movimento di un animaletto che si muove e giocare insieme al nostro gatto;
  • che faccia suoni tipo squittire, dato che il gatto è molto attratto dal suono;
  • non troppo piccolo per evitare il rischio di essere ingoiato.

Educare il gatto con il gioco è un altro dei vantaggi che può offrire il momento del gioco. Oltre a piacere tanto al nostro micio quindi, è possibile anche ottenere da lui una buona azione, utile soprattutto per chi ha gatti in appartamento.

Volete che il gatto non graffi più i divani di casa? O che faccia i suoi bisogni sulla lettiera? Offrire come premio un gioco dopo che il gatto si è comportato in maniera “educata” è un buon modo per insegnargli le regole della buona convivenza in casa. Il momento del gioco deve però essere subito successivo alla sua “buona azione” tanto da farlo associare ad un riconoscimento.

Ugualmente alle carezze e alle coccole, il gioco è un momento fondamentale per sviluppare un buon rapporto con il proprio gatto, che crescerà robusto, intelligente e, possibilmente, educato.

Giocate col vostro gatto fin da piccolino! Andando avanti con gli anni la sua voglia di giocare andrà diminuendo, e le occasioni per divertirvi con lui saranno sempre meno.

Da leggere dopo:

Su pacopetshop.it potrai trovare tantissimi giochi per il tuo gatto. Vieni a scoprire i nostri prodotti!

Il gatto è un leone in miniatura!
5 (100%) 1 vote

Potrebbe interessarti:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *