News e curiosità sui gatti

Le Stregatte creative in aiuto ai mici

Quando donne e creatività si uniscono i risultati non possono che essere meravigliosi. C’è uno spirito che anima le azioni delle donne che si mettono al servizio dell’aiuto a persone ed animali che si manifesta attraverso progetti, oggetti e aiuto concreto, come nel caso del gruppo Stregatte, in provincia di Monza e Brianza, che si occupa di colonie feline e di aiutare gatti e gattini a trovare famiglia. Le donne unite in questa associazione producono bellissimi oggetti artigianali, oggetti e accessori utilizzando materiali da riciclo, per sostenersi nelle loro attività.

Le Stregatte creative è un progetto che nasce nel 2019 grazie all’unione di alcune volontarie che hanno come obiettivo l’estensione del volontariato a tutti gli aspetti della vita al fianco degli animali, domestici e randagi, in modo da tessere una fitta rete di aiuti che possa fungere da supporto in qualsiasi situazione di bisogno: adozioni, stalli, cura delle colonie, consigli e curiosità sulla vita di tutti i giorni. 

Le prime grandi soddisfazioni arrivano grazie alla vendita di oggetti artigianali solidali ed handmade, tutti sviluppati tramite riciclo creativo, dando quindi nuova vita a quei materiali che, altrimenti, sarebbero finiti per diventare rifiuti, causa di inquinamento e spreco di risorse. 
I primi obiettivi perseguiti e i primi fondi raccolti permettono alle Stregatte di continuare a garantire il sostentamento delle molteplici colonie feline di cui si occupano e, successivamente, di intervenire in situazioni di difficoltà di altre associazioni o rifugi.

Le richieste di aiuto aumentano, e per tenere il passo, le Stregatte, inventano sempre nuove modalità per rendersi utili: grazie alle pagine social cercano di condividere campagne educative su tematiche importanti quali lotta al randagismo, sterilizzazioni, corretta gestione degli animali, ecc. 
Le realtà in cui agiscono diventano sempre più ampie: finalmente arrivano le prime adozioni, che proseguono a velocità stupefacente quando viene ufficializzato il passaggio ad ODV (organizzazione di volontariato), grazie a cui è possibile, tra le altre cose, ricevere donazioni ed indire lotterie per la raccolta di fondi.

Al pari delle nuove attività, continua la primaria produzione di artigianato: nel loro catalogo è possibile trovare decine di creazioni sia dedicate agli animali che a chi li ama, tematizzate per utilità, ricorrenze, festività, ecc.

Il cammino delle Stregatte conta numerosi traguardi che, però, non sarebbero stati possibili senza l’aiuto e la generosità dei soci e di chi le segue ed è sempre pronto a far la propria parte, rispondendo a qualsiasi appello.

Le Stregatte e le storie dei mici

Ecco alcune storie dei numerosi mici aiutati dalle Stregatte.

PAOLINA
La storia di Paolina inizia con delle parole che fan paura: carcinoma squamoso e conchiectomia, che è il modo scientifico per dire “asportazione parziale o totale di una parte delle orecchie”, ma non disperate, perché quando tutto sembra andare a rotoli, è sempre possibile vedere la luce in fondo al tunnel.
Così, la storia di Paolina è passata dal livello “disperazione” al livello “spaparanzata sul letto con qualcuno che mi gratta la pancia”.
La vita di questa giovane e candida micina inizia e prosegue in una colonia, finché chi si occupa di lei non si accorge di una crosta sospetta sull’orecchio.
Da lì al sospetto di tumore il passo è breve, ed ancora più breve è la corsa dalla veterinaria, che conferma la diagnosi e nel più breve tempo possibile si offre di asportare il carcinoma.
Così, Paolina rinuncia ad un pezzetto d’orecchio, ma si convince che in colonia quella cicatrice la farà sembrare una dura, anche se il suo è il cuore tenero di una gattina molto timida.
Però, le cose non vanno come previsto, e Paolina che già si immaginava a fingersi gatta pirata, fa breccia nel cuore di qualcuno: la Stregatta Paola, che dopo essersi occupata di lei in colonia, dell’operazione e del post operatorio, si innamora perdutamente.
Paolina, facendo il gesto dell’ombrello alla colonia, si ritrova coccolata in una casa, con dei fratelli gatti e una mamma che si fa in quattro per lei.
Morale della favola? Mettete sempre il cuore davanti a tutto, potrete salvare ogni “Paolina” presente nel mondo!

VALENTINO

A POSTO CON LO SHOPPING PER IL TUO GATTO?


È una ventilata mattina d’estate greca, ottima per una gita su due ruote da Kamari a Pyrgos, quando Marta ed Ale sbuffano per un imprevisto: il motorino si ferma in prossimità dei campi.
Ale e Marta preoccupati scendono per valutare il danno, ma un miagolio insistente attira la loro attenzione.
Come due Indiana Jones la coppietta in vacanza si dirige verso un cespuglio di rovi, quando invece dell’Arca perduta spunta fuori un minigatto.
Come tutti i gattari che si rispettino, i due esploratori conoscono alla lettera le due regole fondamentali: porta sempre con te del cibo, e non prelevare mai nessun cucciolo senza accertarti che sia effettivamente solo e che non ci sia la mamma nei paraggi.
Per due giorni, i due impavidi affrontano nemici e peripezie pur di tornare sul luogo del ritrovamento a controllare che il fanciullo sia finalmente in compagnia, ma così purtroppo non è: della mamma non c’è traccia.
Così, col cuore pieno di tenerezza, decidono di portare con loro il piccolo, che Marta fa sparire tra le vesti da dama con un abile gioco di prestigio che confonde anche il receptionist più meticoloso.
Ad uno sguardo più attento, però, notano che l’infante, seppur di giovane età e con ancora l’istinto di ciucciare, ha già subìto qualche ferita da battaglia: cammina male e presenta una massa all’altezza dell’addome.
Al sorgere del sole, viene celermente portato dal veterinario, che diagnostica un’ernia inguinale che gli impedisce di fare i bisogni.
Va operato il più velocemente possibile.
Marta, comunica alle Stregatte in terra Italica la vicenda, ed ecco che interviene l’ambasciatrice Valentina per mediare tra associazioni greche e l’italica Stregatta.
Si crea così una fitta rete di contatti, senza sfruttare il lavoro dei poveri piccioni viaggiatori, così che le Stregatte si attivino per reperire i fondi utili all’operazione.
Il giovane combattente supera alla grande l’operazione, viene nominato Valentino e seppur minuto come un soldo di cacio, riprende pienamente le sue forze, deciso a conquistare il cuore di qualche dama o cavaliere che lo vogliano adottare finita la degenza.

ETLAS, LAURA E JJ

Etlas, Laura e JJ sono tre coniglietti, batuffoli dolcissimi e morbidissimi, che vengono trovati da Franca in una cantina, segregati in gabbie minuscole che non gli permettono neppure il minimo movimento, tra la sporcizia e probabilmente senza cibo e stimoli corretti: una prigione.
Così, il buon cuore di Franca fa in modo che Le Stregatte intervengano per trovar loro una casa, che in breve tempo si palesa grazie ad appelli che fanno il giro del web e a Mondo Carota che si offre di stallare e far adottare anche Etlas, l’ultimo rimasto.
Grazie ad un incredibile lavoro di squadra possiamo parlare di lieto fine anche per questi tre coniglietti, che possono finalmente godere di coccole, cure e attenzioni che la vita non aveva ancor dato loro opportunità di conoscere!

STORTINO

Stortino che nel linguaggio delle gattare può voler dire solo una cosa: “grande, grosso e ciula”, una zampa fratturata e calcificata e le gran mazzate prese da parte degli altri gatti della colonia che approfittavano della sua timidezza. Ma sapete qual è stata la sua rivincita su tutti i bulletti? Trovare una casa e l’amore di Laura e Gianni, andandosene dalla colonia facendo il gesto dell’ombrello con la zampetta fratturata ai suoi ex coinquilini!

Le creazioni delle Stregatte

Ecco le foto di alcune opere create dalla Stregatte e dei mici che se le godono, sono veramente bellissime!

Come aiutare le Stregatte

Tutti noi possiamo aiutare le Stregatte, con donazioni e pensieri positivi, ma soprattutto donazioni :)

Per scoprire tutte le modalità per aiutarle, visitate le pagine social
Facebook: Le Stregatte ODV
Instagram: le_stregatte_odv
Blog: www.lestregatte.com

Per Donazioni
BONIFICO
Le Stregatte
Iban: IT77H0503433990000000009468
Causale: Donazione
PAYPAL
lestregattecreative@gmail.com
Metodo: familiari e amici

Elisa Bertoldi
Condividi

Articoli recenti

Il gatto sulla neve: ai gatti piace?

Ricordo il mio gatto Oscar, che ora non c'è più, alla sua prima nevicata: è… Leggi di più

13 Gennaio 2022

Gengivite gatto: cure, rimedi e terapia

Le malattie dei denti e delle gengive sono comuni nei gatti e comprendono gengiviti, stomatiti… Leggi di più

2 Dicembre 2021

Gatto che respira male e respiro rumoroso, cosa può essere?

Un gatto sano fa tra i 15 e i 60 respiri al minuto, puoi misurarli… Leggi di più

24 Novembre 2021