Comportamento del gatto

Perché i gatti fanno gli occhi dolci?

Hai mai notato quando il tuo gatto socchiude gli occhi mentre gli parli dolcemente? Anche quella è una forma di comunicazione da parte sua, vediamo insieme perché un gatto strizza gli occhi e che cosa significa.

Non è una leggenda: il gatto comunica attraverso gli occhi e quando li strizza e li socchiude sta creando un legame con te, quindi è bene imparare come rispondergli per fare amicizia con lui.
Un team di psicologi e comportamentalisti delle università del Sussex e di Portsmouth ha studiato l’arte di costruire un legame con i gatti e nel loro nuovo studio sui movimenti di restringimento degli occhi del gatto nella comunicazione, pubblicato online sulla rivista Nature Scientific Reports, hanno dimostrato che è possibile costruire una relazione positiva con un gatto utilizzando la stessa tecnica.

Gli studiosi hanno verificato che se anche l’umano strizza gli occhi lentamente in risposta al gatto, questi interpreta la cosa come fosse un sorriso, e questo rende l’umano più attraente per il gatto. Lo strizzare gli occhi del gatto ha un parallelo con il sorriso genuino dell’uomo, il cosiddetto sorriso di Duchenne e ha dei paralleli con il socchiudere gli occhi caratteristico di alcune altre specie.

Il team, guidato dal dottor Tasmin Humphrey e dalla professoressa Karen McComb, scienziati del comportamento animale presso l’Università del Sussex, ha messo in atto due esperimenti. Il primo ha rivelato che i gatti hanno maggiori probabilità di battere le palpebre lentamente verso i loro proprietari dopo che i loro proprietari li hanno guardati lentamente, rispetto a quando non interagiscono affatto. Il secondo esperimento, questa volta con un ricercatore del team di psicologia, invece che con il proprietario, ha scoperto che i gatti erano più propensi ad avvicinarsi alla mano tesa dello sperimentatore dopo che questi aveva battuto lentamente le palpebre al gatto, rispetto a quando avevano adottato un’altra espressione. Nel complesso, lo studio mostra che questa tecnica di socchiudere gli occhi lentamente può fornire una forma di comunicazione positiva tra gatti e umani.

Lo studio ha rilevato:

  • I gatti erano più propensi a battere le palpebre lentamente verso i loro proprietari se i loro proprietari avevano battuto le palpebre lentamente verso di loro, rispetto a quando il proprietario era presente nella stanza ma non forniva uno stimolo simile
  • I gatti erano più propensi a battere le palpebre lentamente quando uno sperimentatore sconosciuto batteva lentamente le palpebre, rispetto a quando avevano mantenuto un’espressione neutra.
  • I gatti preferivano avvicinarsi a uno sperimentatore dopo aver battuto lentamente le palpebre al gatto piuttosto che se avessero mantenuto un’espressione neutra.

Lo studio sugli occhi dolci del gatto

La professoressa Karen McComb, della School of Psychology presso l’Università del Sussex, che ha supervisionato il lavoro, ha dichiarato: “Essendo una persona che ha studiato il comportamento degli animali ed è proprietaria di gatti, è fantastico poter dimostrare che i gatti e gli esseri umani possono comunicare in questo modo, è qualcosa che molti proprietari di gatti avevano già sospettato, quindi è emozionante averne trovato le prove.”

“Questo studio è il primo a indagare sperimentalmente il ruolo dell’ammiccamento lento nella comunicazione gatto-uomo. Ed è qualcosa che puoi provare tu stesso con il tuo gatto a casa o con i gatti che incontri per strada. È un ottimo modo per migliorare il legame che hai con i gatti. Prova a socchiudere gli occhi verso di loro come faresti con un sorriso rilassato, e poi chiudi gli occhi per un paio di secondi. Scoprirai che rispondono allo stesso modo e potrai iniziare una sorta di conversazione.”

Il dottor Tasmin Humphrey, uno studente di dottorato presso la School of Psychology presso l’Università del Sussex durante il lavoro, che è stato il primo autore dello studio, ha dichiarato: “Comprendere i modi positivi in ​​cui i gatti e gli esseri umani interagiscono può migliorare la comprensione pubblica dei gatti, migliorare il benessere dei felini e raccontarci di più sulle capacità socio-cognitive di questa specie poco studiata.”

“I nostri risultati potrebbero essere potenzialmente utilizzati per valutare il benessere dei gatti in una varietà di contesti, comprese le pratiche veterinarie e i rifugi.”

“Per quanto riguarda il motivo per cui i gatti si comportano in questo modo, si potrebbe sostenere che i gatti hanno sviluppato un modo di fare gli occhi dolci con il battito di ciglia lento perché gli esseri umani percepivano il battito di ciglia lento come positivo. I gatti potrebbero aver imparato che gli esseri umani li ricompensano per aver risposto al battito di ciglia lento. Probabilmente battere le palpebre lentamente all’inizio era un modo per interrompere uno sguardo ininterrotto, che è potenzialmente minaccioso nell’interazione sociale.”

La dottoressa Leanne Proops dell’Università di Portsmouth, che ha co-supervisionato il lavoro, ha dichiarato: “Non è assolutamente facile studiare il comportamento naturale dei gatti, quindi questi risultati forniscono una rara visione del mondo della comunicazione gatto-uomo”.

Psicologia del gatto: gli studi attuali

Nel nuovo studio , gli autori forniscono un contesto per i loro risultati. La psicologia dei gatti non è stata studiata a fondo come quella dei cani, ma ciò che è già noto include scoperte come:

  • È stato dimostrato che i gatti attirano e manipolano efficacemente l’attenzione umana attraverso le “fusa di sollecitazione”.
  • Che i gatti possono distinguere il loro nome da altre parole, anche quando a chiamarli sono esseri umani sconosciuti.
  • Che i gatti possono essere sensibili ai segnali emotivi umani e strofinare o sbattere la testa contro un proprietario che si sente triste.

Prova anche tu

E tu comunichi con il tuo gatto attraverso il socchiudere gli occhi? Prova a farlo! io con la mia Lady lo faccio spesso, ed anche con gatti che incontro per strada e…funziona! I gatti più diffidenti si rilassano quando strizzo gli occhi verso di loro lentamente, allora anche loro li socchiudono più volte e vedo che non scappano. Se ci fai caso, in tutte le specie, compreso l’uomo, avere gli occhi aperti e sbarrati è un atteggiamento che si assume quando si ha paura e si è in allerta per cogliere tutti i segnali di pericolo. Quando lo sguardo si rilassa e si socchiudono gli occhi, si è più rilassati ed amichevoli. Lo stesso succede nel gatto, che risponde al tuo sguardo rilassato allo stesso modo, e vi scambiate calma e tenerezza.
Fammi sapere nei commenti se hai provato!

Potrebbe interessarti:

Elisa Bertoldi

Vedi commenti

  • Salve ho letto il libro di Jackson Galaxy "Il migliore amico dei gatti" in cui descrive come proprio i gatti e in particolare il suo amatissimo gatto salvato dalla soppressione in un gattile lo abbiano salvato dalla tossicodipendenza dandogli la possibilità di una nuova vita. La sua esperienza con i gatti è partita proprio dal concetto degli "Occhi dolci" cioè ha capito che socchiudere gli occhi sussurrando "ti voglio bene" apriva le porte dell'affetto e della fiducia anche nei gatti più ritrosi verso i contatti con gli umani.

Condividi

Articoli recenti

Gengivite gatto: cure, rimedi e terapia

Le malattie dei denti e delle gengive sono comuni nei gatti e comprendono gengiviti, stomatiti… Leggi di più

2 Dicembre 2021

Le Stregatte creative in aiuto ai mici

Quando donne e creatività si uniscono i risultati non possono che essere meravigliosi. C'è uno… Leggi di più

1 Dicembre 2021

Gatto che respira male e respiro rumoroso, cosa può essere?

Un gatto sano fa tra i 15 e i 60 respiri al minuto, puoi misurarli… Leggi di più

24 Novembre 2021