ricetta sushi fatto in casa per gatti cat-sushi

Ti piace il sushi? E secondo te non piacerà tantissimo ai gatti che adorano il pesce? Perché allora non prepararlo in modo semplice e veloce in casa, per soddisfare il loro palato ed anche il nostro?

Ecco perché la nostra Sonia Orlandi, alias Cheffa-dog, che per MicioGatto veste i panni di Cheffa-cat, ci insegna come preparare un buonissimo CAT-sushi!

Il sushi, a base di riso, pesce crudo, alghe e vegetali, è un piatto tipico giapponese che sta prendendo molto piede anche da noi in occidente. La preparazione del sushi per i giapponesi è una vera e propria arte, tramandata da maestri “shokunin” dopo anni di studio delle tecniche di cottura del riso e poi sul taglio degli ingredienti.

I miei gatti sono molto interessati all’argomento, dato che adorano il pesce, e preparando in casa il sushi possiamo controllare personalmente la qualità degli ingredienti utilizzati.

Ricetta di riso per sushi

La base fondamentale per il sushi è il riso, che viene preparato poi con aceto per dargli il tipico sapore, infatti in origine il pesce veniva conservato tra strati di riso e aceto per conservarlo più a lungo e favorirne la fermentazione.

In commercio esiste proprio il riso da sushi, ma puoi usare anche un riso a chicco corto e rotondo, tipo il riso originario i il ribe. Per prepararlo segui questo procedimento:

  1. sciacqua il riso abbondantemente sotto l’acqua fredda finché non vedi che l’acqua ritorna limpida.
  2. cuoci il riso in acqua con bollore medio/basso e pentola coperta
  3. quando è cotto scola il riso e sciacqua abbondantemente sotto l’acqua corrente.
  4. poni il riso in un contenitore (meglio di legno) per assorbire l’acqua in eccesso, va bene anche in una pirofila con un canovaccio. Lascialo riposare 10 minuti.
riso per sushi fatto in casa

Ora che abbiamo il riso pronto, possiamo condirlo utilizzando uno stampino da ghiaccio.

Ingredienti riso per sushi (per 2 stampini da ghiaccio)

  • 88-100 gr di riso da sushi oppure originario
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1 cucchiaino di semi misti (sesamo-girasole-papavero-zucca) facoltativo
  • salmone e merluzzo cotti al forno o al vapore
  • olio di salmone

Occorrente per il sushi fatto in casa

  • 2 stampini da ghiaccio
  • pellicola da cucina
  • pelapatate

Come preparare il sushi fatto in casa

Unisci il riso preparato con i semi misti, ma questo passaggio è facoltativo.

Taglia zucchine e carote a strisce e falle cuocere in acqua bollente per qualche minuto. Poi scolale.

ricetta sushi fatto in casa verdure

Come assemblare il sushi fatto in casa

  1. Prendi le vaschette da ghiaccio e coprile con la pellicola da cucina, facendole aderire il più possibile agli incavi del ghiaccio.
  2. Metti due fettine di carote e zucchine ad incrocio nei due versi per ricoprire il fondo, fai due file regolari, il sushi è perfezione.
  3. Metti il merluzzo abbinato alle carote e il salmone abbinato alle zucchine per un effetto cromatico più bello, e poi ricopri con il riso preparato in precedenza.
  4. Schiaccia bene per far aderire fino in fondo, ricopri con la pellicola e metti in frigo per qualche ora per farlo compattare bene. Lo puoi anche preparare in anticipo.
  5. Apri la pellicola in superficie e capovolgi le vaschette su un tagliere , delicatamente togli tutta la pellicola e vedrai dei piccoli nigiri compatti. Lucida il sushi così preparato con una goccia di olio di salmone
sushi come preparare nigiri
ricetta sushi nigiri

…e per noi umani?

Per una cena in compagnia senza andare al take away puoi preparare dei fantastici nigiri utilizzando il pesce affumicato (salmone – tonno – pesce spada) al posto delle verdure affettate. Non solo viene ottimo, ma si evita anche il rischio del pesce crudo non correttamente abbattuto.

Da leggere dopo:

Devi solo modificare un po’ la preparazione del riso: aggiungi il sale, e un cucchiaino di zucchero nell’acqua di cottura, aggiungi al condimento aceto di riso o di mele …. e adesso puoi dare spazio alla tua fantasia.

Ricetta sushi fatto in casa…per il tuo gatto!
5 (100%) 6 votes

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *