gatti hanno memoria riconoscono i padroni memoria gatti

Quanto e cosa ricordano i nostri gatti? Quanto dura la loro memoria? Sicuramente i gatti si ricordano a lungo dei propri umani, e questo fa capire quanto siano capaci di sviluppare attaccamento ai loro “affetti”.

Nel 2015, il gatto Kunkush è salito a bordo di una barca a Lesbo in Grecia con la sua famiglia umana, che stava fuggendo dalla violenza in Iraq, ma ad un certo punto, la famiglia non ha più trovato traccia del gatto, ed è dovuta partire per l’Europa senza di lui.

Giorni dopo, alcuni pescatori greci hanno trovato Kunkush, ma nessuno aveva idea di chi fosse la sua famiglia o di dove si trovassero. Volontari e donatori si sono prodigati per mantenere in vita Kunkush e trovare la sua famiglia.

Dopo mesi di ricerche alla fine hanno trovato la famiglia irachena di Kunkush in Norvegia e sono riusciti a riunirsi. Quando Kunkush ha visto e sentito la sua famiglia per la prima volta da mesi attraverso una chiamata Skype, continuava a controllare dietro il tablet per vedere se erano lì. E naturalmente quando li ha rivisti si ricordava di loro. Nonostante tutto, il gatto Kunkush ricordava la sua famiglia umana.

Puoi leggere la storia di Kunkush in Kunkush qui, è una storia commovente e, come molte altre storie simili, ci fa porre la domanda: quanto ricordano i nostri animali gatti?

I gatti ricordano le persone e riconoscono il padrone?

I gatti possiedono una eccellente memoria a lungo termine. Possono ricordare a lungo i loro compagni animali e le persone che li nutrono, e anche quelle che li maltrattano. La memoria dei gatti è quella che gli consente di saltare in braccio a un membro della famiglia dopo che è rimasto lontano per mesi da casa e lo stesso meccanismo gli consente di serbare rancore per molto tempo. Avere memoria per un gatto significa che anche lui soffre per altri animali da compagnia che muoiono, o i membri della famiglia che si trasferiscono o vengono a mancare.

Sebbene gli studi dimostrino che la memoria a lungo termine di un gatto possa durare fino a 200 volte di più di quella di un cane, i gatti sono altamente selettivi su ciò che ricordano. Fondamentalmente, i gatti ricordano solo ciò che li avvantaggia.

In genere, i cani fanno un lavoro migliore nel ricordare i loro padroni rispetto ai gatti, ricordando i membri della famiglia che sono stati via per anni. Gli scienziati sanno per certo che i gatti possono riconoscere e differenziare i volti umani, quindi la capacità superiore dei cani di ricordare le persone probabilmente ha più a che fare con la loro domesticazione più lunga con gli umani che con le loro capacità intellettuali.

I gatti ricordano i maltrattamenti?

Se hai adottato un gatto che è stato maltrattato, forse puoi dover affrontare i suoi problemi comportamentali, che non sono frutto del suo brutto carattere, ma possono essere conseguenza di maltrattamenti e violenze. Se il tuo gatto reagisce negativamente a determinati odori, stimoli visivi o rumori, potrebbe essere traumatizzato da abusi subiti. Ad esempio un gatto potrebbe nascondersi alla vista di un uomo maschio, o solo di uno con la barba, o scagliarsi contro donne che indossano un certo profumo.
In questi casi il gatto associa la vista o l’olfatto a una memoria passata negativa.

Può essere molto utile in questo caso l’intervento di un esperto del comportamento felino, che ti può indicare il giusto percorso per aiutare il tuo gatto a superare i traumi.

I gatti ricordano gli altri gatti?

Sì, i gatti possono ricordare altri gatti anche se gli esperti non sono sicuri per quanto tempo. All’inizio della loro vita, i compagni di cucciolata si scambiano gli odori per riconoscersi a vicenda nel caso si dovessero separare. I gatti usano questo stesso trucco per tutta la vita, si strusciano tra di loro, come fanno con noi umani. Probabilmente, il ricordo di un altro gatto dipende dalla lunghezza e dall’impatto della relazione tra i due animali.

I gatti ricordano dove vivono e la strada di casa?

Sentiamo a volte storie di gatti che hanno viaggiato per migliaia kilometri attraverso per tornare a casa. Ma se i gatti hanno un così grande memoria per la strada di casa, perché così tanti di loro si perdono?

Come i cani e molti altri animali, i gatti possiedono una sorta di istinto di ricerca, ma spesso un gatto smarrito viene intrappolato, ferito o per qualche altro motivo non riesce a tornare a casa. In alcuni casi, il loro istinto di tornare casa viene scombussolato dopo un trasloco, quindi i gatti cercano di ritrovare la strada per tornare alle loro vecchie case solo per perdersi irrimediabilmente.

Anche se alcuni gatti compiono imprese straordinarie per tornare a casa da lontano, la maggior parte dei gatti smarriti sopravvivono molto a lungo. Inoltre, i gatti spesso perdono i loro precedenti proprietari quando vengono reinseriti e cercano di ritrovare la via del ritorno. Se ti sei appena trasferito o hai accolto un nuovo gatto, tienilo d’occhio per le prime tre settimane circa finché non si sarà sistemato nella sua nuova casa.

I gatti anziani soffrono di perdita di memoria?

La memoria di un gatto diminuisce con l’età. I gatti anziani perdono cellule cerebrali quando invecchiano, il che significa che è importante nutrire il tuo gatto con cibi ricchi di antiossidanti e ricchi di acidi grassi omega-3. Questi nutrienti aiutano a rallentare il deterioramento del cervello.

Tuttavia, circa la metà dei gatti di età compresa tra 11 e 15 anni e l’80% di quelli di età compresa tra 16 e 20 anni soffre di disfunzione cognitiva felina. Questa malattia colpisce il cervello in modo diverso dal modo in cui la demenza attacca il cervello umano e canino, ma i risultati sono più o meno gli stessi.

Se il tuo gatto sembra perdere la memoria, fai qualche ricerca sulla disfunzione cognitiva felina e parla con un veterinario specializzato in gatti. Puoi prolungare la vita del tuo gatto e rendere i suoi anni d’oro più felici con alcune modifiche ambientali e di alimentazione.

Memoria a breve termine nei gatti

Conosciuta anche come memoria di lavoro, questo è il tipo di memoria che ti consente di ricordare il numero di telefono di qualcuno per diversi minuti o forse solo pochi secondi.

La memoria a breve termine nei gatti è cruciale per qualsiasi tipo di risoluzione dei problemi, in particolare quando si tratta di cibo, cosa in cui i ricordi dei gatti possono eccellere. Questo tipo di memoria può aiutare i gatti a ricordare dove trovare la preda e se hanno già pattugliato un particolare luogo in una sessione di caccia.

Avendo appreso che la preda (o il cibo per gatti) di solito si trova in un luogo particolare, i gatti torneranno nel luogo per cercarlo. Inoltre, associano la disponibilità di cibo a un’ora del giorno o a un intervallo di tempo: i gatti sono molto bravi a calcolare l’ora, come confermano tutti gli umani che vengono svegliati sempre alle stesse ore di notte!

In uno studio del 2006 pubblicato su Animal Cognition, i gatti sono risultati avere una memoria a breve termine molto limitata di un oggetto nascosto. La loro capacità di ricordare la posizione dell’oggetto “declinava rapidamente” in pochi secondi, ma generalmente persisteva fino a 1 minuto.
Negli studi successivi che hanno coinvolto i movimenti delle gambe e l’evitamento degli ostacoli, così i ricordi a breve termine di alcuni gatti sono durati più di 24 ore.
Ancora più interessante, è stato dimostrato che la ripetizione durante gli esperimenti innesca ricordi ancora più duraturi nei gatti testati. “Consolida la memoria”, ha detto uno dei ricercatori.

Memoria a lungo termine nei gatti

Un ricordo a lungo termine potrebbe essere qualcosa che è accaduto a un gatto quando era molto più piccolo, e il gatto lo ricorda ancora per molto. Questi ricordi sono immagazzinati nel cervello e possono essere recuperati a piacimento.

Ad esempio, non è raro che un gatto mostri una preferenza o un disgusto per certe persone sulla base di esperienze precedenti, come abbiamo visto in precedenza.

Gli esperti ritengono che i ricordi a lungo termine che permangono di più negli animali domestici siano quelli che hanno a che fare con eventi molto positivi o molto negativi, come quelli legati al cibo e alla sopravvivenza, e gli eventi che hanno un impatto emotivo. Questo a dimostrare sempre che gli animali hanno una vita emotiva, delle emozioni e dei sentimenti, come paura, terrore ed anche gioia e felicità.

Conclusioni

Un gatto dunque ha una grande memoria, lo possiamo verificare aprendo una scatoletta di cibo conosciuto ed apprezzato dopo mesi che non la aprivamo, il gatto si ricorda benissimo del rumore ed accorre in fretta, vero? Raccontami la tua esperienza nei commenti e dimmi se hai capito che il tuo gatto ha memoria e da che cosa.

Leggi anche

Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *