Catio per gatti, cos’è e si può costruirlo fai da te?

catio per gatti fai da te

Un catio è un ambiente per gatti, una specie di recinto per gatti (anche se non c’è solo il recinto ma è chiuso anche in altezza) che sta a mezza via tra un ambiente chiuso e all’aperto e deriva dalla contrazione delle due parole “cat” e “patio”.
Di solito è un ambiente esterno alla casa, recintato e messo in sicurezza con reti protettive, dove i gatti possono stare all’aria aperta senza correre il rischio di essere importunati da altri gatti, di fuggire o di venire rapiti da altre persone.

I catios possono essere grandi o piccoli e comunicanti con il resto della casa, magari attraverso una gattaiola, in modo da consentire al gatto di stare all’aria aperta senza il timore che il gatto se ne vada per lunghi periodi, venga investito da una macchina o incorra in altri pericoli.
I gatti amano osservare quello che succede all’esterno e molti gatti non rinuncerebbero mai a stare anche fuori casa, per questo un catio può essere un compromesso ideale per chi ritiene troppo pericoloso far uscire il proprio gatto, e un gatto che ama stare all’esterno.

Non dobbiamo sottovalutare il fatto che se viviamo con un gatto che esce anche all’esterno e abbiamo dei vicini, questi possono non gradire la presenza del nostro gatto nella loro proprietà, che magari ha adottato come lettiera. Non tutte le persone (purtroppo) amano i gatti e potremmo temere delle ripercussioni pericolose su un gatto lasciato libero di vagare. Senza contare che un gatto che ama gironzolare per il quartiere è sempre a rischio di essere investito, potrebbe imbattersi in cani e gatti ostili e potrebbe anche diventare un pericolo per gli uccellini che vivono attorno a casa nostra, per il suo istinto di predatore.

Un catio può essere progettato per essere un ambiente ricco di stimoli, congraffiatoi, piattaforme su cui arrampicarsi, veri e propri alberi, cucce e nascondigli dove osservare di nascosto quello che succede attorno. Se sei bravo con il bricolage potresti costruire un catio fai da te guardando i numerosi esempi proposti qui sotto:

L’ideale per un catio è avere una robusta struttura in legno, una robusta rete che lo circonda, una gattaiola per l’accesso del micio e una porta per l’accesso di noi umani, che comunque dovremo tenerlo pulito e in ordine.
Un catio potrebbe essere utile anche per gatti incontinenti che potrebbero avere il loro spazio di muoversi sporcando liberamente senza pannolino che invece terrebbero a casa.
Oppure può essere uno spazio alternativo se abbiamo più gatti. O un luogo di sistemazione nella bella stagione. Non è una gabbia per gatti, ma un luogo aggiuntivo della casa che deve servire al benessere del gatto, non per liberarci del pelo di gatto in casa.

Come progettare il catio fai da te perfetto

Ogni gatto è diverso e ha le proprie inclinazioni e preferenze. Quando scegli lo stile del catio, pensa a cosa piace fare al tuo gatto. Preferisce dormire o giocare, nascondersi o interagire? Per un gatto a cui piace stare in alto, un catio alto con molti scaffali sarebbe un’ottima opzione, aggiungi un albero di legno per ancora più divertimento. Per i gatti che preferiscono vivere a terra o che fanno fatica ad arrampicarsi forse sarebbe preferibile una serie di tunnel che conducano a diverse aree. Il catio può avere spazi coperti o aperti a seconda che il gatto ami crogiolarsi al sole o avere accesso tutto l’anno per i climi temperati. Ci sono molti esempi di catio, dai più semplici e piccoli a vere e proprie depandance per gatti dotati di ogni comfort.

Sia che tu opti per un catio fai da te oppure un catio per gatti costruito da una azienda, valuta anche l’esposizione al sole e l’opportunità di mettere all’ombra alcune zone del patio, senza che diventi una serra troppo calda per il gatto. Ricordati che per i gatti specialmente bianchi l’esposizione al sole è dannosa come per noi umani.

Racconta, hai mai pensato di costruire un patio, e se ce l’hai già, come l’hai strutturato? Raccontamelo nei commenti!

Leggi anche

Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *