anatomia del gatto

In questa serie di articoli approfondiremo tutto quanto quello che riguarda l’anatomia del gatto, le sue caratteristiche fisiche e fisiologiche ed andremo ad esaminare nel dettaglio tutti i suoi apparati (locomotorio, respiratorio, cardiovascolare, riproduttivo, ecc), dando una descrizione scientifica del gatto il più completa possibile.

L’anatomia dei gatti è molto simile alla struttura di tutti i mammiferi, con alcune particolarità dovute al fatto di essere un animale carnivoro, quindi gli organi del gatto sono adatti a cacciare le prede e a digerire soprattutto carne.

Gatto: classificazione scientifica

La descrizione oggettiva di un gatto deve comprendere necessariamente alcuni dati essenziali per collocarlo scientificamente, quindi vediamo in questa tabella la classificazione scientifica del gatto e le sue caratteristiche principali.

  • Nome scientifico del gatto: Felis silvestris catus
  • Classificazione tassonomica del gatto:
    • classe: mammiferi
    • ordine: carnivori
    • sottordine: fissipedi
    • famiglia: felidi
    • genere: felis

Per quanto riguarda le origini del gatto, rimando a questo articolo: Storia e origini del gatto, mentre per quanto riguarda le specie di gatti, o meglio le varie razze esistenti, che sono più di 50, ti rimando a questa sezione del sito: Razze di gatti.

Descrizione di un gatto: dati essenziali

Per iniziare, voglio fornirti alcuni dati essenziali che possono caratterizzare un gatto medio adulto. Questi dati possono variare molto da gatto e gatto e tra le diverse razze, quindi è una indicazione generica ed indicativa.

  • Dimensioni medie di un gatto: da 46 a 51 cm senza la coda, ma alcune razze, come i Maine Coon, possono arrivare anche a 80 cm di lunghezza
  • Lunghezza coda: dai 20 ai 25 cm
  • Peso gatto medio: tra i 2,5 e i 6 kg, molto variabile tra le razze, che possono arrivare anche ai 10-12 kg. [ Approfondisci: Peso ideale gatto, qual’è? ]
  • Temperatura corporea del gatto: 38° – 39,2° [ Approfondisci: Temperatura corporea gatto, febbre e ipotermia]
  • Frequenza respiratoria: 15-25 respiri al minuto
  • Frequenza cardiaca: 110/140 battiti al minuto
  • Gruppi sanguigni: A (più diffuso), B e AB
  • Durata media di vita: 15 anni, ma arriva anche a 20 e oltre

Anatomia del gatto

Per quanto riguarda l’anatomia dei gatti, suddivideremo il gatto nei suoi diversi apparati per approfondire per ognuno le funzioni e le caratteristiche, per poi conclude parlando degli organi di senso del gatto.

L’anatomia degli organi interni del gatto verrà trattata ognuna all’interno del rispettivo apparato, in modo da dare una descrizione della anatomia di un gatto in modo completo e ordinato.

Possiamo suddividere l’anatomia di un gatto in questo modo (clicca sulla singola voce dell’elenco per approfondire quell’aspetto dell’anatomia del gatto):

Tratteremo poi alcuni aspetti particolari come il funzionamento della tiroide del gatto e il riflesso vestibolare, cioè la capacità di raddrizzarsi cadendo dall’alto.

Spero che questa descrizione del gatto ti sia utile, l’anatomia dei gatti, anche se simile alla maggior parte dei mammiferi è molto affascinante, perché ottimizzata per essere una perfetta macchina da caccia, ma anche per sfuggire alle prede.

Il gatto ha caratteristiche sia di preda che di predatore, un felino che è come una tigre in miniatura, un delicato equilibrio di elementi in tutto e per tutto perfetto ed adattabile. Studiare un gatto è come studiare una tigre in miniatura, visto che gli assomiglia non solo come anatomia, ma anche, sotto certi aspetti come comportamento.

Anatomia del gatto: immagini esplicative

Utilizzerò in questa guida all’anatomia del gatto alcune immagini, semplici ma esplicative, per darti una descrizione di un gatto, domestico o comunque comune, il più chiara possibile.

Le immagini e molti spunti per il testo sono in parte tratte dal libro “Enciclopedia del gatto” di Giunti Editore ed in parte tratte dal sito “Diario di una biologa ribelle“, oltre che dall’utilissimo sito della dott.ssa Francesca Serena, Catwelfare.

descrizione di un gatto oggettiva

Come si misura un gatto:

  1. Statura (altezza al garrese)
  2. Lunghezza del corpo
  3. Perimetro del collo
  4. Perimetro del torace
  5. Altezza del petto
  6. Profondità del petto
  7. Larghezza del petto
  8. Larghezza del bacino
  9. Altezza alla spalla
  10. Altezza al gomito
  11. Altezza allo sterno
  12. Altezza estremità del gluteo
  13. Altezza estremità del garrese
  14. Altezza estremità della grassella
  15. Lunghezza della coda

Anatomia del gatto: le varie parti del corpo:

Anatomia del gatto parti del corpo

Organi di senso del gatto

Un’altro modo per analizzare ed avere una descrizione del gatto completa è conoscere i sensi del gatto, ed i suoi organi di senso. Attraverso gli organi di senso si sperimenta il mondo, anche per noi umani, ed anche per il gatto i sensi sono cinque, mentre gli organi di senso, rispetto a noi umani, differiscono un pochino, vediamolo in questa tabella.

Senso del gattoOrgano coinvolto
VistaOcchi
UditoOrecchie
GustoCavo orale e lingua
OlfattoNaso e organo vomeronasale o organo di Jacobson
TattoPolpastrelli o cuscinetti, peli e vibrisse

Puoi proseguire a studiare l’anatomia del gatto nel prossimo articolo, che tratta nel dettaglio dello scheletro del gatto.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *