, ,

Gattaiola: come sceglierla, montarla e insegnare al gatto ad usarla

Gattaiola per gatti

Il nostro gatto è un animale molto indipendente, e gli piace esserlo. Per questo la gattaiola in casa può fare veramente la sua gioia, ed anche la nostra. In questo articolo ho creato una guida per i vari aspetti dell’uso della gattaiola: dalla scelta del modello, al montaggio, fino ad insegnare al gatto ad usarla.

Sebbene viva con noi, infatti, al gatto piace girare come crede, sia dentro che fuori casa, e questo può essere un problema per i gatti che vivono all’interno; quando vuole uscire, infatti, o si lascia qualcosa di aperto (il che non è il massimo se stiamo al piano terra, specie quando non ci siamo) o si ricorre ad un’efficace alternativa, che è la gattaiola per gatti.

La gattaiola è una sorta di porticina basculante, uno sportello che si può inserire nel muro, oppure aprire in una porta o nella zanzariera, per consentire al gatto di entrare ed uscire di casa in piena autonomia.

E’ dotata di un magnete, che non si vede, ma consente alla porticina basculante di rimanere chiusa, a meno che il gatto non la spinga forte con la testa, in questo modo non dondola assolutamente con il vento.

Alcune persone si chiedono se dalla gattaiola passano spifferi d’inverno, se si sente entrare freddo, la risposta è assolutamente no, qualcosa avvicinando la mano si sente, ma l’apertura della gattaiola è dotata di una rivestimento “peloso” che limita ed elimina il passaggio degli spifferi.

Installare una gattaiola è molto utile se si vuole evitare di dover continuamente aprire e chiudere le porte di casa per fare entrare ed uscire il gatto.

A volte, vi assicuro, pare che il nostro caro micio lo faccio giusto apposta a voler entrare o uscire di casa proprio quando noi ci siamo appena seduti 🙂

Inoltre in inverno non è molto indicato lasciare le porte socchiuse per far passare il gatto, sprecando così il riscaldamento di casa, e lo sportello per il gatto, arriva proprio in nostro soccorso..

La gattaiola è molto utile anche per chi abita in appartamento e tiene il gatto in casa, ed ha a disposizione il terrazzo.

Niente di più bello poter far entrare ed uscire il gatto dal terrazzo in completa autonomia attraverso la gattaiola.

La gattaiola, o porta per gatti, non è altro che una piccola “porta nella porta”; di solito si acquista e si installa da soli, anche se è meglio farlo fare ad un falegname, in modo che il gatto possa passare da lì ogni volta che vuole uscire o entrare in casa secondo le sue necessità.

La gattaiola per il gatto

La gattaiola per il gatto

La cosa divertente è che molti proprietari si aspettano di aver fatto un’azione brillante per il loro gatto che, appena la vede, si rifiuta categoricamente di usarla.

Il gatto, infatti, non è particolarmente incline alle novità, ed ha bisogno di studiare bene qualsiasi nuova cosa che entra nel suo territorio; basta pensare che se vengono degli ospiti a cena (che sono persone come noi) sta da una parte e li studia, per capire se sono una minaccia.
Figuriamoci se non lo fa con una cosa strana come la gattaiola.

Come abituare il gatto alla gattaiola

La prima, divertentissima, cosa che fanno i proprietari e che fa in modo che il gatto non la usi proprio mai, è questa: mettono il cibo da una parte della porta e spingono il gatto nella gattaiola.

Un’idea geniale, per far sentire il gatto costretto a fare qualcosa.
Immaginate voi di essere sollevati e essere fatti passare a forza da una porta, come ci stareste? Ecco, così si sente il gatto.

Infatti, non possiamo pensare che fin da subito il micio inizi ad usarla: bisogna dargli tempo.

Per prima cosa, il gatto deve avere bene l’idea di che cosa c’è da una parte e dall’altra della porta; se è da tanto con noi non c’è problema, ma se è piccolo prima deve esplorare il territorio, e bisogna quando siamo in casa lasciare la porta aperta il più possibile (la porta, non la gattaiola) per fargli iniziare ad usare quel passaggio quando crede.

Quando vediamo che il gatto utilizza la porta normale senza problemi (a volte ci sono le tende, le zanzariere o comunque qualcosa che percepisce come ostacolo) iniziamo a lasciare chiusa la porta, ma aperta la gattaiola.

È molto semplice, basta una molletta e un po’ di nastro adesivo che tiene aperto lo sportellino basculante.

Chiudiamo la porta e apriamo la gattaiola in particolare quando lo chiamiamo per mangiare: facciamo ovviamente in modo che sia fuori e noi dentro, con la gattaiola aperta.

Abituare il gatto alla gattaiola

Le prime volte sarà sospettoso e non ci passerà, ma con il passare dei giorni inizierà prima ad infilare la testa, guardare, poi a passare del tutto per venire a mangiare. Basta solo un po’ di pazienza.

A questo punto, il seguito è molto semplice; allunghiamo un po’ il nastro per far calare un po’ la porticina della gattaiola, perché il gatto capisce che c’è un ostacolo, ma niente paura: il peggio è già passato, come ci è passato altre volte ci passa anche se c’è la lastra in mezzo.

E così si può continuare, tenendola sempre più chiusa, fino a chiuderla del tutto, tanto il gatto a quel punto sa che deve passare da lì e che quando arriverà al di là della porticina, troverà da mangiare.

Non è una brutta idea, ogni tanto, quella di scambiare le cose, cioè invece di farlo entrare in casa, farlo uscire.

In ogni caso, queste operazioni vanno fatte con tanta pazienza e tenacia, e senza mai avere fretta: la fretta, infatti, è la peggior nemica del gatto e della gattaiola.

Se un gatto si sente forzato, infatti, a fare una cosa, è la volta buona che non la farà proprio.

Gattaiola per gatto: modelli e costo

Le gattaiole esistono in numerosi modelli e a diversi costi.

Il costo ed il tipo di gattaiola cambia a seconda se dovete montare la gattaiola in una porta a doppi vetri, in un muro, oppure in una zanzariera.

La cosa importante di cui tenere conto, sono le dimensioni del gatto. Tenete conto delle dimensioni del gatto, quando dovete scegliere uno sportellino piccolo o XXl.

Tutte le altre cose sono optional in più, perchè tutte le gattaiole hanno il magnete per tenerle chiuse, e quasi tutte hanno l’apertura bloccabile da un lato.

Può capitare che il muro da bucare sia molto spesso, e dobbiamo decidere se mettere la porticina basculante da entrambi i lati del muro, oppure da un solo lato. E’ una scelta personale, a seconda della propria casa.

Gattaiola a tunnel

Se il tuo muro è spesso, sarà utile montare una gattaiola a tunnel, e cioè con all’interno un rivestimento che vada a creare appunto una sorta di tunnel. Ecco qui un modello a tunnel su Zooplus, che consente una profondità di installazione di 6,5cm:

Gattaiola a tunnel

Gattaiola a tunnel

Se hai bisogno di montare la gattaiola in un muro più spesso, ti consiglio di fare come me: ho acquistato una semplice porticina (questa qui… 24€) da installare su un lato, ed ho fatto rivestire il tunnel nel muro con una specie di plastica spessa, per isolare l’apertura e proteggere il gatto, quando passa, da eventuali schegge.

Non ti dico quanto bello è il mio Oscar quando, d’estate, si mette a dormire nel tunnel della gattaiola 😀

Gattaiole con microchip

Esistono anche delle particolari gattaiole munite di sensore per il microchip del gatto, che lasciano passare solamente il vostro gatto, se dotato di microchip.

Questo per evitare di ritrovarsi, attraverso la gattaiola, un crocchette-party in casa, col vostro gatto che ha invitato gli amici mentre non ci siete. 🙂

Qui puoi vedere dei modelli di gattaiole a microchip, dotate anche della possibilità di bloccare l’apertura del basculante in una direzione.

Questa funzione può essere utile, ad esempio, se volete che il vostro gatto rientri in casa, e poi non esca più.

Scopri le gattaiole con microchip su Zooplus >

Gattaiola con Microchip

Gattaiola con Microchip

Alcune gattaiole con il sensore microchip in vendita su Amazon, hanno un costo che varia da 120 a 200€

Gattaiole da muro normali

Se invece vuoi spendere di meno, e non hai bisogno del controllo a microchip, hai comunque vasta scelta, e soprattutto dovrai valutare le dimensioni del tuo gatto.
Infatti se hai un gatto di grandi dimensioni, dovrai valutare una porticina molto grande.

Ecco qui altri modelli di gattaiole molto semplici e ad un costo decisamente basso, che consentono comunque di bloccare la via in una direzione.

Montare una gattaiola

Montare una gattaiola è una operazione abbastanza semplice.

La gattaiola si può installare nei seguenti supporti:

  • sul muro, in tal caso per installare da soli bisogna essere attrezzati per bucare il muro
  • su porte in legno, il caso più semplice, si può procedere anche da soli
  • su porte in vetro e con doppi vetri, bisogna rivolgersi ad un vetraio
  • sulle zanzariere, operazione semplice

La cosa a cui fare attenzione, è prendere bene le misure per fare il buco, e tenere la gattaiola ad una altezza dal terreno in modo che il gatto possa passarci senza doversi troppo abbassare e comunque ci arrivi agevolmente.

Di solito nelle confezioni delle gattaiole ci sono tutte le misure precise per il montaggio e per fare il buco per montarla.

Montare una gattaiola

Montare una gattaiola: ci sono le misure

Dopo aver preso accuratamente le misure, dovrai effettuare l’apertura nella porta o nel muro, successivamente farti una indicazione per i fori di fissaggio della porticina, e fissare la stessa.

In questo link trovi una accurata guida che ti può essere utile per montare una gattaiola: guida al montaggio.

Se devi montare la gattaiola su una porta con i doppi vetri, è consigliato smontare la struttura della porta, fare le misure, e portarla da un vetraio per fare il taglio accurato.

Se devi montare la gattaiola su una zanzariera, qui ho trovato le istruzioni di montaggio.

Una volta montata la gattaiola, vedrai che la fatica sarà ripagata: non dover più aprire ogni volta al passaggio del gatto, è una vera liberazione!

E tu hai già una gattaiola o devi sceglierla? chiedi pure consiglio nei commenti, oppure raccontami la tua esperienza.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *