quante lettiere per due gatti condividere lettiera

Se hai più gatti, ma anche se ne hai uno solo, potresti chiederti quante lettiere devi avere in casa e quante ne sono necessarie per due gatti, o tre, o quattro. Il gatto vede la sua lettiera come qualcosa di molto più del suo semplice bagno, ma come un luogo sacro, privato e suo personale. Spesso c’è molta confusione tra i proprietari sul numero di lettiere da tenere in casa, se i gatti possono condividere la stessa lettiera e dove deve essere collocata.

Quante lettiere devono esserci in casa?

La regola consigliata da veterinari e comportamentalisti per gatti è questa: in casa devono esserci un numero di lettiere pari al numero di gatto, più una. Quindi se hai un gatto solo è preferibile avere due lettiere. Se hai due gatti è preferibile avere tre lettiere, se hai tre gatti meglio avere quattro lettiere, e così via.

Ma perché i gatti hanno bisogno di più lettiere? Non potrebbero condividere lo stesso bagno come facciamo noi umani? Il fatto è che i gatti vivono le loro lettiere come qualcosa di più di un bagno per l’eliminazione dei bisogni. il gatto è molto territoriale, il proprio odore è qualcosa che serve a marcare il territorio, a dedicarsi uno spazio che è solo suo e in cui si sente al sicuro. Condividere uno spazio sentendo fortemente l’odore di un altro gatto, potrebbe essere intollerabile per qualcuno.

Un altro motivo che può spingerti ad avere più lettiere per gatti in casa è la pulizia: per quanto di diamo da fare, è difficile mantenere sempre immacolata la lettiera del gatto, e il gatto se non la trova pulita è più probabile che inizia a sporcare da un’altra parte, ad esempio davanti ad essa o in casa. Potresti gestirti benissimo con un solo gatto ed una lettiera, ma dovresti darti molto da fare per tenerla sempre pulita.

Se hai un solo gatto e le dimensioni della tua casa te lo permettono, avere una lettiera in più è comodo e intelligente. Affiancare nello stesso posto due lettiere non è una soluzione ideale: il gatto la vedrà comunque come una unica lettiera e potrebbe scegliere anche un altro posto della casa dove fare i suoi bisogni. Individua due zone separate per collocare le due lettiere, sempre in zone appartate e non di passaggio. Maggiore è la scelta che ha il tuo gatto, minore è il rischio di “incidenti” legato ai suoi bisogni.

Quante lettiere per due o più gatti

Come abbiamo visto prima, l’ideale per due gatti è avere tre lettiere. Una per ogni gatto, e un altra che può essere “promiscua” e può venire letta come un ulteriore rifugio per un gatto. Una frequente causa di stress per un gatto è il mancato accesso ad una sua zona privata per fare i bisogni. Ci sono gatti che sono rivali in casa, litigano e si contendono gli spazi, ed una delle tecniche che usano per intimidirsi a vicenda è “pattugliare” le lettiere, fissando minacciosi il povero che gatto che ha bisogno di accedervi. I gatti non amano gli scontri diretti, perché sanno che rischierebbero di farsi male, ma utilizzano queste strategie intimidatorie per far capire all’altro gatto che i padroni del territorio sono loro.

Questo è uno dei motivi per cui è bene che ci siano abbastanza lettiere in casa in modo che sia confortevole per tutti utilizzarle senza stress.
Logicamente se hai tante lettiere in casa questo non ti esime dalla fatica di tenerle tutte quante molto pulite, si tratta spesso di lavoro in più, ma potrebbe evitarti di avere in casa un gatto stressato che inizia a marcare il territorio spruzzando urina in giro per casa o lasciando la sua popò sul tappeto.

Due gatti possono condividere la lettiera?

La risposta è “sì”, due gatti possono condividere una sola lettiera, ma non è la situazione ideale per loro. Se due gatti crescono assieme e vanno d’accordo (ad esempio i miei Lady ed Oscar condividevano spesso la stessa lettiera), possono utilizzare le stesse risorse e considerarle interscambiabili, perché vivono talmente a stretto contatto che i loro due odori sono molto familiari e tollerati da entrambi.

Può anche succedere che se hai molti gatti in casa, due o tre di loro li vedi condividere la stessa lettiera senza problemi. Significa che si considerano parte della stessa famiglia e non sono particolarmente schizzinosi, il che è un bene, ma meglio comunque lasciare più lettiere a disposizione, secondo la regola de “Una lettiera per ogni gatto più una” perché in questo modo ogni gatto sa di avere più di una opzione, ed è più tranquillo.

Se hai problemi a trovare il posto in casa per collocare una lettiera, che stona con l’arredamento, è brutta da vedere o emana cattivi odori, ci sono delle bellissime soluzioni per nascondere la lettiera del gatto come se fosse un mobile di casa, come questa:

Kerbl, Helena, modulo per Gatti, 64 x 46 x 65 cm
238 Recensioni
Kerbl, Helena, modulo per Gatti, 64 x 46 x 65 cm
  • Progettato come un mobile.
  • Adatto per letto, cuscino o lettiera.
  • Dimensioni interne: 54 x 38 x 40 cm.

Sono ottime soluzioni, sia per interno che per esterno, per avere più ordine in casa, per lasciare comunque uno spazio intimo al gatto e per avere a portata di mano anche gli strumenti per pulire la lettiera, ad esempio il sacco della sabbietta e la paletta.

In caso tu scelga, per necessità di spazio, magari una lettiera grande per due gatti, assicurati di pulirla molto spesso, di utilizzare una sabbietta che piaccia ad entrambi i gatti e che che ognuno di loro abbia libero accesso alla lettiera quando vuole, senza essere controllato dall’altro gatto.

E tu come te la cavi in casa con le lettiere? Quante ne hai e quanti gatti hai? raccontami la tua esperienza.

Leggi anche

Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *