Adottare un gatto adulto

Quando si pensa di adottare un gatto, il primo pensiero viene rivolto ai cuccioli, piccoli e teneri, e l’idea di crescerli ce ne fa subito innamorare. Ma c’è anche un’altra opzione, cioè l’adozione di un gatto adulto. Perché adottare un gatto adulto? Quali vantaggi ci sono?

I vantaggi dell’adottare un gatto adulto sono molti, li vediamo in questo articolo soprattutto grazie al racconto di Amici di Chicco, scopriamo chi sono!

Adottare un gatto adulto

In Italia, secondo recenti sondaggi, si è valutata la presenza di ben 7,48 milioni di gatti. Il gatto è diventato una presenza ancora maggiore nelle nostre case rispetto al cane.
L’ indipendenza del gatto viene purtroppo, molto spesso associata a un basso bisogno di attenzioni; ma, un gatto, non necessita solo di alimenti ad una determinata ora e di una lettiera più o meno pulita.

Il nostro gatto necessita principalmente di amore ed attenzioni: a testimonianza di questa banale affermazione è sufficiente osservare attentamente gli occhi dei randagi presenti nei numerosi gattili italiani.

In quelle sfere vitree, con un po’ di attenzione, è possibile leggervi una lunga storia di dolore e rassegnazione; che sia essa costituita da maltrattamenti ed abbandoni subiti o più semplicemente da una vita trascorsa in gattile, priva di affetto e di umanità.

A chi ha preso l’ importante decisione di condividere un po’ della propria vita con questo animale, viene sempre consigliato, proprio per una questione dettata semplicemente dal cuore, di adottare un gatto in gattile: esso, soprattutto di età adulta, avendo già provato la triste sensazione dell’ abbandono, saprà donare un affetto diverso rispetto ai cuccioli, più gonfio di riconoscenza.

Adottare un gatto adulto Amici di Chicco

Esistono molte associazioni italiane che, negli anni, hanno dedicato parecchio tempo e denaro alla cura di questi animali e alla sensibilizzazione nell’adozione di un gatto adulto.
Una fra tante è la associazione Amici di Chicco, fondata da Elena e Francesco, in memoria del loro amico Chicco, appunto.

Elena e Francesco dedicano gran parte della loro vita alle attenzioni che richiedono, e meritano, i gatti in stallo presso di loro.
E’ anche seguendo le loro passioni che molti giovani, ma anche anziani che iniziano a soffrire la solitudine, decidono di procedere con l’ adozione di un gatto adulto.
La prima titubanza che, solitamente, colpisce il futuro genitore umano riguarda la gestione del felino: erroneamente, come ormai si ripete da anni, c’ è la pessima convinzione che un cucciolo sia più educabile rispetto ad un adulto.

Perché adottare un gatto adulto?

Intanto, un gatto di poche settimane, per quanto tenero ed accattivante con la sua vocina stridula, ha bisogno di molte più attenzioni rispetto ad un adulto: quest’ ultimo, infatti, sarà già educato ed abituato all’ utilizzo della lettiera.
E’ indispensabile tenere in considerazione anche i bisogni di un cucciolo; esso necessiterà di sfogare le sue energie ed il bisogno di socializzare, naturali nella crescita dei felini.

Sarà inoltre possibile, scegliendo di adottare un gatto adulto, avere una panoramica imparziale di quello che è il suo carattere; essendo questo già completamente formato, non riserverà sorprese.

Il cucciolo, pur avendo già un proprio carattere che molto difficilmente si riuscirà a smussare, potrebbe non mostrare subito i suoi lati più scalmanati, a causa dell’ iniziale timore per la novità e per spaesatezza.

Procedendo con l’adozione di un gatto adulto, con molte probabilità, ci si manterrà al sicuro da spiacevoli e sconvenienti attacchi a mobili, tende e qualsiasi strumento che possa anche solo lontanamente suggerire un’ attività giocosa. Esso, a differenza di uomini anziani con cui spesso viene effettuato il paragone, non hanno difficoltà ad ambientarsi in abitudini del tutto nuove e sconosciute.
Anzi, inserendosi con notevole discrezione nel recente contesto familiare, sarà in grado di apprezzare le nuove attenzioni e comodità.

Il gatto adulto pur essendo, generalmente, più tranquillo e rilassato caratterialmente ha, come preannunciato, un carattere personale ben definito: è importante assicurarsi che le sue esigenze, siano esse legate alla presenza di un giardino o all’assenza di altri animali, possano essere facilmente soddisfabili dalla famiglia che decide di adottarlo.

Per conoscere meglio le tendenze del gatto a cui si intende donare una famiglia ed una casa, sono necessarie alcune visite al gattile; in modo tale da conoscerne al meglio ogni sfumatura, senza focalizzare la scelta su dettagli obbiettivamente irrilevanti come il colore o la lunghezza del pelo. Adottare un gatto adulto è una scelta del cuore principalmente, e no si va tanto a guardare all’aspetto estetico!

Il vantaggio più grande, ed inestimabile, che può regalare l’ adozione di un gatto adulto è la sua infinita gratitudine: conoscendo la sua condizione di animale randagio, vittima di pregiudizi e dicerie, sarà riconoscente a vita per ogni pasto caldo, dimora confortevole e affetto che gli verrà dimostrato.

L’ unico lato negativo dell’ adozione di un animale adulto, che spesso scoraggia la scelta, riguarda il periodo di vita più breve che potrà trascorrere nella nuova famiglia. Adottare un gatto adulto significa che probabilmente il tempo che passeremo con lui sarà minore, ma sarò sicuramente pieno di amore.

Purtroppo è inutile negare che la perdita di un membro della famiglia, che sia esso umano o animale, comporta sempre dolore e sofferenza; ma, soprattutto in questi casi, il sentimento di pace dopo aver salvato un gatto dal gattile sarà altrettanto profondo. Per cui, mi raccomando, valutate di adottare un gatto adulto, verrete sicuramente ripagati!

E tu hai esperienza di adozioni di un gatto adulto? Se vuoi raccontacela nei commenti!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *