,

Antiparassitari naturali per gatti: cosa usare?

Antiparassitari naturali per gatti

Oltre agli antiparassitari commerciali per gatti, che contengono principi attivi chimici, esistono sul mercato, o sono realizzabili in casa, alcuni antipulci naturali per il gatto.

Questo interesse per il versante green deriva da una maggiore sensibilità verso i componenti naturali dei prodotti in generale e, per quanto riguarda gli antiparassitari naturali per gatti, dalla crescente attenzione verso le intolleranze e le allergie che loro possono manifestare verso i comuni antipulci.

Questi ultimi sono certamente efficaci ed appositamente realizzati per ottenere una buona azione insetticida, ma, come è ormai noto, pulci, zecche, larve e parassiti diventano progressivamente più resistenti ai componenti sintetici dei dispositivi industriali.
Possiamo pensare, allora, di affiancare al loro utilizzo, quello dei repellenti naturali.

La valutazione del veterinario, l’analisi della storia clinica del nostro micio, le condizioni abitative e la regione di appartenenza, sono tutti fattori da tenere assolutamente in considerazione prima di buttarsi a capofitto nella preparazione fai da te o nell’acquisto di un antiparassitario naturale per gatti, di cui, ricordiamolo, è comunque bene leggere attentamente l’etichetta per assicurarsi dell’effettiva rispondenza dei componenti.

L’olio di Neem contro pulci e zecche

La sostanza principale che sta alla base di molti antiparassitari naturali per gatti è l’olio di Neem.
Questo olio vegetale, pur non essendo un olio essenziale, è completamente naturale perchè ricavato dalla spremitura a freddo dei semi di Azadirachta Indica, una pianta appartenente alla famiglia delle Meliaceae che cresce in India e Birmania.

L’olio di Neem è un rimedio efficace contro pulci, zecche, funghi, sia allo stadio adulto che di larva, grazie agli antiossidanti naturali che possiede e che esercitano un potente effetto antibatterico.

In quanto tale, l’olio di Neem è dotato di proprietà emollienti e lenitive e il suo odore particolare esplica un azione repellente verso i parassiti che provano ad attecchire sul pelo e la cute dei nostri mici.

Puro o combinato con altri olii essenziali come quello di menta, citronella, eucalipto, zenzero, lavanda e il tea tree, l’olio di Neem può essere adoperato per la preparazione di antipulci naturali reperibili in sistemi di somministrazione simili a quelli classici.

Lo si può trovare in collari antiparassitari come il Beaphar Protezione Naturale Collare Antiparassitario Gatto o l’Orme Naturali Protection collare per gatti all’olio di Neem; entrambi questi dispositivi non superano i 10 euro di prezzo.

Il Pi Guard, sempre a base di olio di Neem, si trova sia in spray che spot on e ha un costo variabile tra i 10 e i 16 euro.

Un altro prodotto leggermente più costoso, circa 19 euro, è il Flyblock spray antiparassitario per gatti: contiene gli oli essenziali di  Malaluca e Pompelmo e va applicato su tutto il pelo del gatto ogni 3 giorni nei periodi di maggior esposizione (primavera ed estate).

Rimedi antipulci fatti in casa

Si può anche preparare una lozione con l’olio di Neem, diluito in acqua tiepida, da spargere sul corpo del nostro gatto e da spruzzare su cassette, cuscini e coperte per igienizzarli, oppure lo si può impiegare puro sul pelo del micetto e nei sottovasi delle piantine che possiamo avere in casa o in balcone.

Se il nostro pet è particolarmente docile e poco infastidito dall’odore di scorza di limone o rametti di rosmarino, si può immergerli in acqua bollente e poi utilizzare l’infusione per fargli un bagnetto.

In questo caso, l’antiparassitario fatto in casa per il gatto risulterà tanto più efficace quanto più il felino stesso verrà abituato gradualmente a questo rito.

Ricordando che l’efficacia degli antiparassitari naturali per gatti dipende dalla regolarità e dalla frequenza di applicazione, di norma maggiore rispetto a quelli tradizionali, possiamo, quindi, provare, dietro consiglio del veterinario esperto, al alternarli a quelli classici durante la stagione invernale, soprattutto se i nostri gatti vivono prevalentemente in appartamento.

Anche il finocchio è un ottimo antipulci, da utilizzare in casa se abbiamo una infestazione di pulci su divani e coperte, basterà strofinarlo sulle superfici.

Altri olii essenziali efficaci contro pulci e parassiti sono l’olio essenziale alla lavanda e l’olio essenziale di eucalipto.

Un rimedio molto efficace per eliminare le pulci in casa, soprattutto se ci sono uova nei tessuti, è spargere del bicarbonati di sodio sui nostri tessuti, spazzolandolo poi via con una spazzola. Il bicarbonato infatti aiuta a seccare e quindi ad eliminare le uova presenti tra le setole dei tappeti e tra le fibre dei tessuti, contribuendo a debellare questi fastidiosi parassiti.

Passa spesso l’aspirapolvere, ed aiutati inserendo un cucchiaino di bicarbonato anche nel sacchetto dell’aspirapolvere, per eliminare il più possibile il problema pulci.

Hai esperienza con degli antipulci fatti in casa? Se vuoi condividere i tuoi consigli, scrivi pure le tue ricette nei commenti!

Antiparassitari naturali per gatti: cosa usare?
4.75 (95%) 8 votes

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *