Fisioterapia veterinaria per cani e gatti, come funziona

La Fisioterapia Veterinaria è una branca della Medicina Veterinaria rivolta a pazienti (cani e gatti) ortopedici, neurologici, pediatrici, geriatrici e sportivi.

Si focalizza principalmente sull’incapacità del paziente di eseguire correttamente un esercizio fisico e di compiere una corretta deambulazione.

In questo articolo vi voglio spiegare ed introdurre alla fisioterapia veterinaria, ai suoi scopi ed obiettivi, e come può essere utile per cani e gatti, per molti motivi, per migliorare tanti aspetti della salute.

Fisioterapia veterinaria: che cosa è possibile fare

Con la fisioterapia veterinaria e la fisioterapia riabilitativa il fisioterapista per animali persegue numerosi obiettivi, sia agendo prima di un intervento, sia dopo un intervento, sia su cani e gatti che hanno appunto bisogno di un intervento chirurgico che per rallentare i normali processi di invecchiamento, malattie croniche degenerative e per migliorare la qualità della vita su pazienti anziani, o su gatti obesi le cui articolazioni soffrono a causa del peso che devono sopportare.

Ecco in questo elenco quali sono le numerose possibilità di aiuto della fisioterapia per cani e gatti, ma anche per altri animali, come vedremo in seguito. Con la fisioterapia veterinaria è possibile:

  • accelerare i tempi di recupero funzionale post-operatorio riducendo i tempi di guarigione dei tessuti lesi ed accorciando quelli di degenza;
  • contenere i danni causati da lunghi periodi di immobilizzazione post-operatoria o dal disuso;
  • migliorare la funzionalità articolare promuovendo la correzione delle anomalie di deambulazione, riducendo le contratture muscolari e stimolando il trofismo dell’apparato miotenolegamentoso;
  • alleviare il dolore;
  • ridurre l’edema locale;
  • stimolare la circolazione sanguigna e linfatica;
  • mantenere o ripristinare un buon ROM articolare;
  • controllare il peso corporeo;
  • migliorare il benessere animale e la qualità di vita.
fisioterapista per animali

Fisioterapia per animali: le metodiche

Il fisioterapista veterinario può agire con diversi strumenti e metodiche, a seconda di quello che ritiene più opportuno fare in quel momento. Nella fisioterapia riabilitativa del cane e del gatto la competenza e l’esperienza del fisioterapista veterinario è importantissima per scegliere di volta in volta la metodica più adatta per trattare il problema di quell’animale in quel momento.

In fisioterapia veterinaria esistono le seguenti metodiche:

  • Terapie manuali con:
  • Esercizi passivi
  • Esercizi attivi assistiti
  • Esercizi attivi
  • Terapie strumentali con:
  • Elettrostimolazione
  • Ultrasuoni
  • Laser
  • Idroterapia
  • diatermia

A chi è rivolta la fisioterapia veterinaria?

La fisioterapia veterinaria è consigliata ai pazienti ortopedici prima di un intervento chirurgico per limitare le contratture muscolari e permettere al paziente di arrivare alla chirurgia con un buon trofismo muscolare; ai pazienti ortopedici e neurologici dopo un intervento chirurgico per ridurne i tempi di degenza; ai soggetti anziani per il trattamento dell’osteoartrite cronica sia nel cane che nel gatto; per le patologie ortopediche croniche o neurologiche degenerative per le quali non è indicata la chirurgia, per rallentare il decorso delle stesse; ai cuccioli con patologie dell’accrescimento; ai soggetti in sovrappeso per promuoverne il dimagrimento ed il mantenimento del peso raggiunto; ai soggetti sportivi o da lavoro per potenziare e migliorare il loro rendimento.

fisioterapia cani

I motivi per cui un gatto approda in fisioterapia sono gli stessi per cui approda un cane, quello che bisogna sempre e comunque tenere in considerazione sono le differenze comportamentali e fisiologiche tra le due specie animali.Il gatto non è un piccolo cane!

La fisioterapia veterinaria può essere applicata anche a cavie e conigli anche loro spesso colpiti da problemi ortopedici e neurologici.

Quali sono gli obiettivi della fisioterapia veterinaria?

La fisioterapia veterinaria è veramente utilissima in diversi ambiti e viene applicata con ottimi risultati, su cani e gatti ed anche ad altri animali, per risolvere le problematiche che abbiamo visto nell’elenco precedente, con i seguenti obiettivi:

  • Trattare il dolore
  • Mantenimento o recupero del tono muscolare
  • Recupero del movimento

Chi esegue la riabilitazione veterinaria?

La Fisioterapia Veterinaria viene eseguita esclusivamente da Medici Veterinari che hanno indirizzato la loro formazione post laurea in tale disciplina.

La fisioterapia veterinaria è una branca ancora abbastanza giovane e poco conosciuta e per cui soggetta spesso ad abuso di professione, per questo è importante informarsi prima di affidarsi a persone non competenti in materia e controllare sempre il loro curriculum formativo.

Fisioterapia veterinaria nel trattamento del dolore del gatto

In questo video vi parlo del trattamento del dolore nel gatto, in cui può essere molto utile la fisioterapia veterinaria.

Da leggere dopo:

Se hai dubbi o domande sulla fisioterapia veterinaria, scrivi pure nei commenti qui sotto, io sono la dott.ssa Iolanda Gioia, Medico veterinario e svolgo anche Fisiatria e Fisioterapia Veterinaria a domicilio a Firenze. Sarò lieta di rispondere alle tue domande ed aiutare il tuo gatto o il tuo cane con la fisioterapia per animali

Fisioterapia veterinaria per cani e gatti, come funziona
5 (100%) 10 votes

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *