Gatti e conigli, è possibile la convivenza?

,
gatti e conigli convivenza attaccano presentazione

Gatti e conigli sono entrambi animali molto socievoli e possono essere ottimi compagni l’uno per l’altro: non è raro vedere gatti e conigli che giocano insieme o si toelettano l’un l’altro. Però non sono sempre istintivamente amici e potrebbe essere necessario un po’ di tempo e pazienza per assicurarsi che si sentano a proprio agio l’uno con l’altro. Potresti temere che il gatto rappresenti un pericolo per i conigli e che possano venire aggrediti da esso, ma anche i conigli possono essere animali che reagiscono e possono diventare aggressivi con un gatto.

Prima di fare le presentazioni, assicurati che sia il gatto che il coniglio siano a proprio agio e sicuri di sé nella loro nuova casa. Questo potrebbe richiedere alcuni giorni o anche settimane. Leggi anche: Introdurre un nuovo gatto in casa. le regole di inserimento di un nuovo gatto in casa se c’è un coniglio o viceversa sono le stesse: gradualità, pazienza e attenzione. Se introduci un gattino in una casa dove c’è un coniglio, fallo con gradualità e per i primi giorni non far entrare in contatto i due animali. Assicurati che il gattino abbia un nascondiglio in cui rifugiarsi nel caso si senta minacciato, come una scatola di cartone o un ripiano dove il coniglio non possa raggiungerlo.

Una volta che il gattino è a suo agio nella nuova casa, puoi iniziare a presentarlo ai conigli. Non prendere il gattino in mano e farlo vedere ai conigli, ma lascialo libero. I conigli possono essere territoriali, quindi è meglio fare le presentazioni in una stanza neutra, magari una stanza che i conigli non hanno mai visitato o non frequentano di solito. Non lasciarli soli, supervisiona i movimenti dei tuoi animali e assicurati che avvengano senza aggressioni.

Quando permetti per la prima volta a entrambi gli animali di interagire senza le loro gabbie, assicurati che entrambi abbiano un nascondiglio sicuro nelle vicinanze, preferibilmente il loro cesto o gabbia. È essenziale che tu sia presente per tutte le interazioni tra il tuo gattino e conigli in modo da poter intervenire se necessario. Se devi lasciare la stanza per qualsiasi motivo assicurati che entrambi gli animali siano separati. Non lasciare i tuoi animali incustoditi finché non sei assolutamente sicuro che stiano bene l’uno con l’altro.

Tieni presente che la dinamica tra i tuoi animali domestici può cambiare a seconda di dove si trovano in casa o in giardino. Se i tuoi conigli di solito risiedono in giardino, potrebbero sentirsi a disagio e sulla difensiva quando vengono portati dentro e dimenticare la loro vicinanza al tuo gatto. Allo stesso modo, possono diventare territoriali e aggressivi quando il tuo gattino entra nel loro dominio nel giardino.

conigli e gatti

Per far convivere felicemente assieme gatti e conigli bisogna tenere presenti alcuni aspetti per cui gatti e conigli sono abbastanza simili: sono entrambi socievoli ma territoriali. Non amano i cambiamenti di routine e le invasioni ed entrambi possono essere gelosi se non sono gli unici destinatari delle tue attenzioni.

I passaggi fondamentali per una famiglia armoniosa che contenga gatti e conigli sono i seguenti:

  • Non lasciare mai gli animali soli e incustoditi.
  • Se gli animali mostrano segni di aggressività, separali finché non si sono calmati entrambi.
  • Cerca di associare in casa animali il più vicino possibile come dimensioni, ad esempio un coniglio grande con un gatto grande. Puoi anche far convivere un coniglio grande con un gatto piccolo, ma attenzione comunque all’aggressività del coniglio.
  • Non lasciare che il coniglio vaghi libero finché non si sente a suo agio e sicuro di sé. Se un coniglio si difende, il gatto sarà intimidito e lo lascerà in pace.
  • Cerca di mantenere il tuo gatto a livello del terreno quando interagisce le prime volte col coniglio. Se il tuo gatto è su un ripiani più alto, il tuo coniglio potrebbe interpretare il salto in giù come un’imboscata.
  • Metti entrambi gli animali domestici in una routine e trascorri lo stesso tempo con loro. Se un animale domestico ritiene che l’altro sia il preferito, potrebbe diventare aggressivo. Sia i gatti che i conigli possono diventare gelosi.
  • Sterilizzare o castrare entrambi gli animali domestici. Ciò ridurrà la loro aggressività e gli istinti territoriali.
  • È più facile se adotti insieme un coniglio e un gatto quando entrambi gli animali sono giovani. Entrambi gli animali saranno più adattabili nei loro primi anni. Allo stesso modo, se crescono insieme, nessuno dei due sarà in grado di apprezzare la vita senza l’altro.

Introdurre un coniglio in una casa con gatti

Prima di pensare di adottare un coniglio se hai già un gatto, pensa al carattere del tuo gatto: ha mai giocato con altri animali? Pensi sia un solitario o ama la compagnia? Se sei sicuro che la cosa possa funzionare, devi comunque essere paziente: quando porti a casa il tuo coniglio per la prima volta, tienilo in una spaziosa conigliera.

Tieni il coniglio nella gabbia per alcuni giorni e lascia che il gatto gli si avvicini per conoscere il suo odore. Sii presente durante queste interazioni e controlla la situazione: se il gatto cerca di entrare nella gabbia, porta via il coniglio e scoraggia il gatto.
Se i due animali mostrano lo stesso livello di confidenza e curiosità, falli incontrare senza gabbia per qualche momento. Non aspettarti che il gatto e il coniglio inizino a giocare o che leghino subito.

Puoi gradualmente lasciare che passino assieme sempre più tempo, vigilando e separandoli al primo segno di conflitto.

I tuoi due animali domestici potrebbero diventare inseparabili, ma anche se sono indifferenti l’uno all’altro, puoi considerarla una vittoria.

Introdurre un gattino a un coniglio

Se il coniglio è il tuo animale domestico e vuoi adottare un gattino, dovrai avere ancora più pazienza perché il coniglio è abituato alla sua libertà e all’inizio sarà sospettoso.

Prima di tutto, fai in modo che il gattino sia a suo agio nella nuova casa, tenendolo all’inizio in una sola stanza e rassicurandolo con i suoi odori e che prenda familiarità con quell’ambiente per un po’. Fagli conoscere gradualmente la casa, stanza per stanza, senza la presenza del coniglio. Quando il gattino è tranquillo e ha preso confidenza con il suo nuovo ambiente, scegli una stanza che non sia esclusiva di nessuno dei due animali, oppure un luogo sconosciuto per il coniglio, in modo che non sia aggressivo per difendere il suo territorio.

Osserva le loro interazioni senza intervenire e lascia che si annusino a vicenda. Se iniziano a litigare, separali subito, in caso contrario lasciali interagire per alcuni minuti e ripeti la sequenza nei giorni successivi, aumentando il tempo di incontro.

Ci vorrà pazienza, ma alla fine i due animali cresceranno per tollerarsi a vicenda. Se sei fortunato, legheranno e giocheranno insieme.

Presentazione di un gatto adulto o anziano a un coniglio domestico

Un gatto adulto ha molte più probabilità di lottare in questa situazione. I gatti più anziani hanno avuto più tempo per affinare la caccia e sono meno interessati al gioco.

È improbabile che i gatti anziani si adattino bene. Il cambiamento nell’organizzazione della vita li stresserà. Un nuovo coinquilino potenzialmente irascibile con cui lottare potrebbe spingerli troppo oltre.

I gatti attaccano i conigli?

È sempre possibile che un gatto attacchi un coniglio. Dopotutto, questi due animali sono nemici naturali in natura. Quando si aggiunge all’equazione l’istinto di caccia felino, è probabile che si verifichi un conflitto. Il gatto è sia preda che predatore, mentre il coniglio è una preda in natura.

Anche se il tuo gatto e il tuo coniglio sembrano essersi legati, non devi considerarti tranquillo che il gatto non possa cambiare atteggiamento all’improvviso e attaccare un coniglio, specie se è frustrato o nervoso. Il modo migliore per stemperare l’istinto di cacciatore del tuo gatto è farlo giocare spesso con giocattoli creati apposta. gioca con lui ad esempio con un filo attaccato a una cannetta, stancalo per bene così per il resto si dedicherà alla toelettatura e al riposo e il coniglio potrà stare più tranquillo.

E tu hai esperienza di convivenza tra gatti e conigli? Come è andato l’inserimento? raccontami la tua esperienza nei commenti!

Articoli correlati

Grazie per aver votato!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.