gatto che graffia tutto divano

Un gatto che graffia è del tutto normale, il suo è un comportamento innato e consono al suo essere felino, anzi non sarebbe normale se non graffiasse. A volte però questo comportamento naturale del gatto è in conflitto con il nostro abitare con loro, specie se il gatto graffia il divano o i mobili oppure se graffia noi umani giocando o perché è aggressivo.

Graffiare per un gatto serve a una varietà di scopi importanti, ma è un comportamento che possiamo in parte reindirizzare se ci da fastidio che graffi mobili, tende o altri oggetti preziosi. In questo caso l’intervento umani e la prevenzione sono importanti. Per capire come correggere il comportamento del gatto nel caso delle graffiature è necessario capire perché il gatto graffia e a cosa serve questo comportamento, oltre che incoraggiarlo quando si verifica su supporti idonei, perché è un comportamento sano e che fa bene al gatto.

Perché i gatti graffiano?

Sembra una domanda banale, ma in realtà il gatto graffia per un sacco di motivi non banali.
Per prima cosa il gatto graffia per tenere in buona salute i suoi artigli, che in natura sono necessari alla sua sopravvivenza, in quanto gli consentono di cacciare e anche a difendersi e fuggire (pensate a un gatto che sale su un albero per sfuggire a un pericolo).

Le unghie del gatto sono soggette a crescita e ricambio, e il gatto “si fa le unghie”, cioè graffia alcune superfici per rimuovere la guaina esterna morta dell’unghia e per permettere all’unghia nuova di crescere sana. Inoltre graffiando il gatto esercita legamenti e muscoli coinvolti nella estrazione volontaria degli artigli, insomma è come se noi umani ci allenassimo ad aprire e chiudere le mani per evitare l’artrosi o per aumentare la nostra capacità di presa. Leggi anche: Unghie del gatto, come crescono

Un’altra funzione importantissima delle unghie del gatto è quella della comunicazione: i gatti quando si grattano o grattano le superfici, oltre che lasciare un segno visivo, rilasciano anche feromoni, che consentono di trasmettere informazioni ad altri potenziali gatti che entrano nel suo territorio. Leggi anche: Feromoni del gatto, cosa sono e a cosa servono
Per un gatto il proprio territorio è importantissimo, delimitano le zone dove si sentono al sicuro e che conoscono e che riconoscono come “casa” e la graffiatura è uno dei segni che serve per loro stessi e per altri gatti a segnalare che quella è casa loro.
Per questo è importante che i tiragraffi siano in bella vista e non relegati in un angolo della casa: per i gatti il loro graffio si deve vedere, perché si deve vedere chiaramente che quello è il loro territorio.

Un gatto graffia anche per difesa e per attacco, e questo lo puoi vedere quando gioca o quando va a caccia. I gatti imparano a “dosare” la graffiatura da piccini, quando giocano con i fratellini o con mamma gatta, e vengono educati a non esagerare con le unghie quando non ce n’è bisogno. E’ importante che un gattino rimanga fino al quarto mese con la sua mamma gatta e con la cucciolata, appunto per imparare a modulare graffio e morso nel modo giusto, senza esagerare, quando non ce n’è bisogno. Se hai un gattino piccolo puoi insegnargli anche tu a trattenersi, senza mai farlo giocare con le tue mani o i tuoi piedi, e inibire il graffio e il morso troppo violenti, immobilizzando la mano e facendogli rientrare le unghie con una lieve pressione, quando il micio esagera.

Gatto che graffia il divano: come fare?

Non sempre si riesce ad impedire che un gatto graffi il divano, a volte si può limitare il fenomeno, ma un gatto raramente evita di salire sul divano con le unghie, quindi metti in conto che è quasi impossibile avere un divano immacolato se hai un gatto. Si può limitare il problema con diversi accorgimenti che puoi mettere in atto:

  • Fornire diversi tiragraffi in luoghi strategici della casa. se vedi che il tuo gatto graffia i lati del divano, colloca proprio in quel punto il tiragraffi. Esistono anche dei tiragraffi da appendere in verticale per ricoprire la superficie da proteggere
    Navaris Tappeto tiragraffi per Gatti Divano - Tappetino tiragraffi divani Poltrona Lato Destro - Tappeto Tira Graffi Protezione bracciolo 60x70cm
    2.227 Recensioni
    Navaris Tappeto tiragraffi per Gatti Divano - Tappetino tiragraffi divani Poltrona Lato Destro - Tappeto Tira Graffi Protezione bracciolo 60x70cm
    • ISTINTO FELINO: con il tappeto tiragraffi in sisal di Navaris il tuo gatto può farsi le unghie in tutta tranquillità senza rovinare il divano o la poltrona - lato destro!
    • CURA ARTIGLI: con l'uso del tappetino le unghie del gatto diventano più forti e sane. Il tappeto protettivo è realizzato in fibra tessile di sisal (agave sisalana) e lino.
    • EDUCATIVO & RESISTENTE: la superficie in fibre di sisal naturale è robusta e resiste anche ai graffi più profondi, il gatto può divertirsi affilando in libertà i suoi artigli ed impara così ad...

    Come dicevamo prima, mettere un tiragraffi in un angolo nascosto non serve a nulla, il gatto vuole che il suo graffio sia evidente. Inoltre il tiragraffi dovrà essere solido ed adeguato alle dimensioni del gatto, altrimenti non lo userà.
  • Dai al gatto un rinforzo positivo quando usa il tiragraffi. Guardalo e lodalo anche con una carezza quando si fa le unghie sul tiragraffi
  • Dissuadi dal graffiare il divano con un sonoro NO. Il no o lo spavento può aiutare a dissuadere il gatto dal graffiare dove non vogliamo, ma va usato con attenzione e senza stressare il gatto. Se urliamo ogni volta che lo vediamo graffiare il divano gli causeremo solamente stress e magari un peggioramento della marcatura del territorio.
  • Prova a mettere un copridivano che il gatto non apprezzi. Io ad esempio ho ricoperto il divano con una fodera “morbida”, che rimane attaccata alle unghie se la mia Lady ci prova, per cui è scoraggiata dal farsi le unghie perché non le riesce bene. Puoi vedere il video qui.
  • Arricchisci l’ambiente con i giusti stimoli. Se il gatto non ha modo di arrampicarsi da qualche parte, lo farà sulle tende o sul divano. Creagli dei percorsi e delle zone dove si possa arrampicare in alto, farsi le unghie in pace e stare in osservazione del mondo. Un gatto può iniziare a graffiare anche per attirare l’attenzione, perché sa che lo guarderai se lo fa, anche se in modo negativo. Quindi creando un ambiente stimolante avrà meno motivo di noia e non cercherà di attirare la tua attenzione arrampicandosi sulle tende.
  • Non giocare con il gatto con mani e piedi, ma usa sempre dei giocattoli a distanza. Non abituarlo a vedere il tuo corpo o parti di esso come “preda”, così eviterai che graffi te o i tuoi ospiti o coinquilini. Inoltre evita di rompere le scatole al gatto e giocare con lui in modo aggressivo: in tal caso un graffio te lo meriti!
  • Taglia le unghie al gatto o falle tagliare da un esperto. Se il gatto vive in casa e non ha modo di consumarsi le unghie, potrebbero dargli molto fastidio, per questo potrebbe essere una buona idea tagliargli la puntina delle unghie. E’ una operazione delicata e che richiede maestria e pazienza, per cui ti consiglio di abituare il gatto fin da piccolo e farti mostrare come si fa da un esperto.

Eviterò di parlare di deungulazione o di coperture per le unghie dei gatti, cosa che non è per nulla naturale e non consente al gatto di comportarsi da gatto. Il gatto ha le unghie perché è un gatto e deve usarle perché è fatto così: avere un gatto per coprirgli le unghie o peggio ancora per toglierle perché ci danno fastidio, è senza dubbio violenza nei suoi confronti.

E tu come te la cavi con le unghie del tuo gatto? Hai un gatto che graffia oppure hai salvato mobili e divano? raccontamelo nei commenti!

Articoli correlati


Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *