Pastore tedesco carattere, temperamento e convivenza con il gatto

Quali sono le caratteristiche del cane pastore tedesco, il suo carattere, ed è possibile una convivenza pastore tedesco e gatto? Scopriamolo assieme!

Origini e storia del Pastore Tedesco o Alsaziano

Il Pastore Tedesco è nato ufficialmente in Germania nel 1899 e veniva utilizzato all’inizio come cane da pastore. Durante il suo impiego nell’esercito tedesco nella Prima Guerra Mondiale, mise in risalto la sua spiccata intelligenza e fu ben presto adottato dalle forze di polizia e di protezione civile di molte Nazioni, tra cui anche gli Stati Uniti d’America. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, per evitare riferimenti legati al fanatismo politico, prese il nome di Pastore Alsaziano nel Regno Unito.

Oggi il Pastore Tedesco è un cane diffuso in tutto il mondo e viene utilizzato come cane da guardia, da soccorso e ricerca, guida per ciechi, cane poliziotto e cane da pastore. Ma, per il suo carattere docile e affettuoso, si è rivelato anche un ottimo cane da compagnia. E’ diventato anche una star del cinema con i personaggi di Strongheart, poi Rin Tin Tin e Zanna Bianca, fino ai giorni nostri con Il Commissario Rex.

Caratteristiche del Pastore Tedesco

Il Pastore Tedesco è un cane di medio/grande taglia, più lungo che alto, slanciato e muscoloso.

Le dimensioni del pastore tedesco variano a seconda del sesso. Nel Pastore tedesco maschio l’altezza del garrese misura tra i 60 e i 65 cm, mentre la femmina tra i 55 e i 60 cm. Per quanto riguarda il peso, il maschio misura tra i 30 e 40 kg, mentre la femmina tra i 22 e i 32 kg.

Tra le caratteristiche fisiche del pastore tedesco troviamo:

  • il muso allungato con mascelle molto sviluppate,
  • le orecchie dritte e lunghe,
  • le labbra scure e tese,
  • il naso nero, il busto robusto e muscoloso,
  • la schiena e la coda lunghe e quest’ultima risulta leggermente incurvata alla fine con pelo più lungo.
  • Il mantello è folto e duro ed è presente il sottopelo.
  • Il suo colore principale è il nero ma ha striature e macchie di varia tonalità partendo dal rosso/giallo fino ad arrivare al grigio chiaro.

I cuccioli del pastore tedesco hanno il pelo più lungo e folto rispetto all’adulto.

pastore tedesco

Carattere e temperamento del Pastore Tedesco

Il pastore tedesco ha un carattere molto equilibrato, ma necessita di molto movimento soprattutto all’aria aperta che può essere appagato, ad esempio, da sport come l’agility.

L’ambiente di vita ideale del pastore tedesco è in campagna oppure una casa con un grande giardino da custodire.

Per temperamento, il pastore tedesco è impavido e non teme le persone estranee, anzi talvolta il cane pastore tedesco può risultare aggressivo e, per allertare, abbaia molto. Per questo motivo, è un ottimo cane da guardia.

Viceversa, sa essere socievole e giocherellone con i membri della sua famiglia, bambini compresi. Nonostante ciò, è consigliabile tenerlo sempre sotto controllo, perché non sa misurare la sua forza e può far male ai bambini, pur non volendolo fare.

Addestramento del Pastore Tedesco

L’addestramento del pastore tedesco è molto facile per via della sua spiccata intelligenza e fedele obbedienza. Difatti, sente molto il bisogno di soddisfare il proprio conduttore e di sentirsi utile.

Il suo proprietario ideale, però, deve essere con lui attento, affettuoso e fargli svolgere frequenti compiti che lo tengano impegnato per poi premiarlo con carezze e lodi.

Essendo molto versatile, il Pastore Tedesco si presta molto nelle più disparate occasioni: ottimo cane da guardia e difesa, ma anche eccellente cane da soccorso e ricerca, infine prudente guida per non vedenti.

Tuttavia, per evitare un comportamento troppo aggressivo e protettivo, va socializzato e addestrato all’obbedienza sin da cucciolo. Difatti, se frutto di un incrocio non ben selezionato, la scarsa socializzazione e un addestramento non corretto, aumentano di molto il rischio di far diventare questo cane troppo diffidente e aggressivo sia verso i conspecifici che verso gli esseri umani.

Per addestrare un pastore tedesco, è importante fargli imparare i comandi base (Seduto, Terra, Resta, Vieni ecc.) quanto prima e aumentare man mano il grado di addestramento. Il suo fiuto eccezionale serve molto per addestrare il pastore tedesco alla ricerca di sostanze stupefacenti oppure dispersi sotto macerie.

Educazione del Pastore Tedesco

Come educare un pastore tedesco cucciolo o adulto? L’educazione del pastore tedesco, a prescindere dalla sua età, consiste nello stimolarlo ad esplorare e conoscere l’ambiente esterno, oltre a quello di casa, e rafforzare il suo autocontrollo.

Quindi, deve fare passeggiate e giochi che lo impegnino oltre che fisicamente anche mentalmente. In questo modo, non si annoia, scarica le sue energie e non diventa irascibile e dispettoso.

Inoltre, deve socializzare con una grande varietà di altri cani perché il pastore tedesco tende ad essere aggressivo con gli altri cani, in special modo il maschio con l’inizio della maturità sessuale.

Pastore Tedesco e gatti

Se il pastore tedesco ha possibili problemi di interazione con altri cani, è probabile che possa averli anche con i gatti. Anche se la sua razza non è da caccia, ma la sua origine è legata alla difesa del gregge, come abbiamo visto sopra, prima inizia a socializzare, quindi a conoscere i gatti, meglio è.

La convivenza del pastore tedesco e il gatto è, quindi, molto legata al fatto di imparare a conoscersi reciprocamente, facendo leva sul suo carattere affettuoso e amichevole con i componenti della famiglia. Se il pastore tedesco è cucciolo e il gatto adulto, ci saranno molte possibilità che nasca una corretta amicizia interspecifica. Leggi anche: Labrador retriever, carattere e convivenza con gatti

pastore tedesco e gatto

Viceversa, se il pastore tedesco è adulto e il gatto cucciolo, se è cresciuto ben socializzato ed equilibrato, non ci saranno grossi problemi. Un pastore tedesco che non ha mai avuto rapporto con i gatti, non è detto che non vada d’accordo coi gatti. Indubbiamente, se abituato a vivere in giardino, come cane da guardia, non è da escludere che, se dovesse entrare nel suo territorio un gatto, possa non reagire!

E tu hai esperienza di convivenza tra un pastore tedesco e gatti? Sono amici? come ti sei comportato per la reciproca conoscenza? Raccontai la tua esperienza nei commenti, e se hai domande per la convivenza tra gatto e cane, sarò lieta di darti un aiuto.

4.9
13
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *