Gatto Maine Coon | Caratteristiche, prezzo, carattere e foto

,
gatto maine coon caratteristihe aspetto carattere prezzo allevamento

Il gatto Maine Coon è un felino dalle dimensioni imponenti, che può arrivare ai quattordici chili senza essere minimamente in sovrappeso, dal carattere equilibratamente dolce e selvatico. E’ un gatto perfetto da tenere in casa, ma vista la sua mole, ha bisogno di spazio.

Ho conosciuto tanti bei gattoni di questa razza alle esposizioni feline e da amici e mi sono sempre apparsi molto tranquilli, rilassati, socievoli e soprattutto bellissimi. Adottare un gatto di questo tipo richiede conoscenze specifiche sulle sue caratteristiche per poter accudirlo al meglio. Ad esempio è importante impostare una alimentazione corretta per un gatto che arriva ad un peso e a delle dimensioni così importanti.

E’ fondamentale anche avere il giusto spazio in casa, allestirla con spazi dedicati a questo micio imponente ed abituarlo assolutamente alla spazzolatura, dato che è un gatto a pelo lungo.


In questo articolo vedremo alcune informazioni importanti sui questi meravigliosi gatti gatti, come il carattere, le origini, come prendersene cura ed anche il prezzo di un gatto main coon, gigante tra i felini.

Il Maine coon in breve

Luogo origine‎:Scozia
Pelo‎: ‎corto
Taglia‎: ‎media
Peso medio: 4-6kg per i maschi 3-4,5kg per le femmine
Aspettativa di vita15-18 anni
Carattere:Tranquillo e amichevole
Prezzo medio:1200€
Colori:tutte le varianti
Tabella riassuntiva di tutte le caratteristiche principali della razza

Origini della razza

Avevate dubbi sul fatto che in America solo il BIG è bello? E infatti il gatto Maine Coon arriva dal Nord America, più precisamente dal Maine, per questo sono proprio detti “gatti del maine” o, amichevolmente, “gatto americano gigante”.
La razza felina Maine coon ha origine dall’incrocio tra i gatti d’angora provenienti dal medio orienti e gatti scandinavi, russi e inglesi del continente euroasiatico. Successivamente gli inglesi durante la colonizzazione del Nord America portarono questi gatti con loro e si incrociarono con gatti autoctoni semi selvatici delle foreste del Nord Est degli Stati uniti.

Non è escluso anche il mischiarsi della razza con le linci che vivevano nel Nord America, in realtà con esemplari portate nel Nord America dai Vichinghi.

C’è chi fa discendere questo splendido micione dai gatti d’angora della regina Maria Antonietta, che durante la rivoluzione francese li fece mettere in salvo su una nave diretta nel Nord America.
Più probabile l’arrivo del gatto maine coon dalla Norvegia, vista anche la sua somiglianza con il gatto norvegese delle foreste.

Quello che è sicuro è che i marinai usavano portare in barca con loro numerosi gatti, per evitare il proliferare dei topi, da qui una intensa collaborazione tra umani per mare e gatti, che ha consentito alle razze feline di mescolarsi in tutto il mondo.
Conosciamo anche il nome di uno specifico marinario, Charles Coon, che nell’1800 approdò sulle coste del Maine con i suoi gatti, che si accoppiarono con i gatti selvatici del luogo, dando origine a quelli che furono chiamati “gatti di Coon”, tipicamente con un mantello lungo

Una “leggenda metropolitana” fa risalire il Maine Coon all’ incrocio tra un procione ed un gatto nativo del Maine, chiamato “racoon” cosa assolutamente inverosimile, anche geneticamente!

gatto Maine Coon Foto Flavio Facibeni
Maine Coon Foto Flavio Facibeni

Pare comunque che il Maine Coon ami l’acqua proprio come gli orsetti lavatori. Da qui il nome Maine Coon, gatto “procione del maine”.

Sicuramente il Maine coon ha conservato dai suoi avi il bellissimo pelo lungo e folto, le dimensioni imponenti e la muscolatura possente.

La razza ufficiale è documentata per la prima volta nel 1861 alle fiere feline di Boston e di New York, dove il primo esemplare presente si chiamava Captain Jencks I. Negli anni ’60 gli allevamenti di maine coon si diffusero anche in Europa e in Italia si diffusero dal 1986. I gatti maine coon come razza vennero ufficializzati nel 1976, per poi affinare le proprie caratteristiche e “standard”, come vengono chiamate le caratteristiche che deve avere un gatto per essere aderente il più possibile a quella razza e giudicato da giudici ed esperti alle Expo feline.

Carattere del gatto Maine Coon

Nonostante la mole impressionante, è un gatto docile che si adatta molto bene alla vita casalinga.
Solo che ha bisogno di spazio! Infatti è molto giocherellone, ed ama soprattutto i posti sopraelevati in casa, e guardare il mondo dall’alto. Se hai la fortuna di aver un grande giardino, sarà molto felice di vivere anche lì, ma ti consiglio di mettere il giardino in sicurezza e ben recintato, sia per evitare che il gatto scappi, sia per evitare che te lo rubino.

E’ affascinante vedere questi gatti di grandi dimensioni, ma dalla dolcezza veramente tenera, affezionatissimi al loro umano, cercare le coccole come dei cuccioli!

E’ un gatto decisamente dal carattere equilibrato, socializza con umani ed altri animali e va d’accordo con i bambini. Non farti ingannare dalla mole gigante di questo micio, con i suoi vocalizzi e dolcezza ti dimostrerà che è un cucciolotto, desideroso di coccole e di tenerezza.

E’ importante acquistare un Main coon da un allevatore specializzato che lo abbia abituato a convivere con altri gatti ed altri animali tra cui i cani, così da avere un gatto ben socializzato, che non si spaventi o non si adatti ad una vita casalinga anche piena di presenze e di stimoli. Più stimoli ha un gatto fin da piccolo e più riesce ad adattarsi a diverse situazioni.

E’ comunque molto intelligente e paziente, quindi si sa adattare a bambini irruenti, alla presenza di cani ed altri gatti in casa, basta non trascurarlo perché ha bisogno di essere al centro dell’attenzione, magari non sempre, ma quasi.

Il gatto di razza felina Maine coon ama cacciare e ha conservato intatto il suo istinto predatorio, ma la selezione accurata degli allevatori e il lungo processo di domesticazione in questi gatti ha portato ad avere un gatto perfettamente socializzato con l’uomo, che ama la sua compagnia e lontano dal carattere selvatico degli avi. Ama l’acqua ed è adatto anche alla vita all’aperto.

Il suo carattere è un misto di sicurezza, gentilezza e fedeltà. Con il padrone instaura un rapporto fidato e paritetico,  con cui è dolce e coccolone. E’ socievole con tutti, anche con gli estranei.

Non è raro che gli amanti dei gatti Maine coon li abituino alla pettorina e al guinzaglio. E’ una abitudine da sviluppare fin da piccoli, e questi gatti possono essere molto collaborativi. Attenzione, se vuoi abituare il tuo gatto al guinzaglio, a fargli sempre i trattamenti antipulci e antizecche regolari. Abituare un gatto alla passeggiata, anche se di questa mole, può darti molte soddisfazioni.

Pensa che spesso alle esposizioni feline vedo gli allevatori che portano in giro il loro gatto Maine coon nei passeggini, e mi è capitato anche di vederli in giro in città. Portare un gatto in giro con un passeggino può essere un modo per trasportarlo in sicurezza, specialmente per la difficoltà del trasporto di questo gatto in un normale trasportino, dato l’elevato peso. Può essere una ottima idea abituarlo al passeggino per trasportarlo dal veterinario, ad esempio. Ecco qui un pet strolley tipo passeggino.

Per convivere felicemente con questa razza di gatto è assolutamente necessario avere lo spazio giusto in casa, meglio ancora un giardino sicuro e recintato con degli alberi in cui si possa arrampicare. Se non hai un bel giardino, allora ti ci vuole un bel tiragraffi gigante XXL e molto robusto. Questo gatto gigante ama giocare, ma ama anche fare lunghi pisolini in luoghi appartati, magari in alto. Il giusto arricchimento ambientale è molto importante per questo gatto, con mensole robuste dove salire in alto e guardare il mondo indisturbato, solidi tiragraffi e magati una bella area esterna alla casa, ben recintata, dove stare nel mondo esterno in tutta sicurezza.

Ovviamente ogni gatto ha il suo carattere peculiare, anche se questo possono essere le linee guida di questa razza. Ma i Maine coon non sono fatti con lo stampino e ognuno avrà le sue particolarità e il suo carattere molto personale, che ti porterà ad avere con lui un rapporto unico.

Aspetto e caratteristiche

Un gatto maine coon di casa, adottato da un mio amico
Un gatto maine coon di casa, adottato da un mio amico

La sua caratteristica principale sono le grandi dimensioni.  Il maschio maine coon raggiunge facilmente i 10kg. In genere il peso di un maschio adulto oscilla tra i 7 e i 10kg, ma può arrivare anche ai 13kg.
Il corpo è grande e muscoloso, dal petto largo, robusto, lungo ma non snello.

Il manto è folto e lungo, specie sulla coda, dove è lunghissimo, anche se per gli allevatori questo è un gatto classificato come dal “pelo semi-lungo”. Il suo pelo è resistente e impermeabile all’acqua e ripara bene dal freddo. Il pelo è più corto sulle spalle, si allunga gradualmente sui fianchi ed è lungo sul ventre. E’ presente il sotto pelo, di tessitura morbida e dolce, mai lanuginosa.

La sua lunga coda se distesa arriva a coprire tutta la lunghezza del corpo fino alla base del collo ed è molto folta.
Ha un muso squadrato, zigomi belli alti e il mento è in linea con il naso, a creare un musotto bello gonfio e cicciotto.
La testa è grande ma proporzionata al corpo e le orecchie sono alte, larghe alla base e dotate di ciuffi di pelo lungo alle sommità. Gli occhi sono grandi e ben distanziati e possono essere di colore  verdi, giallo-verdi, bronzo, impari e, solo nei gatti bianchi, blu.

Uno splendido esemplare silver - Foto Flavio Facibeni
Uno splendido esemplare silver – Foto Flavio Facibeni

Le zampe sono belle grosse, adoro quelle zampone giganti, soprattutto perché so che un gatto con zampe del genere potrebbe fare molto male se arrabbiato, ma qui abbiamo un gigante buono di cui non ho mai visto nemmeno mezza unghia a ferire qualcuno.

I colori accettati sono tutti tranne il point, chocolat e lilla. Quindi potrete trovare il vostro maine coon bianco, o anche un maine coon nero o rosso, o anche calico. Sono tutte colorazioni stupende sul pelo folto e lungo di questo gatto del Maine.
In questo sito dell’allevamento BBLions sono spiegati bene tutti i colori che può assumere il mantello di un Maine coon.

Si distingue dal gatto Norvegese perché il Maine Coon deve avere la canna nasale che fa una gobbetta, che si chiama tecnicamente stop. Inoltre gli occhi del maine coon sono più a mandorla.

Differenze del naso di un Maine coon e di un Norvegese delle foreste - Foto dai siti https://www.mainecoondream.it/ e https://www.allevamentogattinorvegesi.org/
Differenze del naso di un Maine coon e di un Norvegese delle foreste – Foto dai siti https://www.mainecoondream.it/ e https://www.allevamentogattinorvegesi.org/

Peso: il maine coon è un gatto di taglia grande, i maine coon maschi possono avere un peso che va da 5 a 10 kg e nelle femmine dei main coon da 5 a 7 kg. Le femmine sono sensibilmente più minute dei maschi, ma sempre grandine rispetto ad altri gatti.

Standard di razza del gatto Maine Coon

Queste sono le indicazioni seguite dagli allevatori per avere un gatto di questa razza perfettamente aderente agli standard. Questi parametri servono per orientarsi nel mondo delle expo feline, dove i gatti vengono valutati da veri e propri giudici professionisti in base a questi standard precisi.

Un vero allevatore di Maine coon sa che deve seguire questi standard per avere un bel esemplare. Se parli con un allevatore e non sa che cosa siano, non acquistare da lui un gatto. Non accettare mai un gatto di razza se non è accompagnato dal Pedigree che attesta le sue origini, la sua genealogia e la sua appartenenza a quella razza. Un gatto senza Pedigree NON è un gatto di razza.

Categoria II: Pelo semilungo
Codice EMS: MCO
Associazioni che riconoscono la razza: AACE, ACF, ACFA, CCA, CFA, FIFé, GCCF, LOOF, SACC, TICA, WCF

  • Aspetto generale: Il Maine Coon è di grande struttura, caratterizzato da una forma squadrata del capo, orecchie grandi, ampio torace, solida struttura ossea, corpo di forma rettangolare, solida muscolatura, lunga coda fluente.
    Il tono e la robustezza dell’apparato muscolare conferiscono al Maine Coon un aspetto di potenza e solidità
  • Taglia: Grande
  • Testa
    Forma: Di media taglia; i contorni squadrati. Il profilo ha una concavità appena accennata.
    Fronte: Leggermente incurvata
    Guance: Zigomi alti e sporgenti
    Faccia/Naso/Muso: Faccia e naso di media lunghezza con la zona mascellare dai contorni squadrati. Si può sentire il passaggio netto dagli zigomi al muso.
    Mento: Forte, forma una linea verticale con l’estremità del naso ed il labbro superiore.
  • Orecchie
    Forma: Grandi, larghe alla base, moderatamente appuntite. Ciuffi di pelo (‘tuft’) simili a quelli della lince sono graditi. I ciuffi di pelo fuoriescono visibilmente dal contorno dell’orecchio.
    Piazzamento: Piazzate alte sul capo con un’inclinazione esterna appena accennata. La distanza che deve intercorrere fra un orecchio e l’altro dovrebbe equivalere alla larghezza della base di un orecchio. La distanza tende lievemente ad aumentare nei soggetti anziani. La base inferiore dell’orecchio è posta leggermente arretrata rispetto a quella superiore.
  • Occhi
    Forma: Grandi e ben distanziati. Leggermente ovali, ma non a mandorla, appaiono rotondi quando sono spalancati. Sono piazzati leggermente in obliquo verso la base esterna dell’orecchio.
    Colore: Tutti i colori sono ammessi e non c’è nessuna correlazione fra occhi e colore del mantello. Un colore ben definito è preferibile.
  • Collo
    I maschi hanno il collo molto muscoloso.
  • Corpo
    Struttura: Il corpo dovrebbe essere lungo, con una solida ossatura. Il petto è ampio, possente, con muscoli forti. Grande nella taglia, nell’insieme le proporzioni di tutte le parti del corpo concorrono a dargli l’aspetto di un rettangolo.
  • Zampe
    Forti, di media lunghezza a formare un rettangolo con il corpo.
    Piedi: Larghi, rotondi e con ricchi ciuffi di pelo (‘tuft’) fra le dita.
  • Coda
    Lunga quanto il corpo, dalle scapole alla base della coda. Larga alla base, diventa affusolata alla sommità con pelo folto e fluente. Il pelo sulla coda è lungo e resta sempre fluttuante.
  • Mantello
    Struttura: Il pelo è adatto a tutte le condizioni climatiche. Denso. Corto su testa, spalle e zampe, diventa gradualmente più lungo sulla schiena e sui fianchi, con larghi ed ispidi “calzoncini” sulle zampe posteriori e pelliccia abbondante sul ventre. La gorgiera è auspicabile. La tessitura è setosa. La pelliccia è corposa e ricade armonicamente. Il sottopelo è morbido e fine, coperto dal pelo superiore esterno più grezzo e ricadente.
  • Colore
    Tutti i colori sono ammessi, ad eccezione dei disegni pointed e dei colori: chocolate, cinnamon, lilac e fawn. E’ ammesso il colore bianco in qualunque quantità (es: fiamma bianca, medaglione bianco, bianco sul petto, sul ventre o sulle zampe). Si faccia riferimento alla tabella successiva per le varietà di colore.
  • Condizione
    Il Maine Coon dovrebbe sempre essere ben equilibrato, proporzionato ed in buone condizioni
Un bellissimo esemplare bianco con un occhio azzurro e uno giallo - Foto di Flavio Facibeni
Un bellissimo esemplare bianco con un occhio azzurro e uno giallo – Foto di Flavio Facibeni

Cure e salute

Solo il pelo necessita di cure, va spazzolato regolarmente soprattutto sull’inguine, sotto le ascelle e all’interno delle cosce.
L’ideale per la spazzolatura del Main coon è il cardatore, una spazzola apposita, usata anche dagli allevatori (fatevela mostrare), che riesce a togliere bene il sottopelo in eccesso ed il pelo morto, per evitare che il gatto leccandosi lo ingerisca.


Per il resto il maine coon è felice e contento della sua vita in casa, delle sue coccole col suo umano, basta che abbia un bel tiragraffi di grandi dimensioni su cui arrampicarsi e guardare il mondo dall’alto.

Anche il trasportino dovrà essere tarato sul peso del gatto, e sicuramente per questa razza occorre un trasportino bello robusto e grande. Ho visto anche che molti allevatori portano in giro alle fiere il loro gatto se è grande in un passeggino che si chiama Pet stroller, potrebbe essere una ottima idea per trasportare un gatto di grandi dimensioni come questo.

Bestseller 1
Stoller per animali domestici, IPS-055/AT,...
174 Recensioni
Stoller per animali domestici, IPS-055/AT,...
  • Guinzaglio interno per mantenere l'animale...
  • Interno spazioso per permettere agli animali...
  • Supporto in tessuto rimovibile e cuscino per...
Bestseller 2
Pet Gear Happy Trails - Passeggino senza...
28 Recensioni
Pet Gear Happy Trails - Passeggino senza...
  • Facile bloccaggio, ingresso senza cerniera,...
Bestseller 3
PawHut Passeggino per Cani Pieghevole...
21 Recensioni
PawHut Passeggino per Cani Pieghevole...
  • PIEGHEVOLE: Grazie al telaio richiudibile,...
  • SICURO: Con ruote omnidirezionali (le due...
  • FACILE DA USARE: Il passeggino per cani è...

Anche la lettiera dovrà essere molto grande. In questo articolo ho scritto parecchi consigli per la scelta di una lettiera per Maine coon.

Per quanto riguarda la salute, ti consiglio naturalmente di affidarti ad un allevatore serio, che fornisca il Pedigree e che abbia testato la genealogia e i genitori del cucciolo per le malattie genetiche più diffuse. Il mio consiglio è andare a trovare più volte l’allevatore e seguire la crescita dl cucciolo di Maine coon fin dalla nascita, per capire se è sano e seguire lo sviluppo di vita.

E’ importante che l’allevatore dimostri di crescere i suoi gatti in un ambiente pulito, che i gatti appaiano in salute e ben curati oltre che ben socializzati tra loro.
Altra cosa che raccomando è di acquistare il cucciolo di gatto non prima dei 3-4 mesi di età, quindi lasciarlo con la madre e i fratellini fino ad allora. Questo è importante perché mamma gatta e i fratellini, tramite la cura reciproca ed il gioco, insegnano al cucciolo il rispetto reciproco e l’inibizione del morso ed il graffio. Spesso avere un gatto troppo irruento significa averlo tolto da mamma gatta troppo presto.

Puoi sicuramente richiedere all’allevatore le copie dei test HCM dei genitori, per eventualmente diagnosticare la Cardiomiopatia Ipertrofica Felina, una malattia genetica che purtroppo colpisce i Maine coon e anche i Ragdoll e diagnosticandola e seguendo la corretta terapia può essere tenuta a bada. Può essere del tutto asintomatica, ma può manifestarsi come insufficienza cardiaca e difficoltà a respirare, con prognosi molto variabile.

Consiglio di portare il cucciolo che acquistate da un bravo veterinario per verificare la sua salute e per continuare con il ciclo vaccinale, a cui probabilmente l’allevatore ha già incominciato a provvedere.

Un’altra malattia ereditaria in cui può incorrere un Maine coon è la PKD, malattia renale policistica, che provoca insufficienza renale ma spesso può essere tenuta a bada tramite l’assunzione di farmaci.
Il Maine coon va inoltre controllato per eventuale displasia dell’anca, artrosi precoce ed entropion, un disturbo dell’occhio.
Oltre a questo il gatto va vaccinato e controllato per le comuni malattie che possono interessare tutti i gatti, come calicivirus, FIP, Felv eccetera.

Ma non spaventarti, il Maine coon non è un gatto pieno di malattie! Quelle elencate qui sono da considerare e da tenere d’occhio, e parlando con un bravo allevatore sicuramente avrai rassicurazioni ed assistenza. Per questo è importante adottare un gatto da un allevatore competente e non truffaldino: perché sa di cosa si sta parlando e ti venderà un gatto controllato nella sua salute. Diffida dunque da annunci per maine coon che trovi su web con cucciolate regalate o a basso prezzo, sono di allevatori non seri chiamati nell’ambiente “scucciolatori”, che hanno a cuore solo il denaro e non la tutela dei propri gatti. Puoi trovare alcuni allevamenti seri qui: Allevamenti del Maine Coon

Alimentazione del Maine Coon

Dai gatti grandi come questi necessitano di una alimentazione studiata apposta per loro, non tanto per la differenza di tipologia di cibi rispetto ad altri gatti, ma per le quantità e per l’apporto di proteine e nutrienti.

Un Maine coon raggiunge il pieno sviluppo attorno ai 3 anni di età, più tardi rispetto ad altri gatti, di conseguenza è necessario nutrirlo con cibo Kitten (più ricco di nutrienti) fino anche a un anno e mezzo di età.

Rispetto alle tipologie di cibo umido e secco o alla scelta di dieta a crudo, valgono le stesse accortezze adottate per la salute di tutti i gatti: scegliere cibi con elevati apporti di proteine animali, preferire l’umido al secco e se ti affidi alla dieta Bar farsi seguire da un bravo veterinario nutrizionista. Puoi approfondire le informazioni relative all’alimentazione del gatto esplorando la sezione del sito MicioGatto apposita, dove spiego molte nozioni sui cibi industriali, l’alimentazione casalinga eccetera.

In genere non bisogna mai lesinare sul cibo quando abbiamo un cucciolo, e successivamente il Maine coon è un gatto che sa regolarsi da solo sulle quantità di cibo, puoi lasciare quindi tranquillamente le crocchette a disposizione, e fornire il cibo umido magari 2-3 volte al giorno, a seconda del suo fabbisogno.

Mi raccomando di evitare l’obesità e tenere sotto controllo il peso del gatto adulto, considera che è un gatto che arriva a pesare anche 13kg, ma non è un gatto che deve diventare obeso, altrimenti ne risentirà la sua salute.

Prezzi del gatto Maine Coon

Il prezzo del Maine Coon varia dagli 800 ai 1100€. Ricordo che i gatti di razza vanno venduti obbligatoriamente con Pedigree, per cui richiedilo, per tutti i numerosi motivi che abbiamo elencato in questo articolo (salute controllata, genealogia controllata e perché un gatto senza Pedigree NON è un gatto di razza) E diffida degli allevatori che ti vogliono cedere un gatto senza pedigree, perché il Pedigre costa al massimo 30€, per cui è assurdo il discorso che fanno molto presunti allevatori che vogliono vendere un gatto senza pedigree a metà prezzo rispetto ad un altro, significa che c’è qualcosa che non va.

Il costo potrebbe variare invece se richiedi un Maine coon da esposizione o da compagnia, e, se da compagnia, sarà obbligatoria la sterilizzazione, per evitare che si creino degli allevamenti improvvisati o che si facciano accoppiare a caso gatti di razza con gatti di casa, per poi venderli come gatti di razza. Se vuoi allevare gatti di razza devi farti seguire da un allevatore esperto e non improvvisare.

Video realizzati da MicioGatto

Per conoscere meglio il gatto Maine coon, ecco un video girato ad una expo felina, dove Valentina Berra, dell’allevamento Terre di Azeban, ci racconta qualche aneddoto sulla razza e ci spiega caratteristiche e particolarità del maine coon. Inoltre nel video potete ammirare i cuccioli di Maine coon di 7 mesi ed un bellissimo adulto di cui vi innamorerete sicuramente :)

Maine coon: tutto sul gatto gigante!

In questo video invece ci viene presentato Casper, dell’allevamento Happy Island di Vicenza. Un “cucciolo” di 4 chili e mezzo, dolcissimo e bellissimo <3

😺 Casper, il Maine Coon dell'allevamento Happy Island ❤

F.A.Q. Maine coon

Ed ecco le risposte alle domande più comune che ci vengono fatte sul Maine coon. Se ne hai altre scrivile pure nei commenti sotto all’articolo.

Quanto costa un gatto Maine Coon?

Un gatto Maine coon da compagnia può costare circa 800-1000€, mentre un Maine coon da riproduzione o da esposizione può arrivare a 1500€

Come capire se un gatto è un Maine coon?

Molto semplice: dal Pedigree, che è obbligatorio per tutti i gatti di razza. Per le caratteristiche della razza, leggi nell’articolo dove le ho spiegate nel dettaglio.

Quanti anni vive un Maine coon?

Un Maine coon vive in media 13-15 anni, ma può arrivare anche a 20 anni e più se in buona salute e curato bene.

Quanto pesa un gatto Maine coon?

Il maschio può pesare dai 6 ai 10kg, la femmina dai 4 agli 8kg.

Come si misura un Maine coon?

Un gatto in generale si misura dalla punta del naso alla punta della coda. Un maine coon può misurare anche più di 1 metro di lunghezza.

Se anche tu ami questa razza di gatti e magari ne hai uno, scrivimi nei commenti com’è la tua vita con questi gatti e cosa ti piace di loro. Se invece vuoi acquistare un gatto Maine Coon scrivi le tue domande ed osservazione e io e gli altri lettori del sito che hanno più esperienza con questa razza possiamo risponderti ed aiutarti.

Approfondimenti

4.3/5 - (33 Voti)
15 commenti
  1. Paolo
    Paolo dice:

    Bellissima razza, un gatto elegante e maestoso con un carattere stupendo io ho preso la mia cucciola da Planetcoon uno dei migliori allevamenti in Italia. Potete trovare maggiori informazioni su [LINK RIMOSSO DALL’AMMINISTRATORE – NO PUBBLICITA GRAZIE]

    Rispondi
  2. Antonello
    Antonello dice:

    Avevo avuto l onore di comprare un maine coon con pedigree. E DURATO nemmeno 24h. La prima notte si è rifugiato dietro il buco del bidet. Tutta la notte l ha trascorsa lì. La mattina una fatica per tirarlo fuori. Tutto il giorno cercare di socializzare amore di qua e di là tirava graffi e morsi e scappava nascondersi in posti impensabili peggio dei topi. Finché non è arrivata la notte ed è scappato tra le aste delle veneziane quelle d8cm tra un asta e un altra e rimasta aperte solo quelle in alto. In ogni caso addio gatto e ciao ciao 800€.Adesso non so se tutte queste ottime recensioni per questa razza sono di allevatori. Oppure l allevatore dove l ho comprato io seppur tenendoli in casa chiusi comunque in una stanza non gli ha dato le cure e l affetto per non far prevalere quel carattere selvaggio. Una cosa è certa io altri 800€ per scoprire la vera causa non li spendo. Piuttosto mi tengo l amarezza solo di aver buttato 800€ risparmiati con tanto sacrificio

    Rispondi
    • Elisa Bertoldi
      Elisa Bertoldi dice:

      Scusa Antonello ma è al pericolo che passa ora il gatto che è scappato non pensi?
      Ciò che scrivi mi fa drizzare i capelli…hai fatto un inserimento in casa corretto per mettere a suo agio il gatto? Hai rispettato i suoi tempi? L’allevatore non ti ha guidato?? Probabilmente il gatto era spaventatissimo, per quello stava nascosto, e se lo prendevi e lo costringevi alle coccole in questo stato, ovvio che mordeva e soffiava!

      Rispondi
      • Mauro
        Mauro dice:

        Anche io ho avuto un Maine Coon preso a 3 mesi spendendo 900 EURO ma a 8 mesi ho dovuto restituire alla allevatore per il suo carattere indisponente mordeva qualsiasi filo che vedeva staccava tutto faceva dispetti molto meglio il norvegese delle foreste

        Rispondi
  3. Fabrizio
    Fabrizio dice:

    Io ho preso i miei due bellissimi Maine Coon da circa un mesetto un maschio e una femmina rispettivamente Kirby e Kira. Hanno quasi 6 mesi sono giocarelloni, l’unico “problema “ è che non vogliono farsi prendere. Ti vengono vicino ma se fai per accarezzarli scappano.

    Rispondi
  4. Giovanni
    Giovanni dice:

    Ciao a tutti, io ho preso il mio Maine Coon da un anno esatto, adesso è sui nove chili, come è successo anche altri è lui che scelto mè, ha subito manifestato un enorme attaccamento, mi segue ovunque e mi fa notare se nn lo considero..esempio: se sto leggendo qualcosa e lui mi è accanto mi da una zampata x essere sempre al centro dell attenzione roba simile insomma.
    Qndo l ho portato a casa aveva due mesi e mezzo e l’ ho lasciato libero di girare in un ambiente circoscritto che io potevo facilmente controllare in attesa ke fosse lui a fare la prima mossa, questo per farlo abituare al nuovo ambiente. Tutto è andato per il meglio.
    È molto giocherellone, affettuoso..si fa notare la sua presenza, l’unica problematica è ke gli piace stare in alto e sale su tavolo e mobilio, poi se vede un oggetto cerca di buttarlo a terra. Diciamo ke è molto attivo e birichino ma come gatto è spettacolare.
    Questa è la mia Esperienza, spero possa essere utile a qualcuno. Ciao a tutti.

    Rispondi
  5. Alessandra
    Alessandra dice:

    Il mio Victor, splendido Maine Coon nero e bianco di 5 anni, non c’è più da pochi giorni.
    E’ nato sotto una stella sfortunata che gli ha dato una serie di problemi gravi di salute, ma ci tengo a precisare che ciò non è dipeso dalla razza. Quello che voglio dire è che la mia esperienza con questo gigante buono è stata unica, meravigliosa e inaspettata. Tutto ciò che si legge sul carattere, sulla gentilezza e sulla bellezza di questo micio io non posso che confermarlo. Nella mia casa ha lasciato tanto pelo e tanto amore e se il primo col tempo sparirà, il secondo resterà per sempre. Ciao Vic.

    Rispondi
  6. Michela
    Michela dice:

    Vorrei fare una domanda: non ho letto nulla riguardo all’alimentazione. È una razza con particolari esigenze o mangia qualsiasi buona marca come un gatto di qualsiasi altra razza? Grazie.

    Rispondi
  7. Sandy
    Sandy dice:

    Io ho un Maine Coon da tre anni (Zeus) e posso dire che gli manca solo la parola. E’ un bonaccione e accetta di buon grado l’invasione in casa delle mie nipoti che essendo piccole lo “tormentano” per giocare. Lui non ha mai e poi mai tirato fuori un’unghia o graffiato.
    Molto intelligente e molto affezionato a noi. Lo amo…

    Rispondi
  8. Cristina
    Cristina dice:

    Ciao, mi sono trasferita a casa del mio compagno e del suo gattone Maine Coon Samuele. Mi ha accettata facilmente e ora siamo affezionati anche se il suo umano preferito rimane lui. Tra poco adotteremo una Maine Coon di 10 anni che altrimenti rischierebbe il gattile. Proviene da un allevamento quindi spero che l’inserimento sia facile!! Qualcuno ha dei consigli? Samael era un riproduttore, ha un carattere MOLTO dominante con gli altri animali…

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.