gatto orientale

Il gatto Orientale è un gatto elegante, agile e sensibile, dalla caratteristica parlantina molto sviluppata, che esprime per comunicare con il suo umano.

Origini della razza

Il gatto Orientale è originario della Thailandia, un tempo chiamata Siam, infatti alcune ricerche sul DNA dei gatti attuali di Bankok dimostrano molti geni in comune con questa razza, infatti questi gatti hanno in comune gli occhi verdi e la tinta unita.

Nella capitale del Siam, Ayuda, è stato inoltre rinvenuto un libro, “Il poema del gatto” che riporta numerose illustrazioni di un gatto del genere, dal manto marrone, blu, bianco e argentato.

Il gatto Orientale fu importato in Inghilerra  nel 1884, poi distinto dal gatto Siamese, che ha occhi azzurri e punte colorate, mentre l’Orientale ha occhi verdi e tinta unita.

Nel dopoguerra la razza Orientale venne poi selezionata, nacquero i primi gatti Havana, marrone caldo, e la razza fu riconosciuta nel 1976 dal CFA e nel 1977 dal GCCF e dalla FIFE.

L’Orientale a pelo semilungo (Oriental Longhair) è stato ottenuto incrociando l’Orientale a pelo corto con gatti Balinesi.

Gatto orientale - Foto Silvia Pampallona

Gatto orientale – Foto Silvia Pampallona

Carattere del gatto Orientale

Il gatto orientale si affeziona molto al suo umano, lo segue ovunque e ricerca coccole e tenerezze.

Tuttavia si lascia “piegare” solo da colui di cui si fida ciecamente, perché molto fiero e a volte suscettibile.

Miagola e si esprime spesso e volentieri.

Non gli piace stare solo, gli piace essere sempre al centro dell’attenzione.

Si struscia spesso e volentieri contro le gambe del suo umano.

E’ molto vivace, ama giocare, ma si può anche addomesticare tanto da portarlo a guinzaglio.

E’ un gatto molto forte e robusto di salute.

Da cucciolo è molto giocherellone, tanto da mettere in pericolo l’arredamento, poi si calma verso un anno di vita.

Aspetto e caratteristiche

E’ un gatto di taglia media, orecchie molto grandi, corpo longilineo.

La testa è lunga ed a forma di cuneo, il naso è lungo e continuo, gli occhi a mandorla, orecchie molto grandi.

Il pelo è cortissimo e rigido, liscio e lucido.

Vive in media sui 15 anni.

Alla nascita i cuccioli sono molto esili ma con le orecchie enormi e la coda affilata, e soprattutto la vocetta squillante! Crescendo diventano più sinuosi ed eleganti.

Libri utili sul gatto Orientale

Gatto siamese e orientale
1 Recensioni
Gatto siamese e orientale
  • Maia Beltrame
  • Editore: Mondadori

Standard di razza del Gatto Orientale (OLH/OSH):

Categoria IV: Razze orientali
Codice EMS: OSH/OLH
Associazioni che riconoscono la razza: AACE, ACF, ACFA, CCA, CFA, FIFe, GCCF, LOOF, SACC, TICA, WCF

  • Generalità
    Balinese, Orientale a pelo lungo (Javanese), Orientale a pelo corto, Siamese, Seychellois a pelo lungo e Seychellois a pelo corto hanno lo stesso standard
  • Aspetto
    Il gatto ideale è scattante, elegante con linee lunghe e affusolate, agile e ben muscoloso
    Taglia Media
  • Testa
    Forma Di media grandezza, in proporzione al corpo, ben equilibrata; a forma di cuneo con linee dritte.
    Il triangolo comincia a livello del naso e aumenta in ampiezza con linee dritte su entrambi i lati verso le orecchie. Queste due linee non dovrebbero presentare interruzioni a livello dei baffi.
    Il cranio, visto di profilo, è leggermente convesso.
    Naso Lungo e dritto, continua la linea della fronte senza alcuna interruzione.
    Muso Fine
    Mento Di media grandezza l’estremità del mento forma una linea verticale con la punta del naso.
  • Orecchie
    Forma Grandi e appuntite, larghe alla base.
    Piazzamento Prolungano le linee del triangolo.
  • Occhi
    Forma Di media grandezza, non infossati né sporgenti.
    A forma di mandorla e piazzati leggermente in obliquo verso il naso per essere in armonia con le linee del triangolo.
    Colore Verde intenso e luminoso
    Per gatti bianchi: vivido, verde luminoso, blu intenso o occhi impari (uno verde, uno blu intenso)
  • Collo
    Lungo e fine.
  • Corpo
    Struttura Lungo e snello, ben muscoloso ma restando fine ed elegante.
    Le spalle non sono più larghe delle anche
  • Zampe
    Lunghe e fini, in proporzione al corpo.
    Piedi Piccoli ed ovali
  • Coda
    Molto lunga, fine anche alla base, si assottiglia in una punta fine
  • Mantello
    Struttura Molto corta, fine, lucida, serica e aderente al corpo.
    Quasi senza sottopelo
    Fine e serca; di lunghezza media sul corpo, leggermente più lunga alla collaretta e alle spalle e sulla coda, che è a forma di pennacchio.
    Di colore uniforme, senza marche tabby o ombreggiature in soggetti non agouti.
    Baffi e sopracciglia in armonia con il colore del corpo.
    Un colore del corpo più scuro è permesso in gatti più vecchi.

Cure

Il gatto Orientale, a causa del suo corto pelo, tende ad essere un po freddoloso.

Non è nemmeno necessario spazzolarlo visto il suo pelo corto.

Da leggere dopo:

Allevamenti di gatto Orientale

Gatto Orientale | Caratteristiche, prezzo e allevamenti
5 (100%) 1 vote

Potrebbe interessarti:

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *