Gatto Certosino, carattere, prezzi e caratteristiche

,
gatto certosino carattere cure prezzo caratteristiche

Il gatto Certosino è l’ideale per chi passa molto tempo in casa. E’ un gatto pantofolaio, ma molto giocherellone, di sicuro molto attaccato al suo umano.

E’ un gatto che si affeziona molto al suo umano, sopporta bene anche cambiamenti di casa, gli basta stare con la sua famiglia, che dovrà dedicare tempo e gioco al proprio Certosino.  Gatto che ama molto le coccole ed essere vicino fisicamente al suo umano, è un gatto dotato di grande empatia.

Gatto discreto e tranquillo, ma non credere che sia un mollaccione, ha un carattere indipendente, da vero gatto fiero e se regala dolcezza a tutta la famiglia, è necessario anche dargli le giuste attenzioni.

Ho potuto ammirare questi splendidi mici alle Expo feline e vi assicuro che sono meravigliosi, con uno sguardo ammaliante, dorato, un manto morbidissimo e lucente, delle guance piene e simpaticissime, tranquilli e indipendenti, un ideale di gatto da tenere in casa.

Il gatto Certosino in breve

Luogo origine‎:Francia
Pelo‎: ‎corto
Taglia‎: ‎media
Peso medio: 4-8 kg
Aspettativa di vita15-18 anni
Carattere:Indipendente, fedele e tranquillo
Prezzo medio:700-1400€
Colori:blu grigio in tutte le sue sfumature
Tabella riassuntiva di tutte le caratteristiche principali della razza

Origini della razza

Il gatto Certosino pare essere stato importato dall’Oriente, probabilmente dalla Siria, in Francia in tempi antichi, forse dai templari, attorno al 1100. Si dice che fossero i gatti donati dai templari ai monaci certosini in Francia, per ringraziarli della loro ospitalità.

Famosi come cacciatori di topi, venivano tenuti a questo scopo.
Narra la leggenda che i Crociati, tornando dalle spedizioni in Terra Santa, fossero stati ospitati dai monaci nelle Certose.
Per sdebitarsi regalarono loro una coppia di gatti dal mantello blu, abili nel cacciare i topi, e per questo vennero allevati dai monaci in seguito.

Nel ‘ 700 era anche purtroppo allevato a scopo alimentare, e per la sua pregiata pelliccia color tendente al blu. Infatti inizialmente veniva chiamato “gatto grigio francese”, ma poi fu coniato per lui il termine “certosino”, dal termine “Chartreux”, che indicava tra i pellicciai del tempo la sua similitudine con una lana che proveniva dalla Spagna, la “lana di Certosino”.

Magdaleine Pinceloup de la Grange, née de Parseval - di Perronneau - 1747 - Getty Museum
“Magdaleine Pinceloup de la Grange, née de Parseval” Perronneau, 1747, con il suo gatto in braccio –  The J. Paul Getty Museum

La razza è stata poi selezionata sempre in Francia nel ‘700, diventando quasi simbolo della nazione francese, si dice infatti che i gatti Certosini siano stato l’animale preferito da Charles de Gaulle.

Anche la famosa scrittrice Colette lo amava molto, tanto da dedicare il romanzo “La gatta” del 1933, alla sua gatta certosina.

L’allevamento “moderno” del gatto Certosino, al di là delle leggende, iniziò grazie alle sorelle francesi Léger, negli anni ’30, che iniziarono ad allevare gatti dal mantello blu che nascevano numerosi in un’isola dell’Atlantico.

Qualche anno dopo all’esposizione di Parigi venne mostrata la loro gatta “Mignonne”, che fu dichiarata “il più bel gatto certosino del mondo”. In seguito la razza, dopo il rischio di estinzione durante la seconda guerra mondiale, fu ripopolata grazie agli incroci con gatti British blu, di fatto molto divera.

In Italia arrivarono grazie al signor Tonelli di Bologna con il suo allevamento “Dei Rosacroce”

Carattere del gatto Certosino

Il certosino viene chiamato anche “gatto-cane”, perché è fedele ed attaccato al suo padrone, il suo carattere è molto dolce ed affettuoso, e  si adatta benissimo anche alla vita di appartamento.

Il carattere del gatto certosino non è invadente e riesce a tollerare anche la solitudine, da buon gatto Certosino. Carattere paziente, ma anche vivace, se lasciato uscire, apprezzerà la cosa, pur essendo abbastanza casalingo, per cui attenzione se lo lasciate uscire in giardino, probabilmente apprezzerà i giretti fuori porta.

Il suo sguardo quasi da innamorato ti farà sciogliere di dolcezza, è un amico sempre fedele ed inseparabile.
E’ un gatto fiero e desidera essere rispettato, non trattato come un orsacchiotto di peluche! Pertanto è si molto propenso alle coccole, ma non quando è mal disposto.

Gatto certosino: carattere
Gatto certosino

Miagola poco, ed in modo dolce e non insistente.

Il gatto certosino è adatto agli anziani ed alle persone sole, perché con la sua presenza dolce ed affettuosa fa tantissima compagnia. Solitamente il maschio è più tollerante verso gli umani, mentre la femmina è più riservata. E’ molto empatico, sa intuire gli stati d’animo del padrone, se questi è in sintonia con lui.

Gatto certosino: aspetto e caratteristiche

Il corpo del certosino è robusto, a differenza del Blu di russia, che ha una colorazione simile.

La caratteristica peculiare del gatto certosino è il manto grigio-blu e gli occhi arancio, questa colorazione tendente al blu, si può apprezzare particolarmente quando il gatto è al sole, infatti assumerà bellissime sfumature blu-viola, tipiche del certosino. Gatto dal pelo morbidissimo e folto, ed il suo colore bluastro contrasta con il colore ramato degli occhi.

Il petto è largo, le spalle ampie e muscolose, la testa grossa. Il naso è dritto e gli occhi grandi.
Peso: raggiunge i 4-6 kg. Il maschio è più grande della femmina e può raggiungere anche i 10kg.

I cuccioli nascono con mantello striato, per poi sviluppare un colore uniforme blu. Il colore del mantello può presentare sfumature che variano dal color cenere al color ardesia.
Se osservato sotto il sole, il pelo assume dei riflessi azzurro-viola.

I Certosini ci mettono un po’ a crescere, fino ai tre o quattro anni per raggiungere la maturità fisica, con piccole differenze tra maschio e femmina.

Differenze fisiche e psicologiche tra maschi e femmine

Il maschio raggiunge la maturità sessuale abbastanza tardi, intorno ai 2-3 anni e la femmina raggiunge l’eccellenza fisica non prima dei 2 anni di età. Il maschio è più grande e robusto e le guance sono molto pronunciate, con le caratteristiche “bajoues”; più piccolo della femmina con petto più stretto e poche guance ma fermo, sempre con una buona struttura muscolare. Sono entrambi molto equilibrati e indipendenti con piccole differenze, il maschio è tipicamente più tollerante e bonario e la femmina è più timida e riservata.

Alla fine di questo articolo ti ho inserito un video con la spiegazione della razza certosina, le origini del gatto certosino, le caratteristiche ed il carattere del bellissimo gatto certosino dal mando blu-grigio.

Libri utili sul gatto Certosino

Ecco alcuni libri e manuali utili per conoscere, capire e curare meglio il gatto di razza certosina:

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
Il gatto certosino Il gatto certosino Nessuna recensione 19,90 EUR 6,97 EUR
Il gatto certosino Il gatto certosino Nessuna recensione 15,00 EUR 12,75 EUR
Certosino Certosino Nessuna recensione 57,00 EUR

Standard di razza del gatto Certosino (CHA):

Questi sono gli standard di razza definiti dalle associazioni feline in modo da avere dei certosini unici, che si differenziano specialmente dai Blu di Russia e dai British con il manto blu, che possono essere molto simili al Certosino.

In base a questi standard, alle expo feline, i giudici stabiliscono quanto un gatto è perfetto, aderente a questi standard e quindi che ha più valore per quella razza, perché può portare avanti le caratteristiche della razza in modo appropriato. Gli allevatori considerano più “belli” i gatti aderenti allo standard di razza, che per la fortuna e per la bravura dell’allevatore stesso sono nati con caratteristiche tipiche di quella razza.

Poi tutti i gatti sono belli e questi tecnicismi vengono capiti appieno solo dagli appassionati allevatori e dai giudici, ma è importante selezionare i gatti secondo uno standard per avere un riferimento preciso per quella razza, perché gli incroci non permessi e le anomalie sono notate subito.

Categoria III: Gatti a pelo corto
Codice EMS: CHA
Associazioni che riconoscono la razza: AACE, ACF, ACFA, CCA, CFA, FIFe, LOOF, TICA, WCF

The Charttreux cat
Il gatto di razza certosino
  • Aspetto generale
    Una netta distinzione deve essere tracciata fra il Certosino, il Blu di Russia e il British Blu.
    Incroci di queste razze con il Certosino non sono graditi.
    Taglia Da media a grande.
  • Testa
    Forma Larga alla base, cranio ben sviluppato, non sporgente, con uno spazio stretto e piatto fra le orecchie.
    Le mascelle conferiscono alla testa la forma di un trapezio, largo alla base e stretto alla sommità.
    Naso Largo e dritto, non camuso.
    Muso L’estremità del muso deve sporgere dalle mascelle.
  • Orecchie
    Forma Di media dimensione
    Piazzamento Sono piazzate sulla testa e danno al gatto un’espressione attenta
    Leggermente divaricate.
  • Occhi
    Forma Grandi e aperti, non troppo tondi; l’angolo esterno è lievemente rivolto verso l’alto.
    Colore Vivido.
    Da giallo intenso a rame scuro; nessuna traccia di verde e nessuna slavatura (es. toni di colore sbiaditi).
    Il colore deve essere puro; la preferenza sarà data al colore più intenso.
  • Corpo
    Struttura Forte, solida e muscolosa.
    Torace ampio e ben sviluppato.
    Il Certosino, soprattutto i maschi, devono sempre apparire massicci in relazione alla loro dimensione.
  • Zampe
    Di media lunghezza, in proporzione con il corpo.
    Muscoli forti, non troppo alte.
    Piedi Grandi.
  • Coda
    Di media lunghezza, in proporzione con il corpo.
    La coda si può affusolare, ma punta deve essere arrotondata.
    Dello stesso colore del corpo.
  • Mantello
    Struttura Lucente, denso.
    Leggermente lanoso alla base, sontuoso nella sua pienezza.
    Doppio, così da essere sollevato alla base.
    Colore: Sono permesse tutte le sfumature di blu-grigio, a partire dal blu-grigio pallido fino ad un blu-grigio più scuro. E’ preferito un colore più chiaro.
    E’ essenziale una tonalità di colore uniforme.
  • Cuscinetti e tartufo
    Blu-grigio
  • Osservazioni
    Mascelle ben sviluppate nei maschi adulti; molto meno evidenti nelle femmine
    C’è una importante differenza fra maschi e femmine: le femmine sono notevolmente più piccole, hanno un torace meno ampio e guance meno sviluppate dei maschi. Tuttavia, devono essere robuste e muscolose.

Prezzi del gatto Certosino

Il gatto Certosino, come tutti i gatti di razza, si acquista da allevatori specializzati, che definiscono il suo costo in base alle sue caratteristiche fisiche ed estetiche. In genere ha un prezzo che varia dai 900 ai 1400€, è molto pregiato, specie se acquistato da esposizione, oppure se ha vinto molti best alle esposizioni, ed è quindi un campione certosino. Costo che cala se acquistato da adulto, magari un ex riproduttore.

Dove trovare un gatto Certosino? Sono numerosi gli allevamenti in Italia, è una razza abbastanza diffusa. Puoi vederne alcuni in questa pagina.

Se vuoi acquistare un gatto Certosino, visita l’allevatore più volte e assicurati che sia serio. Se ti propone di acquistare il gatto ad un prezzo scontato ma senza Pedigree, diffida subito, perché il pedigree ha un costo di poche decine di euro, che non giustificano uno sconto su un gatto di razza. Il pedigree è l’unico documento che certifica che stai acquistando un gatto di razza, perché vengono riportate le informazioni genealoghiche del gatto fino a quattro e più generazioni precedenti, risalendo con precisione ai genitori, nonni ecc.

Il l’allevatore ti dà il pedigree senza problemi, significa che fa le cose con limpidità, non ha problemi a certificare i propri gatti e anche a fare i controlli genealogici e sanitari appropriati. Il gatto avrà un libretto sanitario e probabilmente sarà già stato sverminato e vaccinato, e magati già sterilizzato.

L’allevatore dovrà cederti il gatto solo dopo i 3 mesi di vita, prima è assolutamente troppo presto, e non preoccuparti se ti chiede di sterilizzarlo, è normale, anzi dovuto, per evitare che le persone acquistino gatti per poi farli accoppiare indiscriminatamente ed iniziare allevamenti non certificati, solo per vendere i cuccioli.

Dei bellissimi gattini certosini - fonte pagina Facebook ChartreuxChansonBleuChartreux
Dei bellissimi gattini certosini – fonte pagina Facebook ChartreuxChansonBleuChartreux

Cure e salute

Il gatto certosino non richiede particolari ed impegnative cure: va spazzolato più spesso durante il periodo della muta del pelo, ma per il resto basta una spazzolata una volta alla settimana. Va spazzolato contropelo.

La sua indole di cacciatore deve essere sfogata, se in casa procurandogli dei giocattoli mobili, se tenuto all’aperto andrà a caccia di topi ed altri animaletti, per cui bisognerà tenere sotto controllo parassiti e vermi.

L’alimentazione meglio se è ricca e variegata, ma bisogna fare attenzione perché il certosino è un gatto goloso, quindi non dobbiamo cedere alle sue richieste di cibo!

L’importante nell’alimentazione è fornire cibi di qualità, sempre più umido che crocchette e prediligere alimenti ricchi di proteine della carne.

Anche se è un gatto domestico, gli piace trascorrere del tempo all’aperto quando il tempo è bello. Quando è all’aperto, i suoi movimenti devono essere limitati, non dovrebbe essere consentito loro di vagare liberamente. I modi normali per raggiungere questo obiettivo sono o con un recinto/passerella per gatti appositamente costruito o, se il giardino è recintato, aggiungendo una recinzione per gatti o un sistema di contenimento radio. Ad alcuni piace anche essere portati al guinzaglio e persino a passeggio, anche se altri non lo tollereranno.

I certosini sono gatti curiosi e amano molto passare ore a guardare fuori dalla finestra. In tal caso assicurati di mettere un lettino da finestra appeso dove ti fa più comodo, vedrai che il tuo gatto passerà lì lunghe ore a curiosare fuori. Attento a non lasciare finestre aperte e non in sicurezza se abiti ai piani alti di un condominio, sono gatti agili e potrebbero sgattaiolare fuori e cadere.

A livello di salute, i certosini sono considerati una delle razze di gatti più robuste e meno inclini alla malattia, inoltre non presentano alcuna patologia legata alla discendenza genetica.

Video sul gatto Certosino

Spesso il Certosino viene confuso con il gatto British Shortair, ma le loro caratteristiche sono del tutto diverse. In questo video vengono illustrate le differenza dai rappresentanti dei club di razza italiani più grandi.

British VS Certosini 🐱🐱 trova le differenze!

F.A.Q. sulla razza certosina

Perché si chiama gatto “Certosino”?

Il primo monastero dell’ordine dei certosini nacque in Francia nelle Prealpi della Chartreuse, da qui il nome di Grande Chartreuse e poi di Certosa dato a questi monasteri. Pare che i soldati templari, di ritorno dalle crociate, portassero con sé alcuni bellissimi gatti orientali, abili cacciatori di topi, e li donassero alle certose, dando vita a questa meravigliosa razza. La parola “certosino” è legata anche al tipico lavoro dei monaci sulle miniature, con precisione e dedizione, tanto da creare il significato di “lavoro certosino” per un lavoro attento ai dettagli e minuzioso.

Qual è la particolarità del gatto Certosino?

Oltre al tipico manto grigio blu e agli occhi gialli, anche il carattere discreto e tranquillo

Quanto costa un certosino di razza?

Il suo prezzo può arrivare anche a 1400€, dipende se da compagnia o da riproduzione

I certosini sono gatti buoni?

Assolutamente si, sono indipendenti, discreti, miagolano poco. Hanno comunque bisogno di attenzioni, come tutti i gatti.

Cosa mangia un gatto certosino

Non ha bisogno di una dieta diversa rispetto agli altri gatti, basta che sia di qualità e composta soprattutto di proteine della carne.

Come si capisce se un certosino è di razza

Un gatto è di razza solo se è accompagnato dal pedigree, che certifica la linea genealogica. I gatti senza pedigree, magari trovatelli o di casa, possono essere simil-certosino, assomigliarli, ma non sono certosini.

Leggi anche

4.2/5 - (33 Voti)
1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *