cosa possono mangaire i gatti pasta riso frutta formaggio

Gli umani che convivono con un gatto si fanno molte domande, e spesso guardiamo i nostri gatti mangiare le loro crocchette e ci chiediamo: ma i gatti possono mangiare i cibi degli umani? O gli fanno male? Non molti anni fa i gatti di casa venivano nutriti con gli scarti della nostra cucina, e nessuno si sarebbe mai pensato di andare a comprare le crocchette al supermercato. Oggi siamo molto più attenti alla dieta del nostro gatto, perché sappiamo che dalla sua alimentazione dipende la sua salute, ma ci siamo anche troppo fossilizzati sulla comodità delle crocchette. D’altra parte la ricerca di crocchette di ottima qualità e la pubblicità, ci mettono davanti ad una spesa considerevole in termini economici, ed allora iniziamo a domandarci perché non dare da mangiare al gatto lo stesso cibo che cuciniamo per noi.

La risposta a queste domande sta un po’ nel mezzo: come non è salutare per il gatto vivere solo di crocchette, così non è salutare vivere di scarti della nostra cucina così a caso. Ma della dieta casalinga abbiamo già parlato in un altro articolo che ti invito a leggere. In questo articolo volevo soffermarmi su alcune domande che sorgono a noi umani relativamente al nostro cibo da dare al gatto, del tipo “I gatti possono mangiare la pasta? o il riso? Le uova? le patate?”.
A volte facciamo leccare al gatto il vasetto con i resti dello Yogurt e ci chiediamo se gli fa più male che bene, oppure gli allunghiamo un pezzo di cioccolata chiedendoci se lo stiamo avvelenando, anche se lo vediamo goloso.

Ecco allora un piccolo vademecum per stare un po’ più tranquilli, ma anche per non rischiare di far stare male il nostro gatto, rispondendo alla domanda “Cosa possono mangiare i gatti”.

Cosa possono mangiare i gatti?

I gatti non hanno le nostro stesse esigenze in ambito nutrizionale. Noi umani siamo onnivori, mentre i gatti sono carnivori stretti, cioè traggono il loro nutrimento principalmente dalle proteine della carne. Questo significa che i cibi industriali sono bilanciati per le loro esigenze, ma non significa che avveleniamo il nostro gatto se gli diamo cibi che mangiamo noi umani.
Magari di alcuni cibi sono golosi, ma vediamo se gli fanno anche male o no.

I gatti possono bere il latte?

Si, ma meglio di no. I gatti sono naturalmente intolleranti al lattosio, il che significa che i latticini sconvolgono il loro sistema digestivo. I gatti dovrebbero evitare di bere latte vaccino, poiché contiene lattosio. Una volta che i gattini sono svezzati e non bevono più il latte materno, la loro capacità di produrre lattasi, un enzima che aiuta a digerire il lattosio, è ridotta.

Se dai al tuo gatto latte, potrebbero manifestarsi i seguenti segni:

  • Diarrea
  • Vomito
  • Dolore addominale
  • Gonfiore
  • Gas
  • Stipsi

Ogni giorno, ai gatti dovrebbe essere fornita acqua fresca e pulita da bere. Sebbene i prodotti lattiero-caseari alternativi come la soia non contengano lattosio, la soia contiene elementi antinutrizionali che possono rendere difficile la digestione di un gatto.

I gatti possono mangiare il cioccolato?

No. Il gatto non può mangiare il cioccolato perché contiene latte e teobromina, un ingrediente che si trova nel cacao. La teobromina è altamente tossica per i gatti e può causare insufficienza epatica. Se il tuo gatto ha digerito il cioccolato, potrebbe mostrare i seguenti segni:

  • Irrequietezza
  • Vomito
  • Diarrea
  • Aumento della frequenza respiratoria
  • Aumento della frequenza cardiaca
  • Temperatura elevata
  • Convulsioni
  • Rigidità muscolare

Contatta immediatamente il veterinario se il tuo animale domestico mostra uno dei sintomi di cui sopra.

I gatti possono mangiare il formaggio o lo yogurt?

Si, ma meglio di no. Oltre a contenere il latte, i latticini come il formaggio sono ricchi di grassi e sale, il che non è nutrizionalmente benefico per un gatto, che se sovralimentato può diventare obeso.

I gatti possono mangiare le uova?

Si. Nell’ambito di una dieta equilibrata, i gatti possono mangiare una piccola porzione di uova cotte: strapazzate o bollite. Le uova contengono aminoacidi e proteine ​​ricchi di nutrienti che possono essere somministrati ai gatti come parte di un trattamento nutriente. Se i gatti mangiano uova crude, simili agli umani, sono anche loro a rischio di contrarre batteri come la salmonella, che possono farli stare male.

I gatti possono mangiare la pasta?

Si. Non è tanto la pasta in sé che può essere pericolosa, ma come viene preparata. Gli ingredienti di base della pasta – farina, acqua e uova – in genere vanno bene per i gatti. Anche la forma della pasta non ha importanza a causa della sua consistenza morbida.
Anche se dare la pasta al gatto non gli causa problemi, a meno che nel condimento non ci siano verdure tossiche per il gatto, nutrirlo soprattutto con la pasta può portare il gatto a carenze nutrizionali. La carenza di proteine nel gatto può causargli grossi problemi di salute. In genere i cereali e i carboidrati che trovi all’interno degli alimenti per gatti, specie nelle crocchette, servono solo ad aggiungere massa e a legare l’impasto per le crocchette, e non forniscono alcun valore nutritivo per la sua dieta.

Il gatto può mangiare riso?

Si. Il riso può aiutare un gatto con problemi digestivi o di diarrea, non è tossico e viene anch’esso inserito in diversi alimenti industriali come le crocchette e a volte anche nell’umido. Come per la pasta, non deve comunque sostituire una dieta equilibrata a base soprattutto di carne.

Che carne possono mangiare i gatti?

I gatti possono essere nutriti con carne fresca come parte di una dieta equilibrata, che viene completamente cotta e con tutte le ossa rimosse per prevenire l’ostruzione del sistema digestivo o danneggiare i loro denti. In natura i gatti mangiano topolini, uccellini, lucertole, piccoli animali.

I gatti possono mangiare pollo crudo?

Come con qualsiasi tipo di carne cruda: pollo, pesce (e uova crude), i gatti sono a rischio di contrarre avvelenamento da salmonella o e coli mangiando qualcosa che non è cotto. Per maggiori informazioni sulla dieta a crudo per gatti, leggi il relativo articolo.

I gatti possono mangiare carne di maiale?

In alternativa al pollo, manzo o agnello, i gatti possono mangiare una piccola porzione di maiale o prosciutto purché sia ​​cotto e le eventuali ossa vengano rimosse.

I gatti possono mangiare pesce crudo?

Ai gatti dovrebbe sempre essere fornito pesce cotto per ridurre al minimo il rischio di avvelenamento da salmonella. Il pesce cotto è un’ottima fonte di proteine ​​per i gatti, poiché contiene una fonte vitale di aminoacidi che aiuta a mantenere un mantello sano.

I gatti possono anche mangiare altre varianti di frutti di mare, come i gamberi cotti. Come per tutti gli animali domestici, richiedono una dieta equilibrata. È meglio dare al tuo animale domestico una gamma varia di alimenti per evitare che diventi carente di nutrienti, poiché diversi tipi di alimenti offrono una varietà di nutrienti che altri gruppi di alimenti non contengono.

I gatti possono mangiare il tonno?

I gatti possono mangiare il tonno in scatola al naturale purché sia ​​parte di una dieta equilibrata. In particolare, i gatti possono mangiare il tonno anche se non si sentono bene, ad esempio se hanno ulcere della lingua. Il tonno all’olio aiuta a incoraggiare l’appetito del tuo gatto, che può diminuire se è malato.

I gatti possono mangiare la frutta?

Si, ma solo alcuni tipi di frutta. Tagliata in piccoli pezzi facilmente digeribili, i gatti possono mangiare una vasta gamma di frutta come aggiunta occasionale alla loro dieta, che se raffreddata in frigorifero, può aiutarli a rinfrescarsi in una giornata calda. I frutti adatti ai felini includono:

  • Mele
  • Banane
  • Mirtilli
  • Fragole
  • Anguria senza semi

I gatti possono mangiare l’uva?

No. I gatti non dovrebbero essere nutriti con uva o uvetta in quanto possono portare a insufficienza renale. Gli agrumi sono anche tossici per gli animali domestici e possono causare disturbi allo stomaco.

I gatti possono mangiare le cipolle?

No. I gatti non dovrebbero mangiare cipolle o verdure della famiglia delle cipolle, come l’aglio, poiché possono causare problemi digestivi. Se consumate in grandi quantità, le cipolle possono danneggiare i globuli rossi del tuo gatto, causando anemia.

I gatti possono mangiare cibo per cani?

Si, ma non sempre. Nutrire i gatti con cibo per cani a lungo termine può essere pericoloso in quanto non contiene il giusto equilibrio di nutrienti e proteine ​​per i gatti, quindi non devi sostituire la loro dieta con cibo per cani.

I gatti possono mangiare cibo per cani in caso di emergenza (se si esaurisce il cibo per gatti), ma la cosa dovrebbe essere limitata a uno o due giorni. I gatti richiedono più proteine ​​dei cani e nutrienti essenziali come la taurina e l’arginina si trovano solo nella carne. Nutrire il tuo gatto con cibo per cani per un giorno non farà male, tuttavia nel tempo ciò potrebbe causare una carenza di nutrienti.

In conclusione, alcuni cibi umani possono essere dati al gatto, ad esempio i gatti possono mangiare pasta, riso, frutta e verdura, ma sempre tenendo presente che non sono la dieta ideale per un gatto. Alcuni altri cibi sono invece proprio tossici per i gatti.
Se siamo indecisi, meglio non improvvisare. Meglio sempre informarsi su una dieta bilanciata per il nostro gatto per evitare problemi di salute.

Leggi anche

Cerca su MicioGatto quello che ti serve:
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *