Exotic Shorthair: Carattere, allevamenti e prezzi

,

Forse il gatto Esotico, o Exotic Shorthair mi piace ancor più che il suo parente a pelo lungo, perché con il suo pelo corto evidenzia meglio il muso schiacciato, la rotondità della testa e del corpo e le orecchie ben distanziate. Lo trovo un gatto dall’aspetto davvero carino, meno impegnativo a livello di pelo rispetto al Persiano, ma so che conserva la sua docilità e tranquillità.

È un gatto adatto alla vita in appartamento perché tranquillo, ma grazie agli incroci con altre razze per ottenere il gene del pelo corto, è un po’ più vivace del Persiano. Il pelo è comunque un aspetto da curare molto in questo gatto, e lo vedremo meglio più avanti in questo articolo, perché presenta un manto molto folto e spesso, che contribuisce a dargli questo aspetto un po’ da orsacchiotto morbido.

Tuttavia molti scelgono di adottare un Esotico perché affascinati dalla morfologia del Persiano, ma vogliono evitare la toelettatura costante che richiede il suo lungo pelo, per questo a volte i gatti Esotici sono soprannominati “i Persiani dei pigri”. Attenzione che non è così, dovete comunque curare molto il manto anche di questo gatto, non sperate di sottrarvi a questa attività :)

Esotic Shorthair in breve

Luogo origine‎:America
Periodo di origine:1960
Pelo‎: ‎corto
Taglia‎: ‎media
Peso medio: Maschi: 4-6 kg – Femmine: 3-5 Kg
Carattere:tranquillo, dormiglione ma vispo
Prezzo medio:800-1000€
Colori:tutte le varianti
Tabella riassuntiva di tutte le caratteristiche principali della razza

Gallery foto del gatto Exotic Shorthair

Ecco una gallery di foto bellissime del gatto Esotico, grazie ai bravi fotografi specializzati in gatti i razza come Silvia Pampallona, Francesco Spadafora e Ottomezzi.com

Origini della razza gatto Esotico

Il gatto Esotico o Exotic Shorthair, come il Persiano, è un gatto creato dall’uomo. Fu creato quasi casualmente in America all’inizio degli anni Sessanta. Poi la selezione della razza durò circa 10 anni.

Inizialmente furono accoppiati Persiani e Burmesi, poi Persiani ed American Shorthair ed infine Persiani e British Shorthair.

Si tratta infatti di un Persiano a pelo corto. Si cercava di ottenere una razza con lo sguardo dolce del persiano, la stessa morfologia che presenta il musetto schiacciato, una pelliccia folta e morbida ma corta.

Oggi è considerato il gatto americano per eccellenza. La razza venne riconosciuta ufficialmente nel 1967 grazie all’interessamento di Jane Martinke, giudice del CFA.

Aspetto e caratteristiche

È un gatto robusto e compatto, non molto agile. Il suo corpo è corto e tozzo, il petto e spalle larghe, la testa ampia e rotonda, il naso corto, le orecchie piccole, gli occhi tondi grandi e distanti tra loro.

La coda è corta e ricoperta di un folto pelo. Si differenzia dal Persiano per la lunghezza del pelo, ma per il resto è molto simile ad esso, compreso il musetto schiacciato.

Colori del pelo

Il colore del gatto esotico può essere molto vario, sono ammesse tutte le fantasie e tutti i colori. Quindi potresti trovare un Esotico tutto nero, ma anche uno tigrato, o squama di tartaruga, ed anche smoke o point, cioè con le estremità più scure, in tutte le varietà di colore. Vedi la gallery più in alto in questo articolo per vederne una bella varietà.

Carattere dell’Exotic Shorthair:

L’Exotic Shorthair è un gatto tranquillo, intelligente, curioso e dolce. Ama la casa, la tranquillità domestica, ma più giocherellone rispetto al Persiano. Molto pigro, dorme molto e miagola molto poco.

L’esotico è il micio ideale per chi ama la compagnia e maestosità del Persiano, il carattere docile e mite, ma estremamente affettuoso. Nessuno può resistere ai loro grandi occhi che ti guardano in cerca di coccole.

Gatto Esotico o Exotic Shorthair - Foto Silvia Pampallona
Gatto Esotico – Foto Silvia Pampallona

Sono gatti che amano molto la vita in casa, la pulizia, la tranquillità e possono essere adottati da cuccioli ed anche da adulti, si adatteranno senza problemi ad un nuovo ambiente domestico, basta che abbiano il loro necessario e un luogo tranquillo e confortevole dove riposare indisturbati.

Sembra quasi un gatto che unisce il meglio di un gatto “tradizionale”, quindi la curiosità, l’interattività, il gioco, e il meglio del Persiano, cioè l’indole accomodante, tranquilla e coccolona.

È un gatto che, anche se adatto alla vita in casa, soffre la solitudine ed ha bisogno di attenzioni, non è un “gatto soprammobile” e anche se è tranquillo e docile non va lasciato a casa da solo per lunghe ore, altrimenti ne soffrirà.

Standard di razza del Gatto Exotic Shorthair o Esotico:

Questi sono gli standard di razza impostati dai club di allevatori di gatti di razza per giudicare quanto ogni esemplare sia aderente e conforme ad un ideale di gatto Esotico. Se hai un Exotic Shorthair può essere che il tuo gatto non sia così aderente agli standard, ma è comunque un gatto di razza, se ha il pedigree.

Questi standard o norme sono specifici per gli allevatori, in particolare quando partecipano alle expo feline e i gatti vengono giudicati molto accuratamente da giudici esperti. Vedi il sito FiFé

Nel caso dell’Exotic Shorthair, lo standard di razza è lo stesso identico del gatto Persiano, però il pelo deve presentarsi corto, ma comunque spesso, folto e vaporoso.

Codice EMS: EXO
Associazioni che riconoscono la razza: AACE, ACF, ACFA, CCA, CFA, FIFe, GCCF, LOOF, SACC, TICA, WCF

  • Descrizione generale: Taglia Da media a grande
  • Testa
    Forma: Rotonda e massiccia, ben bilanciata, con cranio molto largo
    Sovratesta Rotondo
    Guance Piene
    Naso: Corto, largo, con uno stop ben definito, ma non camuso.
    Il dorso del naso ed il tartufo devono essere larghi.
    Le narici devono essere ben aperte, per permettere un facile e libero passaggio dell’aria.
    Lo stop deve essere situato tra gli occhi, non al di sopra della linea superiore degli occhi, né al di sotto di quella inferiore.
    Mento: Forte
    Mandibole: Larghe e possenti
    Espressione: Gradevolmente aperta
  • Orecchie
    Forma: Piccole, con punte arrotondate, con ciuffi di pelo (tuft)
    Piazzamento: Posizionate molto lontane tra loro e piuttosto in basso
  • Occhi
    Forma: Grandi, rotondi ed aperti, distanti fra loro
    Colore: Brillanti ed espressivi. Il colore deve essere puro e in accordo a quanto indicato per la relativa varietà cromatica del mantello.
  • Collo: Corto e forte
  • Corpo:
    Struttura Compatto (cobby), basso sulle zampe, petto largo, spalle e
    schiena massicci, ben muscoloso
  • Zampe:
    Corte, grosse e forti
    Piedi: Grossi e toni, solidi; ciuffi di pelo (tuft) fra le dita sono graditi
  • Coda
    Corta e ben fornita Lunghezza in proporzione con il corpo, leggermente arrotondata sulla punta
  • Mantello
    Struttura: Corto, denso, dalla tessitura soffice e felpata. A causa dello spesso sottopelo non si appiattisce sul corpo.

Ecco il video di un Exotic Shorthair a giudizio in una esposizione TICA:

The Exotic Shorthair at a TICA Cat Show

Cure

Quando porti a casa il tuo gattino Esotico, dovrai dargli modo di fargli esplorare con calma la casa. In genere e gatti di razza allevati da allevatori seri non hanno particolari paure o ansie, sono curiosi e già ben abituati ai contatti con noi umani e anche con altri animali.

Poni il trasportino in un luogo tranquillo e lascia che il gatto ne esca da solo per esplorare l’ambiente. Evita di prende il micio in braccio e “presentarlo” così agli altri membri della famiglia, ma lascia che le cose avvengano con calma e con i tempi del micio.

Inizialmente utilizza il cibo e la lettiera che ti consiglia l’allevatore e che utilizza anche lui, così da evitare cambiamenti bruschi prima che il cucciolo si ambienti nella sua nuova casa. Poi potrai gradualmente modificare il tipo di alimentazione, se lo desideri, o il tipo di sabbietta, ma sempre per gradi.

Prediligi sempre una alimentazione composta da più cibo umido che secco, evita di crescere il tuo micio solo con le crocchette, magari informati qui sul sito MicioGatto sulla alimentazione casalinga o una dieta personalizzata creata da un veterinario nutrizionista.

L’allevatore serio in genere cede i suoi gatti già coperti dal primo ciclo vaccinale, sarà tuo compito poi proseguire con le vaccinazioni e la sterilizzazione del micetto.

I gatti Esotici e Persiani son la razza che ha un relativo rischio di sviluppare la Sindrome del rene policistico (PKD), una malattia genetica che comporta lo sviluppo anomalo di cisti che vanno ad inficiare la funzionalità dei reni. Gli allevatori che testano i loro gatti non li inseriscono poi negli accoppiamenti, limitando il replicarsi di questa malattia per via genetica. Per questo è importante che se acquisti un gatto esotico tu ti faccia rilasciare il pedigree e gli esami genetici fatti dall’allevatore, per accertarti che il tuo gatto non sia affetto da PKD.

Un altra malattia che va diagnosticata molto presto nei gatti Esotici è la cardiomiopatia ipertrofica (HCM), che comporta un inspessimento delle pareti cardiache, con la difficoltà a pompare sangue e conseguenti difficoltà anche respiratorie. Anche questa malattia va diagnosticata tramite test che l’allevatore deve fare prima di cedere un gatto.

L’Esotico, come il Persiano, è un gatto brachicefalo, ossia il muso e l’apparato respiratorio del muso sono schiacciati, ciò comporta possibili problemi respiratori, che vanno dal semplice sibilo e rumori respiratori a vere e proprie apnee nel sonno o da svegli. Sta agli allevatori porre un limite alla brachicefalia dei gatti che allevano, per non creare mici che sono destinati ad avere problemi respiratori per tutta la vita. Parlane chiaramente con l’allevatore a cui ti rivolgi.

Toelettatura

Va spazzolato quotidianamente perché anche se a pelo corto, il suo manto è molto spesso e più lungo del manto di un gatto domestico tradizionale. Specialmente nel periodo di muta del pelo, che avviene due volte l’anno, tende a perdere molto pelo e quindi va aiutato con la spazzolatura quotidiana e un bagno al mese.

È meglio spendere mezz’ora al giorno per spazzolare il proprio gatto, piuttosto che ritrovarsi poi dopo 2-3 giorni con spessi nodi difficili da togliere, magari con la necessità di portare il gatto in toelettatura.

Come il gatto Persiano, anche l’Esotico ha una lacrimazione abbondante, dovuta alla morfologia del muso schiacciato. Vanno quindi pulite e asciugate giornalmente le zone attorno agli occhi, per evitare che si creino croste e infezioni.

A volte le lacrime possono assumere una colorazione tendente all’arancione o essere scure, è normale e non devi allarmarti, basta tenere gli occhi puliti e si scongiureranno infezioni.

Adottare un Exotic Shorthair

Per acquistare un gatto Esotico, come per qualsiasi gatto di razza, rivolgiti ad un allevatore certificato da uno dei club come Anfi, non da un allevatore improvvisato, e fatti rilasciare il Pedigree.

Diffida da allevatori che ti propongono sconti per acquistare un gatto senza pedigree, perché questo documento, che costa circa 30€, è l’unico documento che attesta che quel gatto è di razza e la sua genealogia.

Un allevatore serio fornirà anche il libretto sanitario del micio e anche dei genitori, cosa molto importante nel caso dell’Esotico perché ci saranno anche gli esami genetico per la PKD, di cui abbiamo già parlato.

Per capire se ti stai rivolgendo ad un allevatore serio, fatti accompagnare da qualcuno di esperto e visita la casa o il luogo dove l’allevatore tiene i gatti. Se i gatti vengono tenuti in gabbia senza specifico motivo, stai all’erta, non è normale. Se vedi gatti sporchi, non vivaci, timorosi, diffida, non è normale.

Un gatto di razza allevato con amore e rispetto è curato, vivace, fiducioso di carattere e vedrai subito che è un gatto sano, con occhi puliti e pelo ben spazzolato.

Un allevatore serio ti fornirà tutte le informazioni necessarie per accogliere a casa il tuo micio nel migliore dei modi, ti dirà quale alimentazione fornire, quale sabbietta utilizzare, come comportarti se vedi che il micio si comporta in modo strano, non mangia o è letargico. L’allevatore serio non minimizza su nessuno di questi aspetti perché ha allevato i suoi mici come fossero suoi figli.

Prezzo del gatto Exotic Shorthair

L’Exotic Shorthair è un gatto che costa tra i 500€ e 1000€. Spesso sento dire che i gatti di razza costano molto, ma questi costi sono necessari per coprire le spese che l’allevatore sostiene per gli esami sui propri gatti, in modo che siano sani e controllati. Inoltre un buon allevatore non acquista cibo scadente a basso prezzo, ma p molto attento all’alimentazione di qualità per cedere gatti sani e robusti.

Scopri gli allevamenti di Exotic Shorthair

Curiosità

Forse l’avete visto nella serie TV New Girl, e sono in molti a chiedere di che razza è Ferguson, il bel gattone che compare a volte negli episodi della serie. Si tratta proprio di un Exotic Shorthair e ha scatenato l’amore dei fan per questa razza.

Gatto Ferguson della serie New Girl
Una scena della serie New Girl dove appare il gatto Ferguson

Ferguson è il gatto di Winston, il quinto coinquilino di Jess e conquista persino Schmidt, che non ama molto i gatti. Ferguson era in realtà di Daisy, la ex fidanzata di Winston, e glielo affida una serata in cui lei deve uscire, ma lui, una volta scoperto che lei l’ha tradito, decide prima di uccidere il gatto, e poi di tenerselo, perché si affeziona. Nella serie poi lo tratta proprio come un figlio, e ci mancherebbe altro!

C’è un altro gatto famoso che si ispira all’Exotic Shorthair, ed è Gardfield ed anche in questo caso molti si chiedono che razza di gatto sia Gardfield. È un Esotico, in particolare un Exotic Shorthair red tabby .

razza di gatto Garfield Exotic Shorthair
Il gatto Garfield nel film animato del 2004

Per saperne di più su Garfield e di altri gatti famosi dei cartoni animati ho scritto proprio un articolo sull’argomento.

F.A.Q. sul gatto Esotico

Ecco le domande più frequenti che vengono poste sul bellissimo gatto Esotico

Come pulire gli occhi di un Exotic Shorthair

Per pulire gli occhi basta usare del cotone o un panno morbido umidificato con soluzione fisiologica o acqua tiepida.

Dove comprare un Exotic Shorthair

Puoi acquistarlo da uno degli allevatori certificati che puoi trovare in questo elenco

Quanto vivono gli Esotic Shorthair?

Il gatto Esotico ha una aspettativa di vita che si aggira attorno ai 14 anni

Che carattere ha?

Il gatto Esotico è molto tranquillo, ma più vivace rispetto al gatto Persiano.

Quanto diventa grande?

In media gli Esotici maschi arrivano a pesare 4-6 kg, mentre le femmine 3-6 kg. È un gatto che non cresce molto in altezza, ha un corpo tondo e compatto con una grande testa e la coda corta.

Conclusioni

Come hai letto in questo articolo, l’Esotic Shorthair è davvero un gatto meraviglioso, sia esteticamente che come temperamento. Vale la pena conoscerlo prima di portarlo a casa e di informarsi bene presso il proprio allevatore sulle sue esigenze e necessità in modo da garantire il suo benessere e la sua felicità in casa tua.

Ed ora raccontami di te: hai un gatto Esotico? Sei un allevatore e vuoi raccontarmi qualche aneddoto? Hai qualche domanda relativa a questa bellissima razza? Scrivimi nello spazio dei commenti qui sotto all’articolo, non vedo l’ora di leggere i tuoi racconti su questo splendido gatto.

Leggi anche

4.1/5 - (25 Voti)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *