Gatto Siberiano | Carattere, caratteristiche e prezzo

,
gatto siberiano carattere aspetto prezzo allevamenti

Questo mastodontico gattone, il gatto Siberiano, conserva il suo istinto felino e la sua indipendenza, pur adattandosi a vivere in casa, ma meglio con un giardino. E’ un meraviglioso gatto a pelo lungo, dal carattere fedele ed affettuoso, considerato quasi un “gatto cane”. Conosciamolo meglio.

Il Gatto Siberiano in breve

Luogo origine‎:Russia
Pelo‎: ‎semi lungo
Taglia‎: ‎grande
Peso medio: Maschio: 7-9 kg, femmina: 4-6 kg
Carattere:affettuoso e indipendente
Prezzo medio:900-1000€
Colori: rosso, nero e tartaruga, blu, crema e blucream. Silver e smoke.
Tabella riassuntiva di tutte le caratteristiche principali della razza

Origini del gatto Siberiano

Il gatto Siberiano ha origine dall’incrocio tra un comune gatto domestico portato nella Russia siberiana, ed il gatto selvatico dei monti Urali e dell’altopiano della Siberia centrale. E’ un gatto che era in circolazione da secoli in Russia come normale gatto domestico, sviluppando le sue caratteristiche per adattarsi all’ambiente.

Harrison Weir, organizzatore della prima mostra di gatti moderni al Crystal Palace di Londra nel 1871, esibì il gatto siberiano (allora denominato gatto russo a pelo lungo) e ne scrisse nel suo libro “Our Cats and All About Them”.

E’ un gatto forte e resistente, massiccio. Alcuni ricercatori ritengono che sia la prima razza a pelo lungo, da cui poi derivano l’Angora, Maine Coon, Turco Van e Norvegese.

Fu ufficialmente descritto nel 1925 nella rivista Brehms Tierleben, tra i gatti a pelo semi lungo del Caucaso.

Intorno agli anni ì70 e ’80 in Russia si iniziò l’allevamento ufficiale di questi gatti. Il Kotofei Cat Club di Leningrado creò il primo standard per il gatto siberiano basato su due gatti: Mars, un lynx point e Roman un white brown tabby.

Inoltre fu creato il Neva Masquerade incrociando gatti siamesi e siberiani, ispirandosi per il nome al fiume Neva a Leningrado e alle feste in maschera popolari in quella zona.

Il primo esemplare fu importato da Leningrado in Germania nel 1989 da due allevatori: Hans e Betti Schulz, che ancora allevano e vantano nel loro allevamento numerosi campioni Siberiani. Grazie all’allevatrice Elisabeth Terrel e a David Boehm il Siberiano si è diffuso anche negli Stati Uniti, contendendo il primato al Maine Coon.

La razza fu accettata ufficialmente nel 1992 dalla TICA (International Cat association) e lo standard attuale ha ricevuto una approvazione definitiva nel 1994.

Carattere del gatto Siberiano

Il gatto Siberiano oltre a sbalordire per il suo bellissimo aspetto, ti conquista anche per il suo carattere: sembra un cane per la sua socialità e affettuosità, hanno un gran bisogno di compagnia e quando ritorni a casa ti accolgono correndoti incontro miagolando e strusciandosi.

I Siberiani sono molto comunicativi, ti ritroverai ad intrattenere lunghe “conversazioni” con questo gatto, che ti risponde con trilli e cinguettii in risposta alle tue parole.

Di solito è un gatto socievole e non timido anche con gli estranei, favorendo l’assistenza di Cat sitter se hai bisogno di assentarti da casa e non li puoi portare con te magari in vacanza. E un gatto socievole anche con bambini e con i cani.

Il gatto Siberiano si adatta alla vita in casa ma ha bisogno anche di spazio magari per vivere all’aperto. E’ un gatto molto giocattolone e attivo, con grandi abilità di cacciatore, può facilmente annoiarsi e combinare “disastri” in casa se non ha sufficienti attenzioni o non ha possibilità di giocare.

Gatto Siberiano - Foto Flavio Facibeni
Gatto Siberiano – Foto Flavio Facibeni

Ama il gioco come tutti i gatti, e cosa bizzarra, ama anche l’acqua, alcuni raccontano che il gatto Siberiano addirittura si butta in vasca! Non tutti sono così, ma succede che alcuni gatti Siberiani entrano in doccia assieme ai proprietari e non hanno problemi quando in giardino piove: forse la cosa è legata al loro mantello resistente all’acqua e al fatto che hanno un forte istinto per la pesca.

Sono gatti molto intelligenti, risolvono problemi e sono molto stimolati da giochi di intelligenza che puoi divertirti a creare in casa. Imparano facilmente ad aprire le porte di casa, quindi fai attenzione. Possono anche venire addestrati a cose semplici come avviene per i cani.

Se ha la possibilità di uscire, fate attenzione perché il gatto Siberiano, a causa del suo carattere ancora legato all’istinto, potrebbe tendere ad allontanarsi anche molto ed a lungo da casa. Le femmine sono più casalinghe, quindi teniamone conto.
E’ bene avere dunque un giardino per farlo godere di spazi aperti, ma fare attenzione che non esca per le sue escursioni, perché conserva ancora molto l’istinto della vita all’aperto.

Potresti abituare il cucciolo di gatto Siberiano alla pettorina e portarlo fuori al guinzaglio, se lo gradisce, può essere un ottimo modo per passare del tempo piacevole con lui e stimolare la sua curiosità.

Il Gatto Siberiano è anallergico?

E’ molto poco probabile che il suo pelo provochi reazioni allergiche, in quanto il gatto Siberiano manca della produzione della proteina FEL d1, responsabile delle allergie al pelo di gatto, per cui è adatto anche a coloro che soffrono di questo problema, ma tanto desiderano un amico gatto. Per questo è definito gatto anallergico. In questo articolo abbiamo parlato diffusamente della allergia al pelo di gatto.
Scopri in questo articolo quali sono i Gatti anallergici.

Tuttavia le allergie al pelo del gatto ( o meglio agli allergeni Fel d1) sono causate da diversi allergeni e non solo dal Fel D1, e la cosa varia da gatto a gatto.

Aspetto e caratteristiche del gatto Siberiano

La corporatura è massiccia e possente, il pelo medio lungo.
Per raggiungere il loro aspetto definitivo e la loro maturità impiegano fino ai cinque anni.

La testa è rotonda, larga e piatta. Le orecchie sono grandi e arrotondate.

Il gatto siberiano foto
Il gatto Siberiano

Gli occhi grandi, quasi rotondi, giallo-verde intensi, il collo massiccio, le zampe grandi e rotonde.

Tutti i colori sono riconosciuti salvo cioccolato, lilac, cinnamon, fawn.

Le colorazioni classiche riconosciute sono rosso, nero e tartaruga, i suoi colori diluiti sono blu, crema e blucrema. Vi sono inoltre le varietà silver e smoke.

Il soggetto color point è detto “Neva Masquerade“, nei colorpoint è difficile distinguere il disegno tabby classico (blotched) da quello tigrato (mackerel).

Gatto Siberiano Neva masquerade - Foto Flavio Facibeni
Gatto Siberiano Neva masquerade – Foto Flavio Facibeni

Peso: il maschio può raggiungere i 12 chili di peso e la femmina i 6-8 chili.

Il gatto Siberiano è nato per vivere nella neve e quindi il suo corpo è fatto per riparare gli organi dal freddo con una spessa cute, e la mole possente.

In questo video puoi vedere la mia intervista a Barbara dell’allevamento Rubacuori di Livorno che ci racconta come sono i gatti siberiani e vedrai delle bellissime immagini delle sue cucciolate e i gattini piccoli Siberiani tenerissimi!

Il gatto SIBERIANO: tutto sul gatto ipoallergenico!

Libri utili sul gatto Siberiano

Standard di razza:

Questi di seguito sono i parametri standard decisi dalle associazioni feline per giudicare un gatto Siberiano alle esposizioni. Queste caratteristiche sono state selezionate in modo che ci sia un metro di giudizio comune per i giudici e gli allevatori abbiano un criterio da seguire.

Se il tuo gatto Siberiano non è perfettamente in linea con questi parametri non è un problema, se ha un regolare Pedigree è comunque un Siberiano. Di solito gli allevatori tendono a tenere per sé gli esemplari più aderenti allo standard, per riprodurli e avere una bella linea genealogica.

Categoria II: Pelo semi lungo
Codice EMS: SIA
Associazioni che riconoscono la razza: AACE, ACF, ACFA, CFA, FIFé, GCCF, LOOF, SACC, TICA, WCF

  • Aspetto generale
    Taglia: Da media a grande, le femmine sono generalmente più piccole dei  maschi
  • Testa
    Forma: Un po’ più lunga che larga, leggermente arrotondata, massiccia
    Fronte: Larga, appena arrotondata
    Guance: Zigomi ben sviluppati
    Naso: Di lunghezza media, largo, di profilo mostra una leggera rientranza (‘indentation’) ma senza interruzioni (‘stop’)
    Mento: Leggermente sfuggente, di profilo disegna una curva dalla linea superiore del naso.
  • Orecchie
    Forma: Di media grandezza, ben aperte alla base, le punte sono arrotondate.
    L’interno dell’orecchio presenta peli interni ben sviluppati e ciuffi (‘tuft’)
    Piazzamento: Ben distanziate, inclinate leggermente in avanti
  • Occhi
    Forma e piazzamento: Grandi, di forma leggermente ovale
    Un po’ obliqui, ben distanziati
    Colore: E’ permesso qualsiasi colore. Non vi è relazione fra il colore del corpo e quello degli occhi. In ogni caso, un colore degli occhi ben definito è preferibile.
  • Corpo
    Struttura: Buona ossatura e muscolatura, collo possente, torace largo, corpo in proporzione per creare un aspetto rettangolare
  • Zampe
    Di altezza media, formano un rettangolo con il corpo, forti
    Piedi: Grandi, rotondi con ciuffi (‘tuft’) fra le dita ben sviluppati
  • Coda
    Lunga, spessa con punta arrotondata. Coperta da tutte le parti da pelliccia folta senza “pelo appiattito”.
  • Mantello
    Struttura Semi-lunga, ben sviluppata, molto fitta. Il sottopelo non ricade piatto e il sovrapelo è impermeabile, leggermente duro al tocco.
    La pelliccia estiva è nettamente più corta di quella invernale.
    La pelliccia invernale mostra il pelo pettorale ben sviluppato, un collare pieno e “pantaloncini”.
    Colore: SIB Tutte le varietà di colore sono permesse, incluse tutte le varietà di colore con bianco; eccetto i disegni “pointed” ed il cioccolato, lilla, cannella e fawn.
    Qualsiasi quantità di bianco è permessa, per esempio una fiamma bianca, un medaglione bianco, un torace bianco e bianco sul ventre, sui piedi, etc.
Siberiano cucciolo - Foto Flavio Facibeni
Siberiano cucciolo – Foto Flavio Facibeni

Cure e salute

Si ritiene che i Siberiani soffrano di pochissime malattie genetiche rispetto ad altre razze a causa della loro storia riproduttiva relativamente breve.

Per rendere più docili ed affabili questi micioni, conviene metterli a contatto con l’uomo fin da piccoli, appena svezzati, in modo da far capire ai micini che possono fidarsi dell’uomo e poi trasmettere questo attaccamento anche ai loro cuccioli. Per questo è importante quando ti rivolgi ad un allevatore, osservare che in casa i cuccioli non siano isolati, che siano ben socializzati tra gatti e anche con cani e bambini.

Il suo pelo, già protetto naturalmente, non ha bisogno di particolari cure, basta spazzolarlo nel periodo della muta del pelo, specie d’estate, in cui la muta è particolarmente vistosa.

Portare a casa un cucciolo

Per prima cosa non si separa mai un gattino dalla madre prima dei 4 mesi di età e questo l’allevatore dovrebbe saperlo bene e non proporti nemmeno un distacco precoce, altrimenti insospettisciti.

Se hai acquistato un gatto Siberiano, quando lo porti a casa assicurati di utilizzare un trasportino robusto e comodo. Fatti dare dall’allevatore una coperta o un cuscino che conservi gli odori familiari al gatto, in modo da non farlo sentire completamente spaesato durante il viaggio e l’arrivo a casa.

Quando arrivi a casa, poni il gatto ancora nel trasportino in una stanza tranquilla, senza farlo avvicinare da altri animali o da bambini e aspetta che sia il gatto ad uscire quando se la sente dal trasportino, per esplorare la stanza

Dagli spazio e tempo per ambientarsi, evita di prenderlo subito in braccio, di spaventarlo e dagli sempre la possibilità di rifugiarsi in un luogo tranquillo se ha paura, senza disturbarlo.

Alimentazione

All’inizio, quando porti a casa il micio, chiedi all’allevatore come lo nutriva, e dagli lo stesso cibo, per evitare problemi intestinali e non scombussolare da subito anche l’alimentazione: già il cambiamento di ambiente è sufficiente.

Per un giorno o due potrebbe mangiare poco, è normale. Fornisci sempre una ciotola di acqua fresca e poni le ciotole in un luogo appartato, dove possa mangiare senza essere disturbato.

La sua alimentazione segue le stesse regole di quella di tutti i gatti: meglio cibo umido rispetto alle crocchette, meglio ancora l’alimentazione casalinga formulata da un veterinario. Se lo nutri prevalentemente con crocchette, dagli crocchette di ottima qualità, ricche di proteine della carne. Ha bisogno di molti nutrienti per crescere e assecondare la sua grande mole.

Lettiera

Il gattino Siberiano che porti a casa dovrebbe essere già abituato a fare i bisogni nella lettiera. Chiedi all’allevatore il tipo di sabbietta che utilizza a casa sua, così da fornire la stessa anche a casa tua almeno per i primi tempi. Se poi la vorrai cambiare lo farai gradualmente.

Inizialmente puoi dotarti di una lettiera piccola per il cucciolo, ma poi quando crescerà il gatto dovrai fornirgli una lettiera di adeguate dimensioni, perché il Siberiano diventa bello grande.

Giochi

Procurati dei giochi per il gattino, palline, cannette stuzzicamicio e un bel tiragraffi che dovrai prendere bello grande se vorrai che duri fino all’età adulta del gatto. Leggi l’articolo sui tiragraffi XXL

Cucciolo di Siberiano dell’allevamento Burians Secret Siberian Cat

Toelettatura

Il gatto Siberiano farà la muta del pelo due volte all’anno, in primavera ed autunno, ed in quel periodo è meglio spazzolarlo giornalmente per aiutarlo a togliere il pelo morto ed evitare che lo ingerisca (e che ci finisca su tutti i tessuti di casa).

E’ bene abituare fin da piccolo un gatto a venire spazzolato, alcuni lo gradiscono e a altri no. Può aiutare tenere occupato il gatto con un gioco mentre lo si spazzola e dare una crocchetta gustosa alla fine, per premio.

Prezzo del gatto Siberiano

Il gatto Siberiano si trova con pedigree ad un prezzo attorno ai 900-1000€. E’ importante rivolgersi ad un allevatore che rilasci senza problemi il Pedigree, perché altrimenti il tuo Siberiano non può definirsi un gatto di razza.

Spesso gli allevatori propongono la vendita di un gatto facendo grossi sconti se lo prendiamo senza pedigree, ma questa è una assurdità: il pedigree costa attorno ai 30€ ed è l’unico documento che attesta l’effettiva genealogia del gatto. Potresti ritrovarvi, senza Pedigree, ad aver acquistato un gatto che magari ha parenti Siberiani, ma che non è un gatto siberiano.

Inoltre il rilascio del Pedigree indica il fatto che l’allevatore lavora secondo criteri seri e non è un allevatore improvvisato, che ha fatto tutti gli esami genealogici e che appartiene ad una delle associazioni di allevatori che aderiscono agli standard adeguati a garantire gatti allevati in modo sano. Approfondisci qui cos’è il Pedigree e a cosa serve.

Quando si sceglie di adottare il gatto Siberiano, è bene, oltre che il costo, valutare l’allevamento più adatto e osservare, magari facendosi accompagnare da una persona esperta, come sono tenuti i gatti. Scopri qui gli allevamenti di gatti siberiani. e qui gli allevamenti ANFI.

Diffida dagli allevatori che tengono i gatti in gabbie, che hanno gatti sporchi o timorosi, che hanno paura ad essere presi in braccio. In genere i gatti di razza sono selezionati per essere socievoli ed amichevoli con gli esseri umani, coi bambini e con gli altri animali, per cui se il gatto si ritrae in un angolo alla vista dell’allevatore, forse c’è qualcosa che non va.

Il gattino Siberiano deve essere ceduto con regolare contratto e con libretto sanitario mai prima dei 4 mesi di vita. In genere è già sverminato e ha già la prima somministrazione di vaccino, alle successive dovrete provvedere voi.

L’allevatore ti chiederà, se acquisti un Siberiano da compagnia, di sterilizzarlo, è una prassi normale per evitare che nascano allevamenti amatoriali in ogni dove, e comunque è buona cosa sterilizzare qualsiasi gatto da compagnia.

Domande frequenti sui Gatti Siberiani

Quanto a lungo vive un gatto Siberiano?

L’aspettativa di vita media è di 9-11 anni, ma può vivere anche di più.

Cosa dar da mangiare a un gatto Siberiano?

Valgono le stesse regole che valgono per tutti i gatti: elevato contenuto proteico nel cibo, soprattutto carne, meglio più umido che secco. Leggi gli articoli della sezione Alimentazione del sito MicioGatto.

Si può tenere un gatto Siberiano solo in casa?

Il gatto può vivere anche solo in casa, ma un gatto Siberiano starebbe bene anche all’aperto. In tal caso metti il giardino in sicurezza per evitare che scappi o che venga aggredito da intrusi nel giardino.

Il gatto Siberiano soffre il caldo?

Essendo un gatto che proviene dalla Russia, sta bene in climi rigidi, ma sopporta anche il caldo qui da noi, se non eccessivo.

Il gatto Siberiano va lavato?

Solo se è molto sporco. Alcuni di loro amano l’acqua, quindi sarà facile. Bisogna usare uno shampoo per gatti, mi raccomando!

Conclusioni

Spero di averti dato utili informazioni sul gatto Siberiano, un bellissimo felino dallo sguardo affascinante, con un mantello ricco e spettacolare e una coda pelosa che non ha eguali. Ora tocca a te raccontarmi qualcosa del tuo gatto Siberiano, se ne hai uno. Scrivimi tutto nei commenti e metti in comune le cose che sai con altri amanti del gatto Siberiano che magari vorrebbero averne uno :)

Argomenti correlati

4.3/5 - (42 Voti)
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *